Obiettivi formativi del corso

Individuare nell’aspirazione alla felicità e al bene la molla dell’azione umana e dell’attività intellettiva. Evidenziare il nesso fra felicità e virtù. Imparare a ragionare con rigore logico e ad avere una retta visione della realtà in quanto intellegibile. Riconoscere l’esistenza della verità, ai vari livelli con cui si presenta all’uomo. Scoprire l’ampiezza e i limiti della ragione, nonché la novità della Rivelazione cristiana. Sottolineare il nesso fra pensiero e linguaggio, e fra conoscenza e amore

Programma

Filosofia e ricerca della verità; il problema critico; la noetica: concetti, giudizi, raziocini; realismo e relativismo; linguaggio e comunicazione; il problema epistemologico; gli stati imperfetti della mente; l’esistenza di Dio; la verità rivelata e il concetto di Alleanza; la metafora e l’eccedenza del reale rispetto al pensiero; l’amore nella conoscenza dell’individuale Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontali e seminari.

Modalità di svolgimento del corso

Lezioni frontali

Modalità di svolgimento dell’esame

Orale

Testo di riferimento

Lucas Lucas, L’uomo spirito incarnato. compendio di filosofia dell’uomo, senza ulteriori specificazioni di importanza. A. Aguilar, Conoscere la verità. Introduzione alla gnoseologia, Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma 2003; R. Lucas Lucas, L’uomo spirito incarnato. Compendio di filosofia dell’uomo, Cap. III: La conoscenza, San Paolo, Cinisello Balsamo 2007III; S. Vanni Rovighi, Elementi di filosofia, vol. I, Cap. VI e VII, La Scuola, Brescia, 1967 e ed. successive; C. Navarini, Etica della metafora. Una rilettura di George Lakoff, Portalupi, 2007; P. Scarafoni, LC, Dispensa delle lezioni; V. Benettollo, Morale e felicità. I fondamenti dell’etica, EDS, Bologna 1996 (parti scelte).

Testi consigliati