menu mobile
Ricerca:

Sulle tracce del dirigibile Italia

7 Settembre 2018

L’Università Europea di Roma ha partecipato alla spedizione Polarquest 2018 (www.polarquest2018.org) nei mesi di luglio e agosto nella regione artica, sulle tracce del dirigibile ITALIA, scomparso nel 1928.

Il viaggio è stato compiuto a bordo del veliero NANUQ (“orso polare” in lingua Inuit). Il natante, della lunghezza di 18 metri, è stato progettato dall’architetto e skipper Peter Gallinelli e costruito dalla società svizzera Sailworks in base a criteri di architettura passiva ed elevata ecosostenibilità.

Project leader di PolarQuest 2018 è la Dott.ssa Paola Catapano, giornalista scientifica e responsabile della comunicazione audiovisiva del CERN di Ginevra; il coordinamento tecnico è svolto da Michael Struik, ingegnere del CERN.

Durante il suo viaggio, NANUQ è stata attrezzata come un vero e proprio laboratorio navigante, dotato di un’apposita strumentazione.
Alla spedizione ha preso parte, fra gli altri, Gianluca Casagrande (nella foto) professore dell’Università Europea di Roma e direttore del Geographic Research and Application Laboratory (GREAL) presso lo stesso ateneo. È lui il referente del programma AURORA (Accessible UAVs for Research and Observation in Remote Areas), che ha condotto una serie di rilievi e osservazioni ambientali lungo le coste settentrionali delle Svalbard.

Condividi:

Comunicazioni

Emanato nuovo Bando di Dottorato

25 Luglio 2022

Dottorato di Ricerca in “Persona, benessere e Innovazione”

Comunicazioni

Pubblicato il bando per Formazione Primaria

22 Luglio 2022

210 posti per accedere al primo anno del corso di laurea

Comunicazioni

UER ospita la Summer School Anahuac

20 Luglio 2022

40 studenti della Rete internazionale a Roma

Comunicazioni

Salzburg Summer School per gli studenti di Giurisprudenza

19 Luglio 2022

Una esperienza accademica unica