Obiettivi formativi

Nell’ambito della Psicologia Giuridica e della Criminologia, il corso si propone di affrontare e sviluppare la relazione fra i costrutti teorici della psicologia clinica e gli aspetti normativi del diritto, con particolare attenzione alle tematiche relative alle responsabilità genitoriali, alla devianza minorile, ai maltrattamenti e al danno alla persona. Si tratteranno argomenti inerenti il contesto minorile e quello adulto, nonché i temi relativi alla psicologia connessi con il crimine e il sistema giudiziario italiano vigente.

Nell’ambito della Psicologia della salute e psicosomatica, il corso si propone di fornire conoscenze sui modelli teorici, le ricerche, le metodologie d’indagine e le strategie d’intervento in Psicologia positiva applicata ai contesti clinici e in Psicosomatica. Obiettivi specifici riguardano l’apprendimento dei concetti di benessere, resilienza, punti di forza del carattere, salute positiva e funzionamento positivo, con particolare riferimento alle loro implicazioni cliniche, interventi positivi finalizzati a promuovere positività in contesti clinici/psicoterapeutici.

Inoltre, il corso si propone inoltre l’obiettivo di approfondire i concetti di stress, ruolo della personalità come fattore di rischio per la salute, approccio clinimetrico, ansia, depressione, comportamento di malattia, somatizzazione.

 

Programma

  • Storia e fondamenti di psicologia giuridica
  • Ruolo dello Psicologo nella prassi psicologico-giuridica. Perito, CTU, CTP
  • La metodologia psicologica in ambito forense. Osservazione, colloquio e test
  • L’affidamento minorile e la valutazione delle capacità genitoriali
  • La valutazione del Danno alla Persona e del mobbing
  • La violenza assistita
  • Abusi e maltrattamenti su minori
  • Il concetto di imputabilità
  • La devianza minorile
  • Protocolli deontologici in psicologia giuridica
  • Introduzione alla Criminologia
  • Teorie sull’origine della fenomenologia criminale
  • Aree di indagine della perizia psichiatrica
  • Psicopatologia del comportamento criminale
  • Fenomenologia dei crimini e dei criminali
  • Comportamenti sessuali devianti e criminali
  • Serial Killer
  • Psicologia positiva e psicologia clinica
  • Benessere edonico e eudaimonico
  • Salute positiva, salutogenesi, e senso di coerenza
  • Resilienza e hardiness
  • Carico allostatico, allostasi ottimale e esperienza ottimale
  • Emozioni positive
  • Flourishing
  • Punti di forza del carattere
  • Tratti di personalità positivi e disturbi di personalità
  • Interventi di psicologia positiva in contesti clinici
  • Speranza, ottimismo e loro implicazioni cliniche
  • Eventi traumatici e reazioni positive
  • Amore, empatia, altruismo e loro implicazioni cliniche
  • Gratitudine, spiritualità, significato e loro implicazioni cliniche
  • Stress
  • Personalità e approccio clinimetrico
  • Ansia e depressione
  • Comportamento di malattia e somatizzazione

 

 

Modalità di svolgimento del corso

Lezioni frontali

 

Modalità di svolgimento dell’esame

Orale

 

Ricevimento

Iani: lunedì dalle 8 alle 9 (studio C104)

Capri e Cuomo: in aula il giorno delle lezioni

 

Testi consigliati

 

Per il modulo del Prof. Capri

  • Capri, P. (2011). La valutazione della capacità a testimoniare del minore nei processi penali in materia di abuso sessuale. In Rivista Italiana di Medicina Legale, anno XXXIII, Fasc. 6, Giuffrè, Milano.
  • Capri, P., Lanotte, A., Chiappinelli, L. (2008). Le capacità genitoriali. Aspetti valutativi e peritali. Roma: Edizioni Universitarie Romane.
  • Fornari, U. (2015). Trattato di psichiatria forense. Torino: UTET, (1^ e 2^ parte).
  • Lanotte, A. (2015). Il minore nelle valutazioni cliniche e giudiziarie. Roma: Edizioni Universitarie Romane.
  • Ordine degli Psicologi del Lazio (2013). Etica, competenza, buone prassi. Milano: Raffaello Cortina Editore (Pg. 12. 24. 46. 113).
  • Materiale didattico del professore consegnato durante le lezioni

 

Per il modulo del Prof. Iani

  • Ruini, C. (2017). Positive Psychology in the Clinical Domains. Research and Practice. Springer International Publishing.
  • Grandi, S., Rafanelli, C., e Fava, G.A. (2011). Manuale di psicosomatica. Roma: Il Pensiero Scientifico (esclusi cap. 6, 11, 13 e 15).

 

per gli studenti non frequentanti di psicologia clinica e psicosomatica e di psicologia clinica applicata, il programma aggiuntivo consiste nei due articoli (Iani et al., 2018; Johnson & Wood, 2017) e nel capitolo del libro (Kesebir & Diener, 2014). Qui di seguito i riferimenti:

  • Iani, L., Lauriola, M., Chiesa, A., & Cafaro, V. (2018). Associations Between Mindfulness and Emotion Regulation: the Key Role of Describing and Nonreactivity. Mindfulness, 1-10.
  • Johnson, J., & Wood, A. M. (2017). Integrating positive and clinical psychology: Viewing human functioning as continua from positive to negative can benefit clinical assessment, interventions and understandings of resilience. Cognitive Therapy and Research, 41(3), 335-349.
  • Kesebir, P. & Diener, E. (2014). A virtuous cycle: The relationship between happiness and virtue. In N.E. Snow & F.V. Trivigno (2014), The Philosophy and Psychology of Character and Happiness (pp. 287-306). New York: Routledge.

 

Per il modulo del Prof. Cuomo

  • Ponti, Merzagora Betsos. Compendio di Criminologia
  • Fornari, U. Trattato di Psichiatria Forense (II parte)
  • Materiale didattico del professore consegnato durante le lezioni