Contatto Telefonico
Ricerca:

Prova di ammissione

In cosa consiste la prova di ammissione?

Per i corsi di laurea triennale (3 anni) e il corso di laurea magistrale a ciclo unico (5 anni): un test attitudinale - un questionario di personalità - un colloquio con lo psicologo.
Per i corsi di laurea magistrale (ex specialistica): un test di competenze - un questionario di personalità - un colloquio con lo psicologo

Esiste un numero chiuso?

Non esiste un numero chiuso, ma esiste un numero chiuso virtuale. L'Università Europea di Roma garantisce una preparazione di eccellenza mantenendo ottimale il numero di studenti per aula. Solo in questo modo potrai frequentare le lezioni ed avere una preparazione ottimale per il giorno dell'appello.

La prova di ammissione è a pagamento?

No, la prova di ammissione è completamente gratuita. Inoltre non è vincolante, quindi, una volta ricevuti gli esiti, sei libero di decidere se iscriverti o meno.

La frequenza è obbligatoria?

All'Università Europea di Roma la frequenza è obbligatoria. Se non si raggiunge, per la materia seguita, il 67% delle frequenze, non sarà possibile dare l'esame alla prima sessione di appelli utile. La qualità accademica d'eccellenza dei nostri corsi di laurea fa sì che la lezione sia un momento da sfruttare al massimo per la disponibilità dei docenti e per il basso numero di studenti per aula.

Sono previste riduzioni dei contributi accademici (ex borse di studio)?

L'Università accoglie le richieste di richiesta totale o parziale di riduzione dei contributi accademici. Occorre, a tal fine, contestualmente alla prova di ammissione presentare l'apposito modulo di richiesta RCA, allegando copia dell'ISEE relativo all'ultima dichiarazione dei redditi.

Ci sono alloggi per gli studenti fuori sede?

Non abbiamo alloggi dedicati ai nostri studenti, ma abbiamo la possibilità di sistemarli presso gli appartamenti di zona, di cui i proprietari ci comunicano la disponibilità.

Posso partecipare ad una lezione per un giorno?

Si, sei più che benvenuto. Prenotati a questa email

Segreteria amministrativa

Vorrei iscrivermi al vostro Ateneo ad un corso di laurea e sono in possesso di una carriera pregressa (per conseguimento titolo, rinuncia o decadenza), come devo fare?

Puoi contattare l’ufficio orientamento dell’università per iniziare la procedura di ammissione.

Quali documenti devo produrre se devo immatricolarmi al primo anno di un corso di laurea, di laurea magistrale e di laurea magistrale a ciclo unico?

In seguito al superamento della prova di ammissione per immatricolarmi al primo anno di un corso di laurea, di laurea magistrale e di laurea magistrale a ciclo unico devo:
a) compilare on - line la domanda di immatricolazione accedendo, con le proprie credenziali, al sistema informatico di Ateneo Esse3;Al termine della procedura di compilazione online, gli studenti devono stampare l'apposita domanda ed il bollettino MAV relativo alla tassa d'iscrizione e tassa regionale per il diritto allo studio;
b) effettuare il versamento della tassa di iscrizione e della tassa regionale, nella misura indicata nella pagina 20-21 del Regolamento tasse e contributi, mediante MAV ON-LINE (Pagamento Mediante Avviso), scaricabile dal sistema informatico di Ateneo Esse3;
c) formalizzare l'immatricolazione consegnando l'apposita domanda presso la segreteria amministrativa, unitamente alla documentazione specificata nella domanda stessa; la domanda deve essere corredata da marca da bollo (€ 16,00).

Posso iscrivermi ad un corso di laurea magistrale "con riserva"?

Gli studenti che non abbiano conseguito il titolo di laurea triennale entro il termine ordinario di iscrizione, potranno presentare ugualmente la domanda di ammissione "con riserva" ai Corsi di Laurea Magistrale, entro il 30/09 di ogni anno, mediante il sistema informatico di Ateneo Esse3. In caso di iscrizioni "con riserva" tardive, effettuabili entro e non oltre il 1/12, lo studente è tenuto al pagamento di una indennità di mora.
L'iscrizione al Corso di laurea Magistrale è sottoposta alla condizione dell'effettivo conseguimento della laurea triennale entro la sessione di laurea invernale.

In che modalità posso pagare i contributi accademici?

In unica soluzione, usufruendo di una riduzione del 5% sull'ammontare complessivo dei contributi accademici. In quattro rate, come indicato nelle tabelle allegate nelle pagine 20-21 del regolamento tasse e contributi a.a. 2016-2017.

Sono previste delle agevolazioni economiche?

L'Università accoglie le richieste di riduzione dei contributi accademici totale o parziale. Occorre, a tal fine, contestualmente alla prova di ammissione presentare l'apposito modulo di richiesta RCA, allegando copia dell'ISEE relativo all'ultima dichiarazione dei redditi.
Per i requisiti bisogna consultare pag. 14-17 del Regolamento tasse e contributi a.a. 2016-2017.

Cosa comporta se NON sono in regola con il pagamento dei contributi?

Gli studenti che non siano in regola con il pagamento dei contributi accademici e di eventuali indennità di mora, fino alla regolarizzazione della propria posizione amministrativa, non potranno:
a) effettuare la prenotazione agli esami di profitto;
b) sostenere gli esami di profitto;
c) non saranno ammessi all'esame di laurea;
d) ottenere il trasferimento presso altro Ateneo o altro corso di laurea;
e) fare richiesta di sospensione e rinuncia agli studi;
f) ottenere l'iscrizione all'anno accademico successivo;
g) ottenere certificati;
h) presentare domanda di esonero tasse e contributi;
i) presentare domanda di borse di studio;
j) presentare domanda di borse di collaborazione.

Quando sono considerato studente "fuori corso"?

Risulta iscritto “fuori corso” lo studente che non ha acquisito entro la durata legale del corso di laurea a cui è iscritto il numero di crediti necessario al conseguimento del titolo di studio.

Quando posso iscrivermi a singole attività formative?

Si, puoi iscriverti a singole attività didattiche. Se sei in possesso di un titolo di studio che consenta l'accesso all'Università, anche se sei iscritto ad altre Università italiane o europee, puoi chiedere di essere ammesso a partecipare a singole attività comprese nell'offerta formativa dei vari Corsi di laurea. Per le modalità di iscrizioni ed altre informazioni puoi consultare la pag. 77 della Guida dello Studente.

Posso sospendere la mia carriera?

Lo studente può sospendere la propria carriera universitaria, lasciando aperta la propria posizione accademica, per giustificati motivi debitamente documentati quali: a) maternità
b) infermità prolungata;
c) gravi problemi personali e familiari tali da arrecare pregiudizio all'attività di studio;
d) iscrizione a corsi di studio presso Accademie Militari italiane, Università estere, Dottorato di Ricerca, Scuole di Specializzazione.
La richiesta di sospensione può essere presentata solo dallo studente che sia in regola con il pagamento delle tasse e deve essere formalizzata compilando l'apposito modulo (mod. 17). Tale modulo deve essere consegnato presso la segreteria amministrativa unitamente alla marca da bollo di € 16,00.
Lo studente che si avvale della sospensione non è tenuto al pagamento delle tasse universitarie e non può sostenere esami di profitto né svolgere alcun atto di carriera. Lo studente che ottenga la sospensione della carriera in seguito al pagamento dei contributi accademici, non avrà diritto alla restituzione di quanto versato e tale importo non potrà essere utilizzato all'atto di riattivazione della carriera. L'anno di sospensione non è computato ai fini della progressione della carriera, del calcolo dei termini di decadenza né per l'attribuzione del beneficio dell'esonero totale o parziale dal pagamento dei contributi accademici.

Cosa devo fare se voglio riprendere gli studi dopo la sospensione della carriera?

Qualora lo studente intenda proseguire gli studi dovrà presentare, presso la segreteria amministrativa, pagina 12-13 del regolamento tasse e contributi a.a. 2016-2017.
In caso di disattivazione del corso di studio cui lo studente era iscritto prima della richiesta di sospensione, l'Università Europea di Roma darà indicazione del corso di studio verso il quale lo studente potrà transitare, terminata la sospensione, per proseguire i propri studi.

In quali situazioni si verifica l'interruzione di carriera?

L'interruzione della carriera si verifica nel caso in cui lo studente non versi quanto dovuto a titolo di tasse e contributi per l'iscrizione a uno o più anni accademici e non presenti domanda di sospensione della carriera.
In tale periodo lo studente non può compiere alcun atto di carriera.
Qualora lo studente voglia riattivare la carriera in seguito all'interruzione di uno o più anni accademici è tenuto a presentare alla segreteria amministrativa una richiesta di ripresa degli studi (mod. 20) e a versare un contributo fisso per la regolarizzazione degli anni accademici precedenti il cui ammontare è previsto nel Regolamento tasse e contributi alla pagina 12-13. Gli anni di interruzione sono calcolati ai fini della progressione di carriera e del calcolo dei termini di decadenza.

Cosa devo fare per trasferirmi ad altra università??

Lo studente che si trovi in regola con la posizione amministrativa e contabile può presentare domanda di trasferimento presso altra Università o Istituto universitario, attraverso il sistema informatico di ateneo Esse3.
Al termine della procedura on-line, lo studente deve presentare presso la segreteria amministrativa, dal 1° luglio di ciascun anno sino al 30 settembre, la domanda di trasferimento, corredata di marca da bollo di € 16,00 e libretto universitario.
In questo caso, il trasferimento comporta l'obbligo di versamento del contributo di congedo il cui importo è indicato nel Regolamento tasse e contributi alla pagina 12-13.
Il Rettore, per gravi e documentati motivi, può concedere il trasferimento oltre il 30 settembre, ma non oltre il 31 dicembre.
Lo studente che abbia chiesto il trasferimento da una sede, non può ritornare alla stessa prima che sia trascorso un anno solare, tranne che per motivi gravi e documentati. Su richiesta dello studente l'Università rilascerà certificazione con la specificazione delle attività formative svolte, degli esami superati, delle votazioni riportate e dei crediti acquisiti, e invierà al Rettore della Università ove lo studente si trasferisce il foglio di congedo con la copia conforme della sua carriera accademica.

Cosa devo fare per effettuare il trasferimento da altra università?

Gli studenti iscritti presso altre Università, possono iscriversi presso la U.E.R. solo dopo aver avviato la pratica di trasferimento presso l'Università di provenienza, nel rispetto delle disposizioni del testo unico delle leggi sull'istruzione superiore.
Tali studenti, per procedere all'iscrizione, devono:
a) superare il test di ammissione, per la verifica dell'adeguatezza della preparazione personale
b) compilare online la domanda di iscrizione accedendo, con le proprie credenziali, al sistema informatico di Ateneo Esse3;
c) effettuare il versamento della tassa di iscrizione, della tassa regionale e del contributo speciale previsto nel Regolamento tasse e contributi, mediante MAV ON-LINE, scaricabile accedendo, con le proprie credenziali, al sistema informatico di Ateneo Esse3;
d) effettuare l'iscrizione consegnando l'apposita domanda presso la segreteria amministrativa, unitamente alla documentazione che dimostri di aver presentato domanda di trasferimento all'Università di provenienza; la domanda deve essere corredata di marca da bollo (€ 16,00);
L'iscrizione si formalizzerà solo nel momento in cui l'Università di provenienza trasmetterà all'Università Europea di Roma il foglio di congedo dello studente, il quale si assume la responsabilità per una eventuale doppia iscrizione o per eventuali obblighi di pagamento non assolti nei confronti dell'Università di origine.

Cosa devo fare per passare ad altro corso di studio della stessa università?

Lo studente può richiedere il passaggio ad altro Corso di studi, senza dover sostenere oneri aggiuntivi, presentando apposita domanda (mod. 19), entro e non oltre il 31 dicembre.
Il passaggio ad altro Corso di studi è condizionato all'approvazione dei competenti organi accademici.
Quanto già versato dallo studente per il pagamento dei contributi accademici, sarà scalato dalle tasse dovute per l'iscrizione al corso cui si accede.
Nel caso in cui gli oneri previsti per l'iscrizione al nuovo Corso di laurea siano maggiori, lo studente è tenuto a versare la differenza.
Viceversa, qualora tali oneri siano minori, non è previsto il rimborso di quanto già versato dallo studente, in virtù di quanto previsto dalla vigente normativa.

Cosa devo fare per effettuare domanda di rinuncia agli studi?

Lo studente, che si trovi in regola con la posizione amministrativa e contabile, può rinunciare al prosieguo degli studi presentando apