Come iscriversi?

Consulta l’apposita guida e segui le istruzioni.

Istituzione

È istituito con delibera n. 42/19/CDA del Consiglio di Amministrazione dell’Università degli studi Europea di Roma e sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 25 iscritti, presso l’Università degli studi Europea di Roma, in collaborazione con l’Istituto di Scienze Psicologiche (I.S.P.). Il mancato raggiungimento del numero minimo previsto di studenti iscritti, ad insindacabile giudizio dei competenti Organi gestionali del Corso, comporta la mancata attivazione del Corso in Tecniche di rilassamento e benessere psicofisico stesso.

Scarica la locandina

Destinatari

Il corso di perfezionamento in Tecniche di Rilassamento e Benessere Psicofisico (TRB) è rivolto a laureati in Scienze e tecniche psicologiche (L-24) e in Psicologia (LM-51), o specializzandi in Psicoterapia, o laureati in Medicina iscritti ad una scuola di Specializzazione in Psicoterapia che abbiano già maturato un’esperienza lavorativa e vogliano perfezionarsi nel settore delle tecniche di rilassamento e del benessere psicofisico.

Finalità e sbocchi professionali

Il corso di perfezionamento in Tecniche di Rilassamento e Benessere Psicofisico (TRB) persegue diversi obiettivi, alcuni personali e altri professionali, e, di tutti questi, alcuni a breve o medio termine e altri a lungo termine.

  • obiettivi professionali a breve o medio termine: a) conoscenza delle principali tecniche, delle loro aree di pertinenza, dei loro pregi e dei loro limiti; b) affinamento delle proprie abilità di comunicazione, profonde e suggestive; c) capacità di gestire ogni situazione possibile, relativamente all’applicazione delle tecniche sugli altri; d) sviluppo delle abilità di progettazione degli interventi, ad personam o al gruppo; e) conoscenza di tutti gli strumenti e i metodi necessari all’applicazione delle tecniche apprese; f) gestione e utilizzo delle abilità relazionali.
  • obiettivi professionali a lungo termine: a) stimolo verso la crescita creativa del proprio lavoro; b) capacità di lettura e gestione delle dinamiche psichiche connesse all’utilizzo delle tecniche; c) acquisizione di un atteggiamento aperto, capace di adattare le conoscenze alle condizioni pratiche e reali; d) sviluppo di uno stile disteso, fiducioso e professionale; e) ampliamento del bagaglio personale e professionale, dei propri strumenti di auto-gestione, auto-controllo e auto-consapevolezza.
  • obiettivi personali a breve o medio termine: a) la capacità di riconoscimento delle manifestazioni dell’ansia e dello stress; b) lo sviluppo delle abilità di gestione autonoma delle situazioni di ansia e stress; c) l’acquisizione di un’ottica preventiva, piuttosto che curativa; d) la conoscenza e l’apprendimento delle abilità di fronteggiamento immediato della tensione psicofisica personale, necessarie a intervenire immediatamente nelle situazioni di incremento dell’ansia e dello stress; e) la crescita delle capacità di lettura e auto-regolazione emozionale e psicofisica del sé; f) l’incremento dell’auto-consapevolezza.
  • obiettivi personali a lungo termine: a) lo sviluppo di una generale capacità di prevenzione naturale, che predisponga l’organismo a fronteggiare nel migliore dei modi le possibili situazioni d’allarme personale; b) l’acquisizione delle abilità di auto-conoscenza e auto-consapevolezza; c) la formazione di uno stile di personalità maggiormente improntato alla temperanza, alla calma, alla pacatezza delle reazioni e alla pazienza; d) la distensione generale di tutte le facoltà psichiche; e) l’incremento dell’auto-stima e dell’auto-efficacia, nel possesso degli strumenti idonei a lenire ogni possibile stato di allerta o tensione crescente; f) una più sicura e fluente relazione con il mondo esterno.

Il corso di perfezionamento in Tecniche di Rilassamento e Benessere Psicofisico (TRB) prepara, infine, trainer esperti per le seguenti possibili aree di intervento: 1) la promozione del benessere e della salute psicologica (in ambito individuale, familiare, sociale, lavorativo, istituzionale, giuridico ecc.); 2) la prevenzione del disagio psichico (in ambito individuale, familiare, sociale, lavorativo, istituzionale, giuridico, ecc.); 3) l’alleggerimento delle condizioni psicopatologiche individuali già diagnosticate, riconducibili all’ansia e allo stress; 4) la diffusione delle informazioni preventive in ambiti istituzionali; 5) la ricerca, clinica o sperimentale, pertinente alle tecniche apprese; 6) la progettazione di interventi in ambiti differenti da quelli sanitari o socio-sanitari (sport, pubblico, consulenza, centri di benessere, scuola, azienda, comunità, carceri, maternità e genitorialità, ecc.).

Requisiti di Iscrizione

Possono partecipare al Corso di Perfezionamento sia studenti italiani che stranieri.
Per poter essere iscritti al Corso di Perfezionamento è necessario essere in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • Laurea conseguita LM-51 in Psicologia secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale del 3 novembre 1999 n. 509
  • Laurea triennale L-24 in Scienze e tecniche psicologiche ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004
  • Lauree specialistiche in Psicologia ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M.270/2004
  • Specializzati e specializzandi in Psicoterapia con laurea in psicologia o medicina.

I titoli di studio conseguiti all’estero verranno valutati dall’organo competente per la dichiarazione di equipollenza, ai solo fini dell’iscrizione al Corso di Perfezionamento, secondo la vigente normativa. Il Corso di Perfezionamento è a numero programmato, saranno ammessi al massimo 30 studenti.

Durata

L’attività formativa corrisponde a 60 crediti formativi universitari (CFU) complessivi, e impegnerà gli iscritti per non meno di 1.500 ore di apprendimento complessivo (lezioni frontali, esercitazioni pratiche, lavoro di apprendimento, verifica di apprendimento, tesina).

Articolazione

L’attività didattica si articolerà su moduli di base e moduli specialistici e seminari tematici che potranno essere organizzati durante e extra percorso formativo. La struttura didattica e l’articolazione dei corsi che, se necessario, verranno aggiornate secondo le esigenze dei partecipanti e dei docenti, ed è definita secondo il seguente programma.

Verifica del profitto

Il conseguimento dell’Attestato di frequenza di fine Corso è subordinato:

  • alla verifica della percentuale di frequenza, non inferiore all’80%;
  • al superamento di due prove di verifica in itinere consistenti nell’accertamento delle competenze acquisite e della regolarità delle presenze e degli adempimenti amministrativi;
  • al superamento di una prova finale consistente nell’accertamento delle competenze acquisite attraverso la discussione di un lavoro finale. L’elaborato finale (approfondimento di un argomento trattato durante il corso ed elaborazione di un caso clinico individuale o di gruppo) verrà concordato con un docente del corso sulla base dei diversi contenuti disciplinari impartiti durante il corso e dell’esperienza avuta e successivamente verrà discusso in sede d’esame.

Sede Amministrativa e sede delle attività didattiche

La sede amministrativa e sede delle attività didattiche è l’Università degli studi Europea di Roma (lezioni frontali ed esercitazioni pratiche), sede dell’Istituto di Scienze Psicologiche (esercitazioni pratiche). Il Corso di Laurea di riferimento è Scienze e tecniche Psicologiche (L-24) e Psicologia (LM-51).

Iscrizione al Corso di Perfezionamento

La tassa d’iscrizione è stabilita in € 2.850 da versare in unica soluzione, ovvero su richiesta dello studente dilazionato secondo il seguente calendario:

  • 850 € al momento dell’iscrizione
  • 1000 € entro e non oltre 15 febbraio 2020
  • 1000 entro e 15 maggio 2020.

Ai pagamenti dilazionati effettuati dopo la data di scadenza delle rate, ad eccezione della rata di iscrizione, verranno applicati gli interessi di mora, secondo le modalità ripotate nell’art. 6 del regolamento Tasse e contributi dei corsi di Laurea dell’Università Europea di Roma per l’anno accademico 2019/20. Le tasse potranno essere ridotte in forza di specifiche convenzioni con Enti, Associazioni, Istituzioni che potranno versare delle borse di studio a favore dei partecipanti. In caso di pagamenti dilazionati, le eventuali agevolazioni verranno detratte a partire dall’ultima rata.

Iscrizione singoli moduli del Corso

Possono essere ammessi come uditori i soggetti privi dei requisiti di ammissione, tra cui i professionisti del settore che abbiano particolari e/o documentate esigenze di lavoro. Gli uditori potranno partecipare a singoli moduli del corso di loro interesse, concordati con i Coordinatori del Corso. La tassa di iscrizione per gli uditori verrà stabilità dal Comitato Scientifico Direttivo in base ai moduli prescelti. Al termine del percorso sarà rilasciato loro un attestato di partecipazione.

Obbligo di frequenza

Gli iscritti avranno l’obbligo di rispettare gli adempimenti previsti dal Corso di Perfezionamento nello specifico è richiesta una presenza non inferiore all’80% delle lezioni, partecipare ai seminari finalizzati allo svolgere le prove di verifica in itinere e finale. Agli iscritti, che non ottempereranno a tali obblighi, non potrà essere rilasciato il l’Attestato di frequenza del Corso di Perfezionamento in Tecniche di Rilassamento e Benessere Psicofisico e di Operatore Clinico di Training Autogeno (frequenza non inferiore all’80% delle lezioni ed esercitazioni sul training autogeno). L’Attestato di frequenza del Corso di Perfezionamento in Tecniche di Rilassamento e Benessere Psicofisico sarà, peraltro, rilasciato agli iscritti che abbiano rispettato tutti gli adempimenti amministrativi e didattici.

Durata

Le lezioni inizieranno nel mese di gennaio 2020 e si concluderanno nel mese di gennaio 2021, prevedendo un week-end al mese (dal venerdì alla domenica), più un week-end intensivo residenziale nel Lazio (dal venerdì alla domenica).

Selezione dei candidati

I candidati saranno valutati in base al loro curriculum e dall’allegata autocertificazione dei titoli, da un questionario pre-selettivo e da un colloquio orale. La commissione composta dal collegio dei docenti valuterà, a suo insindacabile giudizio, gli studenti idonei alla partecipazione al Corso di Perfezionamento in Tecniche di rilassamento e benessere psicofisico.