menu mobile
Ricerca:
Master di II livello in Diritto processuale amministrativo (DPA) – A.A. 2022-2023


Organizzato dal Dipartimento di Scienze Umane UER in collaborazione con la Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti (SIAA).

Destinatari

Il Master di II livello in “Diritto processuale amministrativo” è rivolto ai laureati in giurisprudenza, che hanno una spiccata propensione per il settore pubblicistico e un forte interesse a lavorare all’interno delle pubbliche amministrazioni, presso grandi aziende (pubbliche e privatizzate) o in studi specializzati in diritto amministrativo, nonché agli avvocati e ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni che intendono approfondire le tematiche connesse al Diritto processuale amministrativo (e, necessariamente, al presupposto e connesso Diritto amministrativo sostanziale).


Obiettivi formativi

Il Master DPA si propone di:

  • promuovere e sviluppare le competenze in materia di Diritto amministrativo (processuale e sostanziale), partendo dalle “soluzioni” che di ogni tematica sostanziale sono state date dal processo amministrativo (e per il tramite del processo amministrativo);
  • sostenere l’acquisizione di competenze ed una adeguata preparazione in tema di procedimento e processo amministrativo utile per lo svolgimento di attività professionali all’interno di pubbliche amministrazioni, e di grandi aziende (pubbliche e privatizzate) e/o in Studi legali specializzati in diritto amministrativo;
  • formare i futuri Dirigenti delle pubbliche amministrazioni ed Aziende che operano a contatto con il servizio pubblico, con una prospettiva che comprenda l’evoluzione (di matrice processuale) dell’esercizio del potere amministrativo.

Requisiti di ammissione

Laurea magistrale oppure laurea specialistica oppure laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) in materie giuridiche. Laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale del 3 novembre 1999 n. 509.

Titolo rilasciato

Il rilascio del Diploma di Master di II livello in “Diritto processuale amministrativo” e la conseguente acquisizione dei n. 60 CFU sono condizionati:

  • al pagamento dell’intera quota di iscrizione;
  • al raggiungimento della percentuale minima di frequenza delle lezioni, che non deve essere inferiore al 70%;
  • al superamento della prova finale, consistente nella redazione di un elaborato scritto – sotto forma di nota a sentenza – e dalla discussione orale del predetto elaborato. Il discente nell’elaborazione della prova finale sarà seguito da tutor, docente del Master. La prova finale si svolgerà presso la sede dell’Università Europea di Roma. La valutazione della prova finale verrà espressa in cento decimi (110).

Il tirocinio è obbligatorio (può essere sostituito con un Project work).

Durata e frequenza

Il Master ha una durata complessiva di 12 mesi, da Gennaio 2023 a Dicembre 2023.

Orario delle lezioni:

  • Venerdì dalle ore 14 alle ore 19 (alcuni venerdì la didattica terminerà prima delle 19.00)
  • Sabato dalle ore 8 alle ore 13 (alcuni sabati la didattica potrà essere ridotta)

Le conferenze specialistiche su temi di attualità saranno fissate con congruo anticipo anche in giornate differenti da venerdì e sabato (mercoledì o giovedì primo pomeriggio, di regola dalle 13 alle 16).

Contenuti

Il Master ha per oggetto le principali questioni soggette alla giurisdizione del Giudice amministrativo e concernerà le tematiche indicate nella programmazione sottostante. Particolare attenzione verrà rivolta, oltre che, ovviamente, alle tematiche processuali (del processo dinanzi ai Tribunali Amministrativi Regionali ed al Consiglio di Stato, dei giudizi di responsabilità dinanzi alla Corte dei Conti, del Contenzioso dinanzi ai Tribunali delle Acque), alle tematiche concernenti il settore dei contratti pubblici, dell’edilizia e urbanistica, della sanità e delle materie di giurisdizione esclusiva.

Struttura

Il Master approfondirà le nozioni teoriche e le prassi relative al Diritto Amministrativo e Processuale amministrativo, gli aspetti pratici collegati alla interpretazione e attuazione giurisprudenziale dei vari rami del diritto amministrativo, con particolare attenzione rivolta al settore dei contratti pubblici, della edilizia e urbanistica, della sanità e delle materie di giurisdizione esclusiva; verranno svolte lezioni frontali che saranno accompagnate da testimonianze di operatori del processo amministrativo; verranno svolte analisi giurisprudenziali ed esercitazioni pratiche finalizzate alla costruzione della professionalità di base necessaria per le attività professionali future.

  • Numero massimo di partecipanti: 50
  • Ore complessive di formazione: 1500, ripartite come segue:
    250/300 circa ore di lezioni frontali in aula e lezioni pratiche in aula, convegni, conferenze, seminari e visite esterne;
    1200 ore di studio individuale (divise tra studio teorico, redazione tesi, preparazione prova intermedia, partecipazione alle conferenze e preparazione per le stesse, stage);
    250 (o in numero maggiore se ammesso da soggetto ospitante) ore per un periodo di stage per coloro che effettueranno lo stage (coloro che non frequenteranno il tirocinio curriculare potranno sostituirlo con un project work).
    Esame finale: redazione e discussione di un elaborato da concordare con la Direzione del Master (se possibili sotto forma di Nota a sentenza).
  • Tutto il materiale didattico sarà scaricabile attraverso il sito www.siaaitalia.it
  • L’attività didattica si svolgerà in modalità blended e consisterà in lezioni frontali e incontri di studio, anche convegnistici, su tematiche di attualità, sia in presenza – ove possibile stante la attuale situazione emergenziale – sia con possibilità di seguire da remoto in collegamento audio/video (Formazione FAD). È obbligatoria la partecipazione ad almeno un incontro tra quelli organizzati in presenza, ad eccezione dei dipendenti pubblici che beneficiano del Protocollo di Intesa siglato tra l’UER e il Ministero per la Pubblica Amministrazione (Iniziativa PA 110 e lode).

Programma
DISCIPLINA SSD CFU
Diritto processuale amministrativo, parte generale IUS/10 12
Diritto processuale amministrativo, processo contabile IUS/10 3
Diritto processuale amministrativo, parte speciale: procedimento amministrativo e processo amministrativo IUS/10 3
La Disciplina dei contratti pubblici (profili sostanziali e processuali) IUS/10 14
Diritto amministrativo e Giurisdizione esclusiva del Giudice amministrativo (Contenzioso processuale amministrativo in materia di provvedimenti delle Autorità Amministrative Indipendenti, di provvedimenti del Coni e delle Federazioni Sportive, in ambito sanitario; controversie in materia ambientale ed energetica, etc., etc.) IUS/10 6
Diritto amministrativo e Contenzioso davanti al Giudice amministrativo in materia edilizia e urbanistica, ambiente, paesaggio e beni culturali IUS/10 6
Conferenze specialistiche e/o didattica su tematiche di attualità e/o novità normative o giurisprudenziali IUS/10 4
Tirocinio (Presso soggetti Convenzionati) o in alternativa Project work 10
Prova finale  (Redazione nota a sentenza e discussione orale) 2
Totale crediti Master 60


Tirocinio

Il Master unisce l’approfondimento teorico del Diritto Amministrativo e Processuale amministrativo ad un approfondimento pratico, che verrà realizzato sia attraverso l’analisi giurisprudenziali, sia mediante esercitazioni che saranno svolte in gruppo (come da calendario), sia mediante lo svolgimento di tirocini (obbligatori e/o sostituibili con un project work).

Al fine di rendere possibile lo svolgimento dei tirocini sono state già sottoscritte una serie di Convenzioni (altre sono in fieri), con primari studi professionali che si occupano di diritto amministrativo, istituzioni o realtà aziendale italiana. Risultano già convenzionati i seguenti soggetti:

