Turismo e beni culturali Formazione Continua online
Inizio: 5 Novembre 2021 Durata: 8 ore CFU/CFI: 1

Il laboratorio vuole mettere i partecipanti in condizione di approfondire la conoscenza delle tecnologie emergenti nel settore del patrimonio culturale per consentire il trattamento, catalogazione ed elaborazione dei dati in relazione alla fruizione di siti artistico-museali. Si procederà a una presentazione dello stato delle ricerche e contestualmente si avvierà a un’analisi dello stato di tutela, fruizione, valorizzazione e promozione dei contesti.

In questo laboratorio si approfondiscono i temi collegati all’utilizzo dei dati nell’ambito dell’innovazione dei servizi e dei progetti di digitalizzazione correlati alle nuove prospettive di fruizione del patrimonio culturale. In particolare, si focalizzerà l’attenzione sull’analisi dell’affluenza e profilazione degli utenti attraverso strumenti di statistica multivariata mediante il ricorso a diverse fonti di dati (biglietteria, web scraping, social network, ecc.). Saranno sviluppati specifici casi di studio per evidenziare le differenze tra le varie destinazioni che richiedono professionalità differenti ed una promozione efficace guidata dai dati raccolti sul campo o mediante l’uso di tecnologie per migliorare l’esperienza e qualità del servizio nel suo complesso.

L’obiettivo è quello di illustrare come la disponibilità di strumenti di accesso e di analisi possano favorire lo sviluppo di nuovi modelli di offerta culturale di qualità e consentire la valorizzazione dell’imponente patrimonio materiale e immateriale costituito dai beni culturali italiani considerati ciascuno come parte integrante di un più complesso tessuto urbano che può esso stesso beneficiare delle diverse sinergie.

A chi si rivolge

L’iniziativa si rivolge a manager e professionisti pubblici e privati che operano nel settore dei Beni Culturali.

Date svolgimento

Il laboratorio sarà tenuto su piattaforma online

  • Venerdì 5 Novembre 2021 – dalle ore 14:30 alle 18:30
  • Sabato 6 Novembre 2021 – dalle ore 09:30 alle 13:30

Numero partecipanti

Minimo 5 – massimo 15

Docenti

Vittorio D’Orsi
Manager presso la Centrale di committenza nazionale, in precedenza ha lavorato in diverse società multinazionali, gestendo progetti in ambito sicurezza delle informazioni, information & communication technology, intelligenza artificiale. Autore di diverse pubblicazioni sui rapporti da capitale sociale, capitale umano, e-learning e tecnologie dell’informazione. Life coach e counselor relazionale, esperto di mindfullness, membro dell’Istituto delle scienze umane ed esistenziali e dell’Associazione italiana dei mediatori e conciliatori. Laureato in Gestione delle
risorse umane e in Progettazione e gestione degli interventi sociali e educativi, già docente di Informatica presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Guglielmo Marconi e di materie umanistiche presso altre “open-university” italiane. E’ co-autore, presso l’Università Europea di Roma, del Corso di Alta Formazione in Cooperative Management ® & Coaching for Integral Formation, alla II^ edizione, la cui Direzione Scientifica è affidata al Prof. Javier Fiz Perez.

Sante Dotto
Impegnato in attività di ricerca e sviluppo di percorsi di formazione professionale e manageriale sulle sfide dell’economia digitale e la valorizzazione del capitale umano. Collabora con l’Università Europea di Roma per la progettazione e la conduzione di percorsi di alta formazione e di formazione permanente sulle tematiche di evoluzione dell’organizzazione, sviluppo delle soft skill, business coaching, trasformazione digitale, valorizzazione del patrimonio culturale. Ha maturato una lunga esperienza manageriale nel settore privato e nella pubblica amministrazione, con incarichi apicali collegati a progetti innovativi e di forte impatto organizzativo. Laureato in Ingegneria e in Filosofia, membro della Società Filosofica Italiana e Presidente onorario di Assoinnovazione, neonata associazione di promozione sociale impegnata sui temi dell’innovazione organizzativa e tecnologica. Iscritto al Registro Nazionale di Coach Professionisti – RENACOP.

Ilaria Benedetti
Ricercatore a tempo determinato presso il Dipartimento di Economia, Ingegneria Società e Impresa (DEIM) in Statistica Economica. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Economia Statistica e Sostenibilità presso l’Università degli Studi di Napoli Parthenope. Per l’a.a. 2019/2020 è titolare del corso in Statistica Economica per il corso di laurea triennale in Economia Aziendale del DEIM presso la sede di Viterbo e Civitavecchia.
Collabora con la regione Lazio tramite la partecipazione ad un progetto di ricerca “LODINET LOcalDIgitalNET – Eccellenze in digitale” il cui obiettivo è la sperimentazione di un modello di sviluppo territoriale sulla valorizzazione delle risorse locali culturali, produttive, enogastronomiche, artistiche e paesaggistiche. Inoltre, collabora con EUROSTAT tramite la partecipazione ad un progetto di ricerca “COMmunicating UNcertainty In Key Official Statistics (COMUNIKOS)”
finalizzato alla comunicazione dell’incertezza nelle stime di Statistica ufficiali. I principali ambiti di ricerca riguardano il calcolo di indici dei prezzi spaziali tramite l’uso dei big data, studio del benessere soggettivo e applicazione di frontiere stocastiche per l’analisi della sostenibilità. Membro della Società Italiana di Statistica e del Centro di ricerca interuniversitario Camillo Dagum.

Francesco Aliperti
Di formazione archeologo e di professione imprenditore è fondatore e socio amministratore di Archeoares dal 2004, socio fondatore di Bast dal 2014 e di Artisplendore Italia nel 2019. Le società operano tutte nel settore turistico ed in particolare in quello culturale con vocazioni differenti per tipologia di attività o dimensione dei clienti potenziali. Archeoares si occupa dal 2005 di gestione museale, eventi e promozione con ampliamento nel 2010 al settore editoriale con il marchio “Edizioni Archeoares”. Collabora con numerosi istituti culturali soprattutto nella Tuscia viterbese e nel Lazio in generale. Tra questi sono il Polo monumentale del Colle del Duomo di Viterbo (Palazzo dei Papi), Civita di Bagnoregio, il Palazzo di Bonifacio VIII di Anagni e l’Istituto Villa D’Este e Villa Adriana (VILLAE). Fuori dalla regione Lazio offre i propri servizi al Tesoro di San Jacopo di Pistoia (Cattedrale di Pistoia) e nei prossimi mesi inaugureremo il Castello di Milazzo. La società Bast è invece specializzata nella gestione dei bookshop museali. Infine nel 2019 è nata Artisplendore Italia, sviluppo di una storica collaborazione con una società spagnola, per ampliare la gamma dei servizi tecnologici e culturali ed allargare il mercato di riferimento.

Al termine del corso otterrai


  • 1 CFU

  • Attestato
  • Costo

    Euro 400 (IVA inclusa)

    • -40% iscritti fino a 30 anni
    • -40% iscritti ad almeno 5 laboratori (valida anche per imprese ed enti per iscrizioni di più dipendenti)
    • -20% iscritti ad almeno 2 laboratori (valida anche per imprese ed enti per iscrizioni di più dipendenti)

     

    Sportello FundServices@

    Le aziende che ricorrono a questo servizio possono godere di una copertura dei costi del corso. Scopri di più

    Iscriviti al corso

    Iscrizioni aperte fino al 02/11/2021. Per iscriversi seguire le istruzioni

    Materiali didattici

    Il laboratorio sarà tenuto su piattaforma online

    Il materiale didattico del corso sarà disponibile sulla piattaforma didattica Corsi UER

    Richiedi informazioni su questo corso

    Utilizzeremo il tuo numero di telefono esclusivamente per organizzare la tua partecipazione al corso e per fornirti le informazioni necessarie per non perdere i benefici da te conseguiti

    Ho letto e compreso l'informativa*

    *informazione richiesta

    Programma

    Giorno 1 (4 ore)

    • L’analisi della domanda culturale e della sua evoluzione sotto la spinta dell’innovazione tecnologica, dell’accessibilità dell’informazione, dell’apertura di nuovi grandi mercati internazionali, della trasformazione di culture, stili e motivazioni di viaggio. (2 ore – Docente Ilaria Benedetti)
    • Come progettare un nuovo modello di offerta turistica e culturale data driven e coerente con le istanze della nuova economia basate sull’esperienza e la condivisione.
    • Caso di studio e discussione: Le analisi e i programmi della Direzione Generale Musei del MIBACT. (2 ore – Docente Sante Dotto)


    Giorno 2 (4 ore)

    • La digitalizzazione nel settore dei Beni Culturali e il cambiamento indotto dalla distribuzione virale delle informazioni, dalla disponibilità crescente di open data e dall’ampliamento degli strumenti di conoscenza disponibili per tutti gli utenti connessi sulle varie piattaforme digitali. (2 ore – Docente Vittorio D’Orsi)
    • Gli ambiti di innovazione: nuove destinazioni turistiche, necessità di una molteplicità di profili professionali, marketing e comunicazione, prodotti e tecnologie, qualità dei servizi, creazioni di partnership e filiere verticali e orizzontali.
    • Caso di studio e discussione: Archeoares e il palazzo dei Papi di Viterbo (2 ore – Docente Francesco Aliperti)


    Test di verifica delle competenze acquisite