fbpx
6 Novembre, 2020

Ultime News Nel mondo delle Newsletter

di Carlo Climati

Inauguriamo oggi una nuova rubrica che ha l’obiettivo di esplorare e presentare il mondo delle Newsletter.

Lo facciamo con grande piacere, perché alcune Newsletter sono veramente belle ed interessanti e meritano di essere conosciute. Rappresentano, secondo noi, uno strumento prezioso di aggiornamento e di approfondimento culturale.

Il primo articolo della nostra rubrica lo dedichiamo ad una Newsletter che ci ha colpito molto per i suoi contenuti e per la bellezza del suo linguaggio: la Newsletter della EMI – Editrice Missionaria Italiana.

Sul sito della casa editrice leggiamo questa presentazione: “EMI, Editrice Missionaria Italiana, è nata nel 1973 adottando il marchio preesistente che fin dagli anni Cinquanta contraddistingueva progetti editoriali in comune tra Missionari del Pime, della Consolata, Saveriani e Comboniani. Il suo obiettivo è mettere in atto, nella forma editoriale, l’attività missionaria intesa come annunzio e anticipazione, già su questa terra, del regno di Dio inaugurato da Gesù.

Per questo, i suoi vogliono essere «libri per cambiare il mondo» (e la Chiesa stessa), assumendo il punto di vista dei Sud e delle Periferie della storia: il sogno è quello di un pianeta più equo e salubre, i cui abitanti diano vita a società attente ai diritti di tutti, nonviolente e rispettose del creato, dove il dialogo tra le culture e le religioni si pratichi al quotidiano; società aperte, in cui si adottino nuovi stili di vita − non più consumistici, predatori e individualisti − e si respiri una spiritualità significativa per il nostro tempo”.

La Newsletter della EMI è particolarmente interessante perché non si limita a presentare libri, ma propone approfondimenti e spunti di riflessione. I volumi della casa editrice rappresentano un’occasione per offrire al lettore un’ulteriore analisi e una scoperta del mondo che ci circonda, attraverso articoli e interviste.

E’ certamente una Newsletter viva, che coinvolge e contribuisce ad aprire nuovi orizzonti. Dopo averla letta, si ha sempre l’impressione di aver scoperto qualcosa di nuovo, di essere usciti dal proprio guscio e di aver allargato un po’ la propria visione della vita.

Sono tanti gli argomenti di riflessione proposti dalla Newsletter EMI. Proviamo a citarne alcuni, come esempio.

In una recente Newsletter EMI troviamo l’invito alla lettura di una bella intervista a Timothy Radcliffe, considerato tra gli autori di spiritualità più noti al mondo. L’argomento dell’articolo, tratto dal mensile “Luoghi dell’infinito”, è molto attuale: “Cristiani, imparate la bellezza della diversità!”. Un dialogo su cultura, mondo digitale, giovani e altri temi.

Per la EMI Timothy Radcliffe ha scritto “La via della debolezza” ovvero “Con Gesù sul cammino della salvezza”, “Il bordo del mistero” sull’avere fede nel tempo dell’incertezza, “Alla radice la libertà” sui paradossi del cristianesimo e “Una verità che disturba” sul credere al tempo dei fondamentalismi.

L’articolo della Newsletter EMI tocca tanti temi interessanti. Fra questi, ci ricorda che nella nostra cultura digitale “tendiamo a non fare bene i conti con chi non è d’accordo con noi”.

“Siamo molto tolleranti, entro certi limiti, ma facciamo fatica a  entrare davvero in dialogo con idee diverse dalle nostre. Gli algoritmi di Google ci dirigono verso gruppi che la pensano come noi. Viviamo in comunità globali (meraviglioso!) ma composte da persone che la pensano come noi. Questo capita anche dentro la Chiesa. Di conseguenza dobbiamo imparare di nuovo l’arte di provare piacere nel disaccordo. Perché, se la penso diversamente da qualcuno, quella persona potrebbe avere qualcosa da insegnarmi”.

Un altro aspetto rilevante della Newsletter EMI è la presenza di commenti a fatti d’attualità. Come un’interessante analisi sul tema delle elezioni americane e la religione, a partire dal libro di Iacopo Scaramuzzi “Dio? In fondo a destra”.

Iacopo Scaramuzzi è un giornalista dell’agenzia Askanews. Collabora con La StampaJesusFamiglia CristianaGli asini. Si è occupato di questioni internazionali e politica italiana; da diversi anni scrive di vicende vaticane.

È innegabile, in questo momento storico, l’esistenza di correnti di pensiero che cercano il potere alimentando le divisioni, la paura dell’altro, la ricerca ostinata di invasori e di nemici invisibili. Tutto questo è chiaramente in contrasto con quanto propone Papa Francesco, che invita alla cultura del dialogo e dell’incontro.

Il libro che Iacopo Scaramuzzi ha pubblicato con la EMI è un’indagine sul modo in cui certi populismi tendono a strumentalizzare la fede religiosa. Un tema veramente attuale, che l’autore riesce ad analizzare molto bene attraverso una ricerca dettagliata e uno stile giornalistico di grande spessore e approfondimento.

La Newsletter della EMI prende spunto da questa opera per offrire una riflessione su quanto è accaduto nelle elezioni americane, proponendo anche la lettura di un articolo di Alberto Bobbio sull’Eco di Bergamo.

La Newsletter della EMI è arricchita anche dalla presenza di belle testimonianze, come quella di Suor Maria Angela Bertelli.

Suor Maria Angela è una missionaria saveriana che, prima del mandato in Thailandia, ha vissuto tra gli slum di New York e in Sierra Leone, dove ha passato 56 giorni nelle mani dei guerriglieri, rapita con le sue sorelle nella fede.

“Dov’era Dio in quei giorni? Era con i crocifissi, lì accanto, e guardava piangendo”.

La sua storia è raccontata nel libro “Dove solo l’anima arriva” di Monica Mondo.

Infine un altro elemento significativo della Newsletter EMI è quello umano, che si esprime nelle righe introduttive che presentano i vari contenuti. Sono scritte in modo semplice, simpatico, che conquista subito chi legge. Potete vederle, come esempio, nell’immagine che abbiamo scelto per illustrare questo articolo.

In un’epoca in cui i rapporti umani sono resi difficili dall’emergenza sanitaria, anche questo è un particolare importante. Ogni breve introduzione della Newsletter raggiunge subito l’obiettivo di stabilire una relazione immediata con il lettore, accompagnandolo alla scoperta di temi nuovi e sempre interessanti.

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito della EMI:

https://www.emi.it/

Per iscriversi alla Newsletter EMI:

https://bit.ly/36gyIOe