Master universitario di I livello in Intelligenza Artificiale

Solidarietà
Primo master universitario in Italia in Diritto ed etica delle tecnologie emergentiL’intelligenza artificiale – AI – si propone di riprodurre il pensiero e l’azione dell’uomo. È quindi necessario, come lo è per l’uomo, che ne siano disciplinate le condotte sia da un punto di vista giuridico sia da un punto di vista etico.

Mercoledì 2 ottobre 2019 si è tenuta una conferenza di presentazione, con la partecipazione del Rettore UER, Padre Pedro Barrajón LC, e del Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale Emmanuele F. M. Emanuele.

Il Master in Intelligenza Artificiale nasce in Università Europea di Roma, con il fondamentale contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele, il quale ne è stato promotore, il primo Master in Italia che affronta il tema AI – Artificial Intelligence – attraverso una formazione multidisciplinare unica, per affrontare le problematiche e le opportunità connesse allo sviluppo e alla diffusione dei sistemi di AI nella nostra società (Blockchain, IoT, Smart Contract, etc.)

Il Master si distingue per il suo programma altamente innovativo, focalizzato sugli aspetti giuridici, etici e antropologici che pone l’AI.

“Nei prossimi 5 anni cambieranno 6 lavori su 10 («Forum sul lavoro del futuro e le nuove competenze», organizzato dal Sole 24 Ore in collaborazione con EY 2019). Le innovazioni tecnologiche come l’Intelligenza Artificiale rappresentano opportunità straordinarie per l’evoluzione delle risorse umane e del mondo del lavoro in generale – ha detto il Prof. Alberto M. Gambino, Pro-Rettore dell’Università Europea di Roma e Direttore del Master – Consapevoli di questo e delle nostre specifiche competenze accademiche su questi temi, abbiamo voluto aggiungere alla nostra offerta formativa un Master di I livello unico nel suo genere in Italia, che permetta ai giovani di governare i complessi processi e implicazioni di AI”.

“Come Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, siamo lieti di aver proposto e sostenuto un progetto ambizioso e all’avanguardia come quello dell’Università Europea di Roma dedicato allo studio dell’Intelligenza Artificiale – ha affermato il Presidente Emmanuele F. M. Emanuele – Al centro di ogni attività da noi sostenuta abbiamo sempre posto l’uomo, la sua crescita, il suo benessere, la sua prosperità. Formare le nuove generazioni su questioni così strategiche e al tempo stesso delicate come l’innovazione digitale e l’Intelligenza Artificiale rappresenta un nostro ulteriore contributo allo sviluppo di una società migliore. Questa iniziativa peraltro conferma la proficua collaborazione in essere tra l’Università Europea di Roma e la Fondazione Terzo PiIastro – Internazionale, avviatasi nell’anno accademico 2017/2018 con l’attivazione del corso di Dottorato in “Persona e benessere, fra diritto, etica e psicologia”.

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

Il Master di 1° livello, a differenza dell’attuale offerta di master che privilegia le facoltà tecniche, è pensato anche per chi proviene da percorsi di studio in diritto, economia, filosofia. Esso si pone come obiettivo quello di formare professionisti in grado di:

  • operare nei settori legal/public affairs di aziende ICT, di società di consulenza e di studi legali orientati all’innovazione digitale, di istituzioni pubbliche e private, di Authority. Sempre di più le aziende hanno infatti bisogno di competenze trasversali in grado di affrontare le sfide di mercati in continua a rapita evoluzione ma sempre dominati dall’innovazione tecnologica e digitale.
  • orientare e guidare le policy (privacy, GDPR, proprietà intellettuale e sicurezza) all’interno di aziende e di pubbliche amministrazioni. Gli impianti normativi che disciplinano le attività digitali, compreso il mondo dell’Intelligenza Artificiale, sono in continua trasformazione. Pertanto il mercato avrà bisogno e premierà quelle professionalità in grado di comprendere e governare le policy di questo settore.
  • contribuire alla progettualità per l’accesso ai finanziamenti comunitari e nazionali in tema di Intelligenza Artificiale. L’Intelligenza Artificiale è oggi materia di grande attualità politica, giuridica ed economica: la Commissione Europea ha infatti lanciato un piano d’azione coordinato prevedendo tra il 2021 e il 2027 lo stanziamento di 2,5 miliardi di Euro mirato alla diffusione dell’intelligenza artificiale nell’economia e nella società europee. Il Governo Italiano si è già mosso in tal senso costituendo un pool di esperti per la stesura di una strategia nazionale in materia di AI. Lo scopo è quello di stimolare gli investimenti per sfruttare al massimo le opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale, tenendo conto dei cambiamenti socioeconomici che essa porta con sé, e garantire al contempo un adeguato quadro etico e giuridico in materia. In questo contesto saranno indispensabili figure che, dotate di un solido bagaglio di conoscenze etiche, giuridiche e informatiche, sappiano supportare le imprese e gli studi professionali nell’acquisizione di tale tipologia di finanziamenti.

Le competenze in Università Europea di Roma

Il Master fa parte dell’offerta didattica della facoltà di Giurisprudenza di UER che può contare su un innovativo Laboratorio di Diritto dell’innovazione – INNOLAWLAB – diretto dai Proff. Alberto Gambino, Emanuele Bilotti, Andrea Stazi e Valeria Falce. Il laboratorio coordina le attività didattiche del Profilo Diritto e gestione delle nuove tecnologie del Corso di laurea in Giurisprudenza e le iniziative post-lauream promosse dall’Università nei temi del diritto e della gestione dell’innovazione, oggi centrali nello scenario socio-economico e professionale.
L’Università Europea di Roma è una università del sistema universitario pubblico e rilascia titoli di laurea aventi valore legale per i suoi corsi di laurea in Economia, Giurisprudenza, Psicologia, Turismo e Scienze della Formazione Primaria. Fondata nel 2004, è oggi al 1° posto a Roma nella Classifica Censis delle Università 2019 tra le piccole università Non Statali. Il suo progetto formativo si basa sullo stretto rapporto con lo studente e ha l’obiettivo di preparare dei professionisti seri e capaci, dotati di un sano impianto valoriale e consapevoli del ruolo che saranno chiamati a svolgere nella società. Una forte vocazione internazionale e un costante collegamento con il mondo del lavoro ne completano le caratteristiche.

La Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, è la naturale evoluzione della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, in quanto si fa portatrice e sintesi, su più ampia scala e senza alcun vincolo territoriale, delle due strategiche direzioni di intervento originarie: il Terzo Settore (o Terzo Pilastro, il non profit) e le tematiche urgenti ispirate dall’osservazione di ciò che accade al di fuori del mondo Occidentale, con uno sguardo che va oltre l’area mediterranea per approdare nei Paesi emergenti in Medio ed Estremo Oriente, futuri protagonisti della nostra Storia. Essa, infatti, opera nei campi sanitario, della ricerca scientifica, sociale e del Welfare, educativo e formativo, culturale ed artistico e svolge la funzione di ponte tra le diverse culture fra Oriente ed Occidente, fra Nord e Sud del mondo.

Condividi: