Master in Psicologia ed etica delle cure palliative

Master in Psicologia ed etica delle cure palliative

Come si vive quando da anziani ci si trova in una condizione di lunga degenza, quando si è costretti a letto da una patologia invalidante, o quando si convive con la malattia cronica, e come affrontano questa nuova situazione le famiglie dei pazienti? L’esperienza della malattia non è soltanto individuale, ma anche sociale perché coinvolge il complesso mondo delle relazioni.

Per rispondere concretamente alla crescente domanda di esperti che possano occuparsi del malato e delle sue condizioni, l’Università Europea di Roma, in collaborazione con l’Associazione Scienza & Vita, inaugura il primo Master in “Psicologia ed etica delle cure palliative”.

Quando si sente parlare di palliazione, si immagina che essa riguardi unicamente il dolore nella fase terminale. In realtà, pur non potendo determinare l’inversione della progressione di malattia o il recupero delle condizioni di salute, le cure palliative promuovono il benessere generale del paziente. Il loro scopo è infatti quello di tutelare la sua dignità, sostenendo e migliorando la qualità della vita e le relazioni affettive.

Il Master, diretto dalla prof.ssa Claudia Navarini, filosofo morale e coordinatrice del Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche, ha la durata di 1 anno.

Presentazione del Master

La presentazione del Master si è tenuta il 22 giugno a Roma (e in streaming) – dalle 18.00 alle 20.30 – nella splendida cornice del Museo dell’Orto Botanico, in largo Cristina di Svezia 23 A.

Guarda il video integrale della presentazione del Master


Obiettivi formativi

Il Master intende offrire una conoscenza dei molteplici aspetti coinvolti nell’esperienza delle pratiche di palliazione: etici, culturali, antropologici, sociali, medici, infermieristici, legislativi e organizzativi. In particolare, si intende favorire la conoscenza e la promozione delle cure palliative precoci e simultanee, quale approccio innovativo verso la pratica palliativistica che si correla a risultati ancora migliori di presa in carico “globale” del sofferente.

Destinatari

Il Master in Psicologia ed Etica delle Cure Palliative è rivolto a tutti coloro che svolgono o intendono svolgere attività in ambito palliativistico in regime di autonomia o in equipe: assistenti sociali e formatori, bioeticisti, psicologi, giuristi, manager in ambito sanitario pubblico e privato, operatori pastorali. Rispetto ai formatori, è emersa una richiesta urgente di questa figura sancita anche dalle disposizioni legislative (D.P.R. 137/2012) in materia di formazione continua delle professioni. Il Master si rivolge anche a tutti coloro che desiderano informarsi e formarsi sulla cultura delle cure palliative, per approfondirne la conoscenza e le applicazioni a livello personale e sociale.

Sbocchi professionali

Il Master mira ad offrire una formazione adeguata a coloro che:

  • collaborano o intendono collaborare con ospedali e strutture di lungodegenza, reti domiciliari di assistenza socio-sanitaria, centri residenziali di cure palliative o Hospice
  • svolgono attività di supporto al malato e all’anziano nelle strutture e nelle organizzazioni Onlus e RSA
  • intendono contribuire a livello politico e istituzionale a promuovere una cultura della palliazione
  • si interfacciano con le famiglie che affrontano la malattia dei propri cari
  • si occupano della formazione etico-sociale e psicologica degli operatori che svolgono attività in ambito sanitario e palliativistico

Durata e frequenza

L’attività formativa corrisponde a n. 60 crediti formativi universitari (CFU) e impegnerà gli iscritti per non meno di n. 1500 ore di apprendimento complessivo (attività didattica, workshop e seminari, studio individuale, stage e tirocini curriculari, tesina finale).

Per 1 CFU sono previste n. 5 ore di lezione frontale

  • Ore di lezione frontale: 245
  • Ore di tirocinio: 250
  • Ore di laboratorio, esercitazioni, lavori di gruppo, simulazioni, studio personale, redazione tesina: 980 + 25 per la redazione della tesina

Le lezioni, che inizieranno il 24 Settembre 2022 e si concluderanno nel mese di Maggio 2023, si terranno nei giorni seguenti:

  • Sabato dalle ore 9.00 alle ore 18.30

Alcune attività di tipo pratico-laboratoriale o di approfondimento saranno svolte in presenza, in sessioni residenziali, nei giorni di venerdì e sabato (2 o 3 incontri durante lo svolgimento del Master).

Si tratta di attività obbligatorie che costituisconoe parte integrante dell’offerta del Master e di cui verranno date informazioni più dettagliate agli iscritti.

La frequenza è online e si potrà accedere all’aula didattica virtuale tramite apposita piattaforma per la teledidattica. Agli iscritti verranno fornite puntuali indicazioni su come accedere alle video lezioni. Le attività di tipo pratico-laboratoriale (laboratori e tirocini) o di approfondimento verranno svolte preferibilmente in presenza nel rispetto delle disposizioni e dei protocolli conseguenti all’emergenza sanitaria COVID 19.

La frequenza del Master è obbligatoria. La percentuale minima di frequenza delle attività è stabilita nella misura dell’80% del monte orario complessivo.

Requisiti d’accesso

Per poter essere iscritti al Corso è necessario essere in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • Laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale del 3 novembre 1999 n. 509 ad esclusione delle seguenti classi di laurea:
    • 46/S Medicina e chirurgia
    • 52/S Odontoiatria e protesi dentaria
    • 69/S scienze della nutrizione umana
  • Laurea ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004 ad esclusione delle seguenti classi di laurea:
    • L/SNT-1 Professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica/o
    • L/SNT-2 Professioni sanitarie della riabilitazione
    • L/SNT-3 Professioni sanitarie tecniche
    • L/SNT-4 Professioni sanitarie della prevenzione
  • Lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M. 270/2004 ad esclusione delle seguenti classi di laurea:
    • LM-41 Medicina e chirurgia
    • LM-46 Odontoiatria e protesi dentaria
    • LM-61 Scienze della nutrizione umana

Possono presentare domanda di ammissione i candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero equiparabile per durata e contenuto al titolo accademico italiano richiesto per l’accesso al Corso.

I suddetti requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di iscrizione al Corso. Per difetto dei requisiti si potrà disporre, in qualsiasi momento e con provvedimento motivato, l’esclusione dal Corso.

Chi non è in possesso dei requisiti previsti dal regolamento potrà comunque seguire il Master come uditore. Per maggiori informazioni si rimanda al regolamento.

Il Master è un corso Post Lauream a numero chiuso. Il numero massimo di iscritti è fissato in n. 40 posti.

Quota d’iscrizione

La tassa d’iscrizione al Master è stabilita in € 1850, da versare in un’unica soluzione al momento dell’immatricolazione, oppure in due soluzioni come segue:

  • Iª rata € 925 all’atto dell’immatricolazione (+ € 16,00 di marca da bollo);
  • IIª rata € 925 entro il 28 febbraio 2023.

Il contributo per partecipare come uditore al Master è di:

  • € 1500 per l’intero corso (+ € 16,00 di marca da bollo);
  • € 1000 per il singolo modulo (+ € 16,00 di marca da bollo).

Per gli studenti ed ex-studenti dell’Università Europea di Roma la retta è ridotta a € 1500; inoltre, è prevista la convalida di 24 CFU (4 esami da 6 CFU) per chi si iscrive alla Magistrale in Psicologia presso la UER.

Coloro che si iscriveranno al Master entro il 5 agosto potranno usufruire di uno sconto pari a 100 euro, non cumulabile con altre riduzioni.

Programma del Master


MODULO A – Aspetti culturali, etico-filosofici, psicologici e antropologici

DISCIPLINA SSD CFU
Principi e aspetti etico-sociali delle Cure Palliative M-FIL/03 2
Etica della Cura M-FIL/03 2
Bioetica della palliazione e cure simultanee M-FIL/03 3
Antropologia della salute M-DEA/01 3
Filosofia della relazione M-FIL/01 3
Psicologia della salute e psicosomatica M-PSI/08 6
Terapia della dignità M-PSI/08 1
Psicologia delle relazioni familiari M-PSI/04 2
Self care virtuoso degli operatori M-PSI/06 3

MODULO B – Aspetti giuridici, infermieristici, medici ed economico-sanitari

DISCIPLINA SSD CFU
Biodiritto e cure palliative IUS/1, IUS/20 2
Legislazione delle cure palliative IUS/8, IUS/10 2
Diritto sanitario IUS/08, IUS/10 2
Organizzazione e management del sistema della palliazione SECS-P/10 2
Patologia generale delle malattie cronicodegenerative MED/04 2
Terapia del dolore e palliazione MED/41 2
PNEI della nutrizione nella malattia cronica e terminale M-PSI/08 1
Equipe di cure palliative in Hospice e assistenza domiciliare M-PSI/08 3
Assistenza infermieristica e cura del malato in fase terminale MED/45 4
La palliazione in età pediatrica MED/38 M-PSI/04 2
Elementi di psiconcologia M-PSI/08 2
Tirocinio o Project Work
Attività presso hospice, reparti di cure palliative, reparti di lungo-degenza, reti di assistenza domiciliare, RSA, servizi ambulatoriali e in regime di ricovero di cure palliative precoci; testimonianze e ricerche
10
Prova finale
Tesina, preferibilmente collegata al tirocinio
1

Organi del Master

Direttore: Prof.ssa Claudia Navarini

Coordinatore: Dott. Antonio Scoppettuolo

Coordinatore partnership con Associazione Scienza & Vita: Dott.ssa Beatrice Rosati

Collegio docenti

  • Claudia Navarini – Cds di Psicologia UER
  • Susy Zanardo – Cds di Turismo UER
  • Luca Iani – Cds di Psicologia UER
  • Alberto Gambino – Cds di Giurisprudenza UER, Presidente Associazione Scienza & Vita
  • Rossella Quinto – Ambito di Psicologia (dottoranda) UER
  • Francesco De Vincenzo – Ambito di Psicologia (dottorando) UER
  • Elena Ricci – Ambito di Filosofia (dottoranda) UER
  • Luciano Romano – Cds di Psicologia UER
  • Massimo Continisio – Cds di Psicologia UER
  • Daniela Barni – Associato di Psicologia Sociale presso l’Università degli studi di Bergamo
  • Antonio Barretta – Ordinario di Economia Aziendale presso l’Università di Siena e Direttore Generale della AOU di Siena
  • Claudia Russo – Ambito di Psicologia (dottoranda) LUMSA
  • Luca Manfredini – Dirigente Medico e Responsabile Hospice pediatrico presso Ospedale Gaslini di Genova
  • Sonia Di Profio – Dirigente psicologa Hospice pediatrico presso Ospedale Gaslini di Genova
  • Alice Maruelli – Psicologa; Psicoterapeuta; Psiconcologa
  • Maurizio Calipari – Bioeticista; Portavoce dell’Associazione Scienza & Vita; Docente a contratto UER
  • Francesca Piergentili – Consulente giuridica Associazione Scienza & Vita; Avvocato; Docente a contratto APRA
  • Lara Miglietta – Life Coach; Docente a contratto UER
  • Valeria Sala – Consulente di protezione sociale; Avvocato; Docente a contratto UER

Comitato scientifico

  • Michael Brady, direttore del Dipartimento di Humanities e ordinario di Filosofia presso l’Università di Glasgow (UK)
  • Sonia Di Profio, dirigente psicologia presso l’Ospedale Gaslini di Genova
  • Alberto Gambino, pro-rettore vicario e ordinario di Diritto Privato presso l’Università Europea di Roma, Presidente Associazione Scienza & Vita
  • Alberto Garcia, direttore della Cattedra Unesco di Bioetica e Diritti Umani (APRA e UER) e vice-decano della Facoltà di Bioetica presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
  • Alice Maruelli, Psicologa; Psicoterapeuta; Psiconcologa
  • Francesco Miano, ordinario di Filosofia Morale presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli
  • Gonzalo Miranda, decano della Facoltà di Bioetica presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
  • Luca Iani, associato di Psicologia Clinica presso l’Università Europea di Roma
  • Stefano Lauretti, dirigente medico presso l’Ospedale CTO di Roma e dirigente medico urologo presso la Casa della Salute Santa Caterina della Rosa di Roma
  • Massimo Losito, professore stabile di bioetica presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
  • Luca Manfredini, dirigente medico e responsabile dell’Hospice presso l’Ospedale Gaslini di Genova
  • Claudia Navarini, presidente del Corso di Studi in Scienze e Tecniche Psicologiche e associato di Filosofia Morale presso l’Università Europea di Roma
  • Antonio Scoppettuolo, giornalista professionista di RAI TRE, professore a contratto di Filosofia Morale presso l’Università Niccolò Cusano di Roma
  • Guido Traversa, professore associato di Filosofia Morale presso l’Università Europea di Roma
  • Stan Van Hooft, già ordinario di Etica presso l’Università di Melbourne
  • Susy Zanardo, associato di Filosofia Morale presso l’Università Europea di Roma

Domanda d’immatricolazione

La domanda d’immatricolazione dovrà essere presentata tramite il sistema informatico Esse3 entro il 30 settembre 2022 secondo le modalità di seguito riportate:

  • registrarsi tramite il sistema informatico Esse3. La registrazione permette la creazione delle credenziali (Username e Password)
  • compilare online la domanda di iscrizione, accedendo con le proprie credenziali al sistema informatico di Ateneo

Durante la procedura di immatricolazione sul sistema Esse3 dovranno essere caricati i documenti con allegati esclusivamente in formato .pdf (ogni allegato non dovrà superare i 5 MB – non sono ammessi invii di fotografie):

Per i soli cittadini italiani:

  • una fotografia formato tessera
  • copia di un documento di riconoscimento in corso di validità
  • copia del codice fiscale (solo per i cittadini italiani e gli stranieri che ne sono in possesso)
  • autocertificazione del titolo universitari

Per i soli cittadini stranieri:

  • copia del titolo straniero tradotto, legalizzato e accompagnato dalla dichiarazione di valore in loco, rilasciata dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana, secondo le norme vigenti in materia di ammissione di studenti stranieri ai corsi di studio nelle Università italiane (solo per i possessori di titolo di studio non dichiarato equipollente).

Per completare la procedura di immatricolazione sopra indicata è necessario scaricare il MAV e procedere al pagamento.

La documentazione del presente articolo non necessita di essere inviata, in quanto la procedura è informatizzata.

Contatti

Claudia Navariniclaudia.navarini@unier.it
Cristina Caimicristina.caimi@unier.it