  • AGCM – Autorità Garante per la Concorrenza e per il Mercato
  • ANAS – Gruppo FS italiane
  • Anxanum Multiservizi Intercomunali
  • Avvocatura dello Stato
  • Fondazione Gemelli
  • Fondazione Luigi Maria Monti (IDI)
  • Regione Autonoma della Sardegna
  • Studio Legale Andrea Abbamonte
  • Studio Legale Conte & Associati
  • Studio Legale Carbone Mancini Associati
  • Studio Legale Cassamagnaghi
  • Studio Legale Chiomenti
  • Studio Legale Deloitte Legal
  • Studio Legale Guccione P&I
  • Studio Legale Legance
  • Studio Legale Legal Team
  • Studio Legale Mannucci
  • Studio Legale Martone
  • Studio Legale MCS
  • Studio Legale Nardocci
  • Studio Legale NCTM
  • Studio LegaleOrsingher Ortu
  • Studio Legale AOERRE
  • Studio Legale Petullà & Associati
  • Studio Legale Piselli & Partners
  • Studio Legale Police and Partners
  • Studio Legale Staiano Garella

Coordinatori del Master: Prof.ssa Loredana Giani, Prof. Filippo Lubrano

Comitato scientifico: Pres. Salvatore Cacace, Prof.ssa Chiara Cacciavillani, Cons. Fabrizio D’Alessandri, Prof.ssa Loredana Giani, Prof.ssa Annarita Iacopino, Pres. Marco Lipari Prof.ssa Benedetta Lubrano, Prof. Filippo Lubrano, Prof. Fabrizio Luciani, Avv. Gabriella Palmieri, Prof.ssa Paola Piras, Prof. Aristide Police, Pres. Umberto Realfonzo, Prof. Franco Gaetano Scoca, Pres. Hadrian Simonetti

Il Collegio dei Docenti: prof.ssa Loredana Giani (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università Europea di Roma), prof.ssa Annarita Iacopino (Professore Associato di Diritto Amministrativo presso l’Università Europea di Roma), prof. Mario Palma (Professore Associato di Diritto Amministrativo presso l’Università Europea di Roma), prof.ssa Paola Piras (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di Cagliari), prof.ssa Chiara Cacciavillani (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di Padova), prof. Aristide Police (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università LUISS), prof. Franco Gaetano Scoca (Professore Emerito di Diritto Amministrativo presso La Sapienza Università di Roma), prof.ssa Patrizia Marzaro (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di 4 Padova), prof. Clemente Santacroce (Professore Associato di Diritto Amministrativo presso l’Università di Padova), prof. Francesco Vetrò (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di Lecce), prof. Fabrizio Luciani (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di Cosenza), prof. Ruggiero Dipace (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università del Molise).

I docenti del Master sono professori universitari, magistrati amministrativi, avvocati amministrativisti, del libero foro e dell’Avvocatura dello Stato, dirigenti della Pubblica Amministrazione e di grandi aziende privatizzate.

Il Collegio dei docenti verrà affiancato, per l’attività didattica, da una serie di magistrati amministrativi e contabili, professori universitari, avvocati amministrativisti ed esperti con specifica competenza nelle materie oggetto del Master.

Sedi Master

Università Europea di Roma, Via degli Aldobrandeschi n. 190 – 00163 Roma: presso la sede della Università Europea di Roma si svolgeranno le attività didattiche sotto forma di Conferenze/Convegni;

Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti (SIAA), via Flaminia 79 – 00196 Roma: presso la sede della SIAA si svolgerà la didattica frontale.

Possibilità di frequenza in video/conferenza (modalità FAD).

Costo

La tassa ordinaria d’iscrizione al Master è stabilita in € 4.000, da versare in 3 soluzioni:

  • Iª rata € 600 all’atto dell’immatricolazione
  • IIª rata € 1.700 entro il 22 maggio 2023
  • IIIª rata € 1.700 entro il 18 settembre 2023

Agevolazioni

Per gli iscritti all’Ordine degli Avvocati la quota di iscrizione è ridotta a € 3.000,00.

Per i Laureati UER da non oltre un triennio la quota di iscrizione è ridotta a € 3.000,00.

La tassa d’iscrizione agevolata, riservata agli iscritti all’Ordine degli Avvocati e a coloro che abbiano conseguito la laurea presso l’Università Europea di Roma da non oltre un triennio, può essere versata in 3 soluzioni:

  • Iª rata € 616 all’atto dell’immatricolazione
  • IIª rata € 1.200 entro il 22 maggio 2023
  • IIIª rata € 1.200 entro il 18 settembre 2023

Le eventuali agevolazioni di sconto non sono cumulabili tra loro.

È, inoltre, prevista la riduzione del 30% della tassa di iscrizione per i dipendenti pubblici in forza del Protocollo di Intesa siglato tra l’UER e il Ministero per la Pubblica Amministrazione (Iniziativa PA 110 e lode).

Uditori

Coloro che non sono in possesso dei requisiti di ammissione potranno partecipare al Master o ai singoli moduli del Master in qualità di uditore e conseguire l’attestato di partecipazione relativo ai moduli ai quali il discente ha partecipato, con l’indicazione delle ore effettivamente fruite.

Il contributo per partecipare come uditore al Master, da versare in un’unica rata al momento dell’iscrizione, è di:

  • € 2.500 per l’intero Master;
  • € 600 per il singolo modulo da 5 CFU
  • € 350 per il singolo modulo da 3 CFU

Come iscriversi

La domanda d’immatricolazione dovrà essere presentata tramite il sistema informatico Esse3, a partire dal 16 novembre 2022 al 3 febbraio 2023, secondo le modalità di seguito riportate:

  • registrarsi sul sistema informatico Esse3. La registrazione permette la creazione delle credenziali (Username e Password).
  • compilare online la domanda di iscrizione accedendo, con le proprie credenziali, al sistema informatico di Ateneo.

Durante la procedura di immatricolazione sul sistema Esse3, dovranno essere caricati i documenti allegati esclusivamente in formato.pdf (ogni allegato non dovrà superare i 5 MB – non sono ammessi invii di fotografie).

Per i cittadini italiani e stranieri:

  • una fotografia formato tessera;
  • copia di un documento di riconoscimento (fronte/retro) in corso di validità;
  • copia del codice fiscale (fronte/retro) in corso di validità;
  • autocertificazione del titolo universitario;
  • autocertificazione del diploma di maturità.

Laddove i partecipanti al corso abbiano diritto alla scontistica loro dedicata (come da art. 12 del D.R.) sarà necessario inoltrare copia del tesserino di iscrizione all’Ordine all’indirizzo angela.domina@unier.it

Per i soli cittadini stranieri:

  • copia del titolo straniero tradotto, legalizzato e accompagnato dalla dichiarazione di valore in loco, rilasciata dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana, secondo le norme vigenti in materia di ammissione di studenti stranieri ai corsi di studio nelle Università italiane (solo per i possessori di titolo di studio non dichiarato equipollente) oppure l’Attestato di Verifica del titolo da parte di Cimea.

Per completare la procedura di immatricolazione è necessario scaricare il MAV e procedere al pagamento.

Non c’è necessità di invio della documentazione essendo la procedura informatizzata.

Doppia iscrizione e incompatibilità

Ai sensi e per gli effetti della legge 12 aprile 2022, n. 33 e del D.M. 29 luglio 2022, n. 930, è consentita l’iscrizione contemporanea al master e a un corso di laurea o di laurea magistrale; è altresì consentita, ai sensi della medesima disciplina, l’iscrizione contemporanea al master e a un corso di dottorato di ricerca o a un corso di specializzazione non medica.

La doppia iscrizione è consentita previa verifica dei requisiti.

Fanno eccezione i Corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale.

Dicono di noi

“Un master di alto livello che affronta le tematiche del Diritto amministrativo in maniera trasversale, attraverso un costante e costruttivo dialogo tra i vari operatori del settore: magistrati, professori universitari e avvocati di Stato e del libero foro specializzati in materia. Gli iscritti potranno acquisire un’ottima preparazione non solo in tema di processo amministrativo (con simulazioni processuali in aula), ma anche di Diritto amministrativo sostanziale. Lo consiglio vivamente a coloro che vogliano sviluppare le necessarie competenze per poter operare in questo specifico settore.”

Burattini Maria

“Il Master, per tutto l’arco della sua durata, mi ha consentito di confrontarmi con i docenti sulle tematiche oggetto di approfondimento.

Ciò che più ho apprezzato del Master è stata proprio la interattività delle lezioni: malgrado la competenza e professionalità dei docenti, e forse proprio per la loro competenza e professionalità, le lezioni hanno assunto spesso il carattere di un dibattito sulle questioni giuridiche oggetto di interesse.
E così alla parte della lezione più classica seguiva sempre una parte più dialogica, parimenti istruttiva e costruttiva.

Ho apprezzato molto, inoltre, la impostazione delle lezioni; tutti i docenti, infatti, non si sono limitati ad un approccio teorico – sia pure fondamentale – nella trattazione degli argomenti in esame ma si sono sempre spinti fino ad analizzarne i risvolti pratici, anche per il tramite di un esame critico della casistica giurisprudenziale.

Si tratta di un master molto partecipativo, che, malgrado le difficoltà dovute all’emergenza epidemiologica, ha saputo metterci tutti in contatto, docenti e discenti, superando la distanza, anche fisica, che si separava.”

Casale Lucia

“Il Master oltre ad offrire un’occasione altamente formativa per chi vuole approfondire una materia complessa come il Diritto Amministrativo sotto le sue numerose sfaccettature, consente anche di attuare gli insegnamenti che il nutrito parterre di relatori mette a disposizione dei corsisti. Sono previste, infatti, attività di tirocinio presso grandi studi legali specializzati e pubbliche amministrazioni: occasioni che consentono di ampliare il proprio curriculum e di mettersi in contatto con il mondo del lavoro.”

Lisanti Manlio

“Il Master offre una immersione totale nell’intera disciplina del diritto amministrativo sostanziale e processuale. Si occupa della trattazione di tutti gli istituti dal punto di vista dottrinale e giurisprudenziale, con uno spiccato taglio pratico.

La completezza della trattazione è garantita dalla presenza, per ogni singolo argomento, di relatori aventi diverse professionalità (magistrati, avvocati di stato e del libero foro, professori universitari) che garantiscono una completezza espositiva di alto livello; completezza che viene ulteriormente garantita dalla possibilità di interagire con continuità con i diversi relatori.

L’esperienza è stata assolutamente positiva, dal punto di vista professionale e umano, e lo raccomando sia ai neofiti della materia sia a chi invece cerca un approfondimento o aggiornamento professionale di assoluto livello.”

Martinoli Alessandro

“Se è vero che la preparazione teorica e un approccio concreto e calato nella prassi sono coessenziali nella lavoro quotidiano del buon operatore del diritto, il Master DPA soddisfa ambedue queste esigenze, coniugando, nel corso delle lezioni, approfondimento teorico ed utili spunti pratici per la quotidianità dello svolgimento delle professioni giuridiche. La denominazione del corso può risultare fuorviante: le tematiche di rilevanza processualistica sono affrontate muovendo dalla connessa disciplina di diritto sostanziale. Molto utili risultano inoltre i materiali forniti (soprattutto rassegne giurisprudenziali divise per materie).”

Milazzo Gianluca

“Ottimo Master dal taglio teorico e pratico in ambito Amministrativo, sostanziale e processuale. Ho apprezzato molto l’aggiornamento e disamina in tempo reale sulla normativa dei Contratti Pubblici.

Lo consiglio vivamente anche per la formula blended utile per coniugare le esigenze formative con quelle lavorative e personali.”

Macro Monica

“Il Master abbraccia l’intero mondo del diritto amministrativo in maniera esaustiva e chiara, con numerosi risvolti pratici.

L’ottima struttura organizzativa mette a disposizione docenti di elevata competenza, affrontando le tematiche a tutto tondo.

Purtroppo l’aspetto negativo è stato la necessità di seguire la quasi totalità delle lezioni in via telematica a causa delle restrizioni Covid. La possibilità di confronto e di interazione è stata comunque garantita e sicuramente stimolante oltreché fonte di accrescimento reciproco.

Questo quadro permette ai partecipanti un approccio di qualità, esaustivo e pragmatico della materia, sia sotto il profilo sostanziale che processuale. L’intenzione di mantenere rapporti di colleganza e simpatia mette l’accento su un percorso che arricchisce dal punto di vista dottrinale ed umano”

Muceli Giulio

“Master di livello, docenti di spessore, argomenti ben approfonditi. Vengono sviscerati aspetti di diritto sostanziale quanto di diritto processuale.

Ancorché da remoto viene sollecitata la partecipazione attiva e la discussione. Formazione a tratti teorica ma complessivamente soddisfacente anche per chi lavora all’interno della pubblica amministrazione”

Peirasso Silvia

“Il master rappresenta senza dubbio un valore aggiunto nel percorso di quanti svolgono la professione forense, offrendo la reale possibilità di approfondire e, insieme, tenersi costantemente aggiornati sulle ultime novità legislative e giurisprudenziali grazie all’interazione con professionisti altamente qualificati. Il modulo relativo agli appalti pubblici, sopra gli altri, riesce nell’ardua impresa di fornire una visione a 360° di una materia tanto vasta, quanto complessa.”

Valvona Adele

“Master estremamente formativo sia per le tematiche affrontate sia per l’elevata competenza e serietà dei docenti.

Il taglio trasversale con cui sono affrontati gli argomenti consente allo studente di acquisire una conoscenza approfondita e di ampio respiro su molteplici aspetti del diritto amministrativo, sostanziale e processuale.

La partecipazione attiva del discente, facilitata dalla grande disponibilità dei relatori, permette di soddisfare appieno la propria curiosità intellettuale. Al termine del percorso formativo l’iscritto sentirà di avere sviluppato la propria crescita professionale e personale. A tali aspetti si aggiungono simpatia e inclusione.

Lo consiglio vivamente.”

Veltri Federica

“Ho frequentato il Master di II in Diritto Processuale amministrativo dell’Università Europea di Roma nell’anno 2021. Mi ero iscritto al corso per colmare una mai grave lacuna non avendo mai approfondito nel corso dei miei studi il diritto amministrativo e gli aspetti processuali dello stesso: l’unica memoria di questo settore del diritto era per me il manuale di Pietro Virga del 1992 ancora conservato gelosamente tra i cimeli e ricordi universitari.

In realtà patrocinando spesso nelle commissioni tributarie (ora Corti di Giustizia …bellissimo nuovo nome) e presso la sezione tributaria della Suprema Corte l’esigenza di approfondire il diritto amministrativo era diventata una esigenza primaria per completare la visione e comprensione della disciplina delle imposte e dei tributi.

La scelta è stata azzeccata: nel corso dei mesi ho assistito e frequentato a lezioni dove conoscenza e capacità di insegnamento trovavano nei vari docenti la massina espressione: competenza, professionalità e qualità dei docenti insieme ad una non comune capacità di organizzazione hanno reso questa esperienza assolutamente meritevole e consigliabile.
Unico rammarico l’aver partecipato principalmente da remoto a causa purtroppo della nota pandemia e non aver cosi potuto conoscere di persona i tanti e meritevoli protagonisti del diritto amministrativo nel nostro paese che hanno coinvolto nelle decine di lezioni ed esercitazioni coniugando cosi con attenzione e meticolosità dottrina e giurisprudenza.”

Vignoli Marco

“Una finestra sul mondo del Diritto Amministrativo, sostanziale e processuale, con relatori ed organizzazione di altissimo profilo.

Un’opportunità unica, per struttura e caratteristiche del corso, di acquisire competenze, confrontarsi, riflettere ed imparare.

Al discente è data l’opportunità di arricchire il proprio bagaglio personale e professionale con coinvolgenti lezioni, esercitazioni e materiali didattici, tutti di elevato livello, ascoltando i Maestri della materia, affiancato da tutor individuali scelti tra Magistrati, Professori Universitari ed Avvocati di riconosciuta levatura e specializzazione.”

Vanin Giulio

Master di altissimo livello per contenuti e relatori.

Un corso che approfondisce i singoli istituti del diritto amministrativo con inquadramento sistematico, ma senza dimenticare di fornire ( ad avvocati più o meno esperti) gli strumenti pratici per poter gestire “senza ansie” il processo amministrativo.

Il confronto con i relatori ( in buona parte magistrati) aiutano a comprendere le “lenti” con le quali il Giudice amministrativo guarda alle questioni che deve decidere.

Le simulazioni pratiche sono una preziosa occasione per sperimentare la dialettica processuale.
L’ elaborazione del project work e della nota a sentenza obbligano ad abbandonare la logica dell’ “avvocato praticone” ed a reimmergersi nello studio dei principi fondamentali del diritto amministrativo.

Infine, le lezioni sul Pat alleggeriscono le ansie da scadenze e inammissibilità processuali.

Un corso, da 110 e lode

Beacco Emanuela

L’altissimo livello dell’offerta didattico-formativa elaborata dai coordinatori del Master e dal comitato scientifico è garantita dall’elevato profilo professionale e istituzionale dei relatori che si sono avvicendati durante l’anno del corso: Professori universitari, Presidenti e Consiglieri della Giustizia Amministrativa, Avvocati, Alti Dirigenti della P.A. e delle Autorità Amministrative Indipendenti.

Altra nota di merito è l’efficienza dell’organizzazione: materiale didattico reso disponibile prima di ogni lezione, riscontro immediato e tempestivo alle richieste, massima disponibilità e chiarezza da parte della Segreteria e dei Tutor. Questo consente anche di riuscire a coniugare bene il lavoro con lo studio.

Candiano Luca

Ho frequentato la II edizione 2021-2022 del Master Universitario di II livello in Diritto Processuale Amministrativo organizzato da SIAA e da UER. E’ un percorso di studio approfondito ed accurato del diritto amministrativo in tutti i suoi ambiti ed aspetti, sia processuali, sia sostanziali. E’ un’occasione unica, ma anche necessaria, per chi intenda avviarsi alle professioni giuridiche; ed è un momento di cura del sapere giuridico già acquisito per quanti, invece, abbiano già intrapreso, nel lavoro, la strada del diritto. Il livello dei docenti è estremamente elevato, del pari l’impegno è significativo. Mi sento di consigliarlo per il qualificato valore aggiunto che ne deriva.

Lufrano Marcello

Ho frequentato il Master universitario di secondo livello in Diritto Processuale Amministrativo, organizzato dall’U.E.R. in partnership con la S.I.A.A., nell’A.A. 2021/2022. Il Master si distingue per la capillarità del programma di studio, l’altissimo livello dei relatori e le diverse tipologie di attività formative che ne rendono la fruizione consigliata, non solo a chi si approccia per la prima volta alla materia, ma anche a coloro che già operano nel settore, quale prezioso strumento di approfondimento e di aggiornamento professionale. L’organizzazione del Master è efficiente ed i Coordinatori profondono ogni tipo di sforzo per coinvolgere attivamente i discenti nelle diverse attività.

Morrone Carmine

Il Master in diritto processuale amministrativo offre un percorso formativo completo, che spazia tutti gli ambiti del diritto amministrativo sia processuale sia sostanziale. Lezioni tenute da relatori di altissimo livello, sempre disponibili al confronto con i discenti. Percorso vivamente consigliato per tutti i professionisti che operano nel campo del diritto amministrativo.

Papa Daniele

Il Master DPA affronta varie tematiche del diritto processuale amministrativo e del diritto amministrativo sostanziale e costituisce un importante percorso di formazione e una occasione di approfondimento e aggiornamento.

Il corso rappresenta una esperienza formativa significativa sia per coloro che già operano nel settore del diritto amministrativo, sia per coloro che intendono specializzarsi in tale ambito.

La possibilità di effettuare un confronto con docenti altamente qualificati (professori universitari, magistrati, avvocati di stato e del libero foro) stimola la curiosità e consente di approfondire e chiarire argomentazioni attuali.

Consiglio la frequenza del Master, poiché si tratta di una valida esperienza che permette di consolidare e accrescere le proprie competenze nel settore del diritto amministrativo.

Belfiore Marina


Informazioni

Giorgio de Faveri (Segreteria Master e Corsi SIAA)
Tel 3491530432
Tel 06 3223249
Fax 063214981
Email segreteria@siaaitalia.it
Sito web www.siaaitalia.it

Condividi: