ARTE, FEDE E COMUNICAZIONE: QUALI ALTERNATIVE AI SUONI DEL SILENZIO?

Data: 08/03/2016

Incontro con Fabio Colagrande all’Università Europea di Roma.

Siamo nati per comunicare. Il mondo in cui viviamo oggi, agli inizi del terzo millennio, ci pone sempre di più di fronte all’opportunità di arricchire le nostre vite attraverso l’incontro con gli altri.

Le nuove tecnologie abbreviano le distanze. E’ sufficiente spingere un tasto del computer per entrare rapidamente in contatto con persone lontane. Ma questa velocità di comunicazione si scontra, a volte, con l’incapacità di dialogare con chi ci è più vicino, con chi ha una mano da stringere ed un volto concreto da accarezzare.

In qualunque tipo di comunicazione il primo passo da fare è l’accoglienza, la ricerca dello sguardo dell’essere umano che appare di fronte a noi. Uguale a noi, indipendentemente dalla sua cultura, dalla sua religione e dalle sue idee.

Ma il valore della bellezza dell’incontro non è sempre compreso. Spesso, nella realtà quotidiana, si costruiscono ostacoli, barriere, confini inutili, frutto dello sguardo di pregiudizio con il quale ci rivolgiamo agli altri. Uno sguardo che spesso corrisponde ad una sentenza di morte, uccidendo dentro di noi l’occasione di costruire ponti e nuove amicizie.

Una bella canzone di Simon e Garfunkel, “The sound of silence” affronta in modo perfetto il tema dell’incomunicabilità, offrendo un’immagine simbolica che sembra lo specchio dei nostri tempi. Descrive “persone che sentono senza ascoltare”.

Il “suono del silenzio” è uno dei maggiori rischi della società di oggi, in cui la comunicazione è soltanto apparente. Incontriamo le persone, ma non siamo disposti ad ascoltarle. Non vogliamo aprirci ad un autentico incontro con loro.

In quale modo il linguaggio dell’arte e della fede possono dare un contributo alla cultura del dialogo e dell’incontro? Di questo, ed altro, si parlerà in un incontro sul tema “Arte, fede e comunicazione”, con Fabio Colagrande, giornalista di Radio Vaticana, attore, regista ed autore teatrale.

L’incontro si terrà martedì 8 marzo 2016, alle 13:00, all’Università Europea di Roma, via degli Aldobrandeschi 190, nell’ambito del Laboratorio di comunicazione “Non sei un nemico!” dello stesso ateneo.

Fabio Colagrande è anche autore e interprete di una serie di monologhi sul tema “Miserabili: testimoni evangelici del Giubileo”, per il blog VinoNuovo.it

E’ possibile ascoltare qui il primo monologo, in cui parla un personaggio spesso citato nei primi tre anni di pontificato di Papa Francesco: il fratello del figliol prodigo.

Carlo Climati

Condividi: