Obiettivi formativi del corso

Il corso introdurrà gli studenti alla Psicologia generale e sperimentale, attraverso un’esposizione critica delle principali problematiche tradizionali e recenti e degli ambiti di ricerca contemporanea. Lo studio storico della disciplina permetterà, inoltre, una conoscenza approfondita del pensiero psicologico dalle sue più antiche origini alle sue più attuali tendenze. Il corso si prefigge, in tal modo, di fornire delle solide basi per il successivo approfondimento delle differenti branche della disciplina.

Programma

R. Brunetti:

  • Introduzione: scopi, orientamenti teorici e approcci metodologici.
  • Sensazione e Percezione: principi fondamentali della sensazione e dell’esperienza percettiva.
  • Attenzione: selezione delle informazioni e divisione delle risorse cognitive.
  • Apprendimento: modelli di apprendimento tradizionali e approcci cognitivi.
  • Memoria: modelli di memoria, organizzazione delle informazioni e oblio.
  • Pensiero e Linguaggio: forme di ragionamento e soluzione di problemi, concetti e categorizzazione, abilità linguistiche e relazioni tra linguaggio e pensiero.
  • Coscienza: stati e livelli di coscienza.
  • Intelligenza: struttura dell’intelletto umano e fattori differenziali, introduzione all’intelligenza artificiale,
  • Emozioni e Motivazioni: teorie della motivazione e pulsioni alla guida del comportamento; teorie, funzioni e modalità di espressione delle emozioni.

E. De Monte:

  • Introduzione: la storia come fonte di identità scientifica.
  • Epoca classica e medievale: la psicologia greca, la psicologia romana, la psicologia scolastica ed araba.
  • La psicologia moderna: il rinascimento, il pre-illumisnimo ed il teismo, l’illuminismo e l’anti-illuminismo.
  • L’Ottocento europeo: la psicologia romantica, il positivismo e l‟evoluzionismo, la prima psicologia sperimentale.
  • L’Ottocento americano: il funzionalismo ed il pragmatismo.
  • La nascita ufficiale della psicologia e la diatriba Wundt-Brentano.
  • Il Novecento europeo: la fenomenologia e l‟esistenzialismo, il pre-cognitivismo, la psicologia dinamica e la psicoanalisi, la psicologia durante i totalitarismi.
  • Il Novecento americano: la psicologia americana di derivazione europea, il comportamentismo, il cognitivismo.
  • Altri approcci contemporanei.

Modalità di svolgimento del corso

Lezioni frontali

Modalità di svolgimento dell’esame

scritto, orale (a discrezione dei docenti) – Gli studenti, (esclusi coloro iscritti a frequenza parziale) per essere ammessi all’esame, devono aver maturato 2 Crediti di Partecipazione a Ricerca.

Ricevimento

Su appuntamento oppure al termine delle lezioni – stanza C105 o Laboratorio di Psicologia (piano -1, braccio D)

Testi consigliati

R. Brunetti:

  • Schacter, Gilbert, Nock & Wegner (2018). Psicologia Generale (seconda edizione). Bologna: Zanichelli. (pp. 480, € 54,00) [Esclusi i capp. 3 e 13]
  • Dispensa sull’Attenzione, R. Brunetti e R. Di Matteo.
  • Un breve articolo in lingua inglese che verrà messo a disposizione durante lo svolgimento delle lezioni.

Uno (Frequenza totale) o due (frequenza parziale) testi a scelta tra i seguenti:

  • Bruno, Pavani & Zampini, La percezione multisensoriale. Bologna: Il Mulino, 2010 (pp. 233, € 27,00).
  • Damasio, L’Errore di Cartesio. Milano: Adelphi, 1995 (pp. 404, € 26,00).
  • Sloboda, La mente musicale. Bologna: Il Mulino, 2002 (pp. 400, € 27,00).
  • Bateson, Verso un’ecologia della mente. Milano: Adelphi, 1977 (limitatamente alle parti I, II e III, € 30,00).
  • Morabito, La mente nel cervello. Roma: Laterza, 2004 (pp.172, € 18,00).
  • Noë, Perché non siamo il nostro cervello. Milano: Raffaello Cortina, 2010 (pp. 215, € 18,70).
  • D’Urso & Giusberti, Esperimenti di psicologia. Bologna: Zanichelli (pp.224, € 29,45)

E. De Monte:

De Monte, & Tamburello (2008). Storia del pensiero psicologico. Roma: CISU.