Obiettivi formativi

Il corso ha come oggetto di studio il benessere integrale della persona sia a livello individuale che collettivo e sociale, valutandone le implicazioni sotto il profilo etico-antropologico, giuridico-economico e psicologico. Il percorso mira ad incentivare un approccio di ricerca interdisciplinare. Ambiti dell’indagine scientifica del corso di dottorato sono: la centralità della persona nell’analisi etico-antropologica delle relazioni interpersonali e nel contesto economico-sociale; la centralità della persona nella tutela apprestata dall’ordinamento giuridico per la liberazione dal bisogno quale veicolo della tutela della dignità personale e quale strumento di inclusione sociale; lo studio del benessere psicologico e sociale sotto il profilo della psicologia clinica, del lavoro e delle organizzazioni.

Nell’analisi dell’evoluzione dei diritti della persona, che assicurino mezzi adeguati di vita, verrà prestata particolare attenzione ai diritti di quarta generazione alla quale appartengono i diritti legati ai bisogni emergenti nella società postmoderna, come conseguenza dello sviluppo dell’innovazione e delle nuove tecnologie (quali il diritto al benessere, alla salute ovvero allo sport, al lavoro, alla comunicazione). Un focus specifico d’indagine è dedicato ai Paesi dell’aerea mediterranea. Lo studio delle caratteristiche, degli antecedenti e delle conseguenze del benessere della persona consentiranno di individuare le strategie più valide per la promozione della salute nei diversi contesti di vita.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il Dottorato si propone di formare dottori di ricerca altamente qualificati, specializzati nell’analisi giuridica e psicologica del benessere della persona nella società contemporanea, capaci di esercitare la propria professionalità in chiave critica e interdisciplinare, ricorrendo alle diverse e complementari conoscenze acquisite durante il corso.

Gli sbocchi professionali sono orientati sia verso il mondo accademico, i centri di ricerca pubblici e privati, nazionali e internazionali, avendo il dottorando acquisito le conoscenze e le competenze necessarie per svolgere attività di ricerca di qualità idonea a trovare esternalizzazione in pubblicazioni in riviste di elevato profilo, sia verso il settore privato e la pubblica amministrazione, in cui sono sempre più richieste figure professionali in grado di coniugare attività di ricerca e individuazione di valide soluzioni operative.

Caratteristiche del Dottorato

Coordinatore: Prof.ssa Valeria Falce

Durata: Tre anni

Numero di posti (8 totali):

  • Idoneità con borsa di studio: n.6
  • Idoneità senza borsa di studio n.2

Settori scientifici cui si riferisce la tematica del corso: IUS/01 Diritto privato; IUS/02 Diritto privato comparato; IUS/05 Diritto dell’economia, dei mercati finanziari e agroalimentari e della navigazione; IUS/07 Diritto del lavoro; IUS/08 Diritto costituzionale; IUS/13 Diritto internazionale; IUS/14 Diritto dell’Unione Europea; IUS/15 Diritto processuale civile; IUS/17 Diritto penale; IUS/18 Diritto romano e diritti dell’antichità; M-FIL/03 Filosofia Morale; M-PSI/03 Psicologia generale, psicobiologia e psicometria; M-PSI/06 Psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni; M-PSI/08 Psicologia clinica e dinamica; M-STO/01 Storia medievale; M-STO/07 Scienze del libro e del documento e scienze storico religiose; SECS-P/02 Politica economica; MED/23 Chirurgia cardiotoraco-vascolare.

Bandi e Avvisi

Avviso del 28/09/2020
Con D.R.150/20 del 28/09/2020 è stato emanato il bando di concorso per l’ammissione al corso di Dottorato innovativo a caratterizzazione interdisciplinare in “Persona e benessere fra diritto, etica e psicologia” – XXXVI ciclo con sede presso l’Università Europea di Roma.

Pubblicato sul portale istituzionale “Bandi” del MUR il 28/09/2020

Scadenza per la presentazione delle domande: 28/10/2020

L’indicazione della data e dell’ora della prova orale, nonché le modalità di svolgimento della stessa, verranno rese pubbliche con almeno 15 giorni di anticipo mediante affissione all’Albo di Ateneo e la pubblicazione sul sito web dell’Università, nella sezione Ricerca, Dottorati di ricerca, Bandi e Avvisi. Tale pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti.