Idee e buone pratiche per la scuola primaria oggi

Convegno il processo a Gesù

Giovedì 28 novembre 2019 l’Università Europea di Roma organizza il seminario di studi “Idee e buone pratiche per la scuola primaria oggi”, dalle 9:30 alle 17:30, in via degli Aldobrandeschi 190, con ingresso libero.

Scarica il programma

Vi prenderanno parte i docenti di discipline pedagogiche dell’Ateneo (Andrea Dessardo, promotore dell’iniziativa, Gianluca Amatori, Francesca Bracci e Stefano Zucca; ma anche Rebecca Honorati e Luigia Palmiero, tutor dei tirocini e docenti di psicologia) e alcuni colleghi dalla LUMSA, dall’Università degli Studi di Bergamo, quella di Torino e dall’ISSR dell’Ateneo Pontificio “Regina Apostolorum”.

Guarda il video!

Le conclusioni saranno affidate al prof. Giuseppe Tognon, ordinario di Storia dell’educazione alla LUMSA di Roma e, in quanto sottosegretario alla Ricerca dal 1996 al 1998, tra i principali autori della riforma del corso di laurea in Scienze della formazione primaria.
Il seminario è stato pensato nell’ambito del Corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria dell’Università Europea di Roma che il prossimo anno, avendo ormai attivato il quinto anno di corso, è pronto a laureare i suoi primi studenti, futuri maestri nelle scuole primaria e dell’infanzia.

“L’insegnamento è certamente una missione – spiega il Prof. Andrea Dessardo, promotore del seminario – ma è anche un mestiere delicato che richiede continuo aggiornamento. L’incontro vuole dunque offrire alcuni spunti, toccando alcune delle competenze specifiche richieste oggi, più che nel passato, ai maestri di scuola primaria. Particolare spazio sarà dedicato al trattamento delle disabilità e dei disturbi specifici dell’apprendimento; senza soffermarsi sulla didattica delle singole discipline, il seminario intende però illustrare le più importanti competenze che un maestro moderno deve padroneggiare nella scuola di oggi, chiamata a tessere alleanze educative non solo con la famiglia, ma con i più diversi soggetti, aiutando a riconnettere una rete sociale spesso sfilacciata. Saranno offerti momenti di riflessione sulle attività di tirocinio, elemento fondamentale nella formazione del maestro, e su proposte didattiche come il service learning e il metodo Montessori”.

Condividi: