Corso di Laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24)

La Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24) è il primo step del percorso formativo dello psicologo: ti introdurrà allo studio scientifico del comportamento e della mente, alla riflessione sulla persona, all’osservazione dell’individuo nei suoi contesti familiari, sociali e lavorativi. Maturerai una base culturale solida e ampia su cui potrai sviluppare le prime competenze di utilizzo delle tecniche psicologiche di indagine e di intervento.

Le opportunità di tirocinio e di confronto pratico previste già al secondo e al terzo anno ti permetteranno di entrare nel vivo della professione fin da subito, per sviluppare una conoscenza critica di quanto appreso e costruire così attivamente la tua professionalità.

Potrai anche personalizzare il tuo piano di studi secondo il tuo interesse e le tue aspirazioni: al secondo anno potrai già scegliere gli esami che più si avvicinano al tuo interesse, optando tra i curriculum in:

La Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche ti permette di accedere al mondo del lavoro con il superamento dell’esame di Stato e l’iscrizione all’Albo B degli Psicologi, oppure di approfondire le tue conoscenze e competenze tramite l’accesso diretto alle Lauree Magistrali.

Il corso prepara alla professione di “Tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale (codifica ISTAT – 3.4.5.2.0)”

Offerta formativa programmata 2019/20

Obiettivi formativi

All’interno del più generale progetto educativo dell’Università, basato sulla formazione integrale della persona e sulla centralità dello studente, il Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche intende inoltre soddisfare esigenze culturali distinte ma complementari: da un lato conserva il patrimonio culturale autonomo degli studi psicologici, ampiamente articolato e radicato in una tradizione di alto valore scientifico, dall’altro valorizza il carattere critico che la psicologia esprime al meglio nelle sinergie e nella contiguità con altri saperi sia teorici che tecnico-scientifici, come testimoniano i recenti sviluppi della ricerca.

In questa il Corso di laurea sono aiutare gli studenti ad acquisire:

  • conoscenze su metodi e procedure di indagine scientifica; competenze operative e applicative;
  • esperienze e capacità di operare professionalmente nell’ambito dei servizi diretti alla persona, ai gruppi, alle organizzazioni e alle comunità;
  • competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione; abilità nell’utilizzo, in forma scritta e orale, di almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nel settore specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

Nel quadro sopra delineato, il Corso di laurea si caratterizza nel fornire una formazione filosofica di base idonea a costituire il pre-requisito essenziale dell’habitus mentale delle varie figure professionali della psicologia, promuove lo sviluppo di una metodologia sistematica, idonea a favorire il trasferimento della conoscenza scientifica al momento operativo specifico del ruolo dello psicologo, affinché possa operare all’altezza dei bisogni della persona umana, unica e irripetibile.

Nel perseguimento degli obiettivi sopra indicati, il corso di Laurea prevede un percorso a Y, con un primo anno in comune a tutti gli studenti iscritti e poi dal secondo anno due curricula specifici e differenziati che dal punto di vista professionale prepara i laureati a svolgere attività in uno specifico campo lavorativo:

  • il curriculum di Psicologia Clinica e di Comunità con gli obiettivi di sviluppare una capacità di indagine diagnostica nell’ambito di processi e quadri psicopatologici più importanti per la loro diffusione nell’individuo, nella coppia, nella famiglia e nei gruppi;
  • il curriculum di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni con gli obiettivi di sviluppare una capacità di applicare tecniche di ricerca, diagnosi e consulenza per l’intervento su problemi comportamentali e cognitivi dell’individuo o del gruppo nel contesto organizzativo o istituzionale.

Il Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche quindi fornisce una solida ed aggiornata formazione di base nei diversi settori delle discipline psicologiche, ivi comprese le metodologie che ne caratterizzano lo studio scientifico. Dal punto di vista formativo, la laurea prepara in modo adeguato alle lauree Magistrali in ambito psicologico, in particolare a quella offerta dall’Università Europea di Roma.

Il corso permetterà anche l’acquisizione di abilità linguistiche (ed anche informatiche) che consentano di svolgere le attività professionali, con il pieno dominio delle più moderne tecnologie. Lo svolgimento di stage e tirocini consentirà di tradurre le conoscenze teoriche in esperienze pratiche e favorirà l’immediato inserimento nel mondo del lavoro e delle attività produttive.

Sbocchi professionali

Il corso prepara alle seguenti professioni,  secondo le codifiche ISTAT.

Tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale (codifica ISTAT 3.4.5.2.0)

Funzione in un contesto di lavoro: le professioni classificate in questa categoria forniscono servizi finalizzati a prevenire il disagio di adulti in difficoltà di inserimento sociale e lavorativo, a rimuovere l’emarginazione sociale di bambini e adolescenti, a riabilitare adulti e minori in prigione, in libertà vigilata e fuori dal carcere e a recuperare alla vita attiva adulti scoraggiati o ritirati dal lavoro.

Competenze associate alla funzione: il Corso di Studio fornisce una preparazione utilizzabile nelle attività e iniziative di promozione e sviluppo della salute in materia di Psicologia Clinica e di Comunità (ivi compresi, a titolo meramente esemplificativo, i settori della promozione del benessere psico-sociale, le istituzioni scolastiche, carcerarie ecc.), nonché le competenze per una fruttuosa collaborazione con gli enti preposti alla riabilitazione e all’implementazione della salute.

Sbocchi occupazionali: tutte le professioni legate all’assistenza tecnica relativa alla promozione del benessere e alla riabilitazione nei molteplici contesti di applicazione, nel trattamento continuativo od occasionale del disagio psico-sociale.

Tecnici dei servizi per l’impiego (codifica ISTAT 3.4.5.3.0)

Funzione in un contesto di lavoro: le principali funzioni svolte dai Tecnici dei servizi per l’impiego riguardano: l’informazione di chi cerca lavoro sulle opportunità lavorative disponibili; la raccolta di informazioni e potenziamento circa le capacità, la formazione, gli interessi e le loro esperienze lavorative; l’aiuto a formulare curricula e ad utilizzare gli strumenti disponibili per cercare lavoro; la proposta di candidature ai soggetti che domandano lavoro; la collocazione di questi secondo le disposizioni di legge.

Competenze associate alla funzione: il Corso di Studio fornisce una preparazione utilizzabile nelle attività e iniziative di promozione e sviluppo della professione in materia di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni (ivi compresi, a titolo meramente esemplificativo, i settori delle Risorse umane e della Salute e sicurezza sul lavoro con riferimento alla promozione del benessere psico-sociale sul luogo di lavoro), nonché i rapporti con le associazioni dei datori di lavoro, con gli Ordini e collegi di altre professioni coinvolte nel settore e con le altre istituzioni interessate.

Sbocchi occupazionali: tutte le professioni legate all’assistenza tecnica relativa alle risorse umane, all’organizzazione aziendale, all’orientamento lavorativo e valutazione del potenziale, alle pratiche della formazione.

Iscrizione al Corso di Laurea

Per informazioni sulla procedura di ammissione e per avere pareri preliminari su carriere pregresse:


Serena Capotosti
email serena.capotosti@unier.it
tel 0666543887
cell 3804380881

Per altre informazioni:

Allegra Indraccolo
email allegra.indraccolo@unier.it
tel 0666543873