fbpx
11 Febbraio, 2021

Ultime News Bando Servizio Civile Universale 2020 ASCS e FOCSIV: Siamo Tutti Pezzi Unici

ASCS – Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo partecipa con FOCSIV al Servizio Civile per l’anno 2021, con il progetto in Itala “Siamo tutti pezzi unici”.

I progetti Servizio Civile Universale in Italia FOCSIV permettono di acquisire competenze e vivere un’esperienza di servizio all’interno delle Organizzazioni di solidarietà internazionale, crescita personale e professionale.

Candidature aperte fino al 15 febbraio 2021 (codice progetto: PTXSU0002920010592NXXX).

Scopri di più su:

https://www.focsiv.it/servizio-civile/progetti-scn-italia-2/programma-inclusione-delle-persone-fragili/

Le domande possono essere presentate entro le ore 14.00 di lunedì 15 febbraio 2021. La presentazione della domanda avviene accedendo mediante SPID. I requisiti per partecipare al bando sono: – cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia; – aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda; – non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Possono presentare la domanda anche i giovani che: – nel corso del 2020, a causa degli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, abbiano interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui erano impegnati è stato definitivamente interrotto dall’ente; – abbiano interrotto il Servizio civile a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del sevizio prestato non sia stato superiore a sei mesi; – abbiano interrotto il Servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei 10 giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi; – abbiano già svolto il Servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi Civili di Pace; – abbiano già svolto il “servizio civile regionale”.

Per informazioni scrivete a g.mormina@ascs.it

Per candidarvi cliccate su https://domandaonline.serviziocivile.it