fbpx
22 Febbraio, 2021

Dante Alighieri nel 700° anniversario della morte

13-15 aprile 2021 – Aula Master e Zoom/Youtube

Nell’anno del settimo centenario della morte di Dante Alighieri (1321-2021) il convegno, frutto della collaborazione tra UPRA ed l’Università Europea di Roma, offre una panoramica della filosofia e della teologia di Dante, per poi aprirsi alla modernità e sottolineare la poliedricità di una figura sempre attuale.

Il convegno, a ingresso libero, vede la partecipazione di diversi docenti del Corso di Laurea di Formazione Primaria: la Prof.ssa Isabella Becherucci, il Prof. Vittorio Capuzza, il Prof. Carlo Serafini

In particolare la mattina del 14 aprile è dedicata alla presenza di Dante nel Novecento, letta secondo diversi punti di vista e in molteplici espressioni artistiche. Le relazioni, affidate a tre diverse generazioni di critici, prenderanno in esame alcune delle grandi voci poetiche del XX secolo, da Pier Paolo Pasolini, a Mario Luzi, a Giovanni Testori.

La testimonianza dell’impegno esegetico di un’intera vita da parte di due tra i massimi studiosi dell’intera produzione del poeta fiorentino (nelle relazioni di Becherucci e Capuzza) chiude un incontro tutto iscritto in quella “geografia” dantesca ripercorsa, sul filo delle terzine della Commedia, in prima persona da Giulio Ferroni, autore de L’Italia di Dante (Premio Viareggio 2020), al quale è affidato l’intervento di apertura della giornata.

Maggiori informazioni e programma completo