Docente: Giuseppe Busia, Davide Mula

Corso di laurea: Corso di Laurea in Giurisprudenza

Indirizzo: Diritto e gestione delle nuove tecnologie, A scelta

CFU: 6

Durata dell'insegnamento: 48 ore

Materiali didattici

Obiettivi formativi del corso

Il Corso intende offrire agli studenti le conoscenze in materia di dati personali e di biotecnologie, al fine di gestire con competenza le eterogenee sfide che le nuove tecnologie implicano per la gestione dei “diritti dell’individuo” nella sua dimensione digitale e fisica

Modalità di svolgimento del corso

Lezioni frontali

Modalità di svolgimento dell’esame

Orale

Il docente riceve dopo le lezioni, previo appuntamento via email

Programma

La prima parte del corso sarà dedicata allo studio del diritto alla privacy e a come questo si sia evoluto e sia maturato fino a raggiungere l’attuale assetto normativo della disciplina in materia di dati personali. Particolare attenzione verrà posto sullo studio del nuovo quadro delineato dal Regolamento Ue n. 679/2016, al fine di permettere agli studenti di conoscere le procedure informatiche e giuridiche necessarie per tutelare i dati personali online. Il corso evidenzierà al contempo la diversa disciplina esistente tra dati personali e dati non personali, al fine di formare professionisti in grado di operare nell’attuale scenario dei cd. big data.
Il corso inoltre prenderà in esame la disciplina e la gestione delle biotecnologie, nonché le regole vigenti in merito alla ricerca, sperimentazione e applicazione delle innovazioni biotecnologiche. In particolare il corso offrirà un inquadramento della normativa internazionale ed europea sulla protezione delle invenzioni biotecnologiche, anche con riguardo agli orientamenti della Corte di Giustizia, della CEDU e dell’Ufficio brevetti europeo.

Testi

Regolamento (UE) n. 679/2016 D.Lgs. n. 196/2003 e d.lgs. n. 101/2018
A. Stazi, Innovazioni biotecnologiche e brevettabilità del vivente, Giappichelli, Torino, 2012 (Cap. I, II.2, IV.2)
N.b. solo per gli studenti non frequentati si suggerisce il seguente testo: G. Busia, L. Liguori, O. Pollicino (a cura di), Le nuove frontiere della privacy nelle tecnologie digitali, Aracne, Napoli, 2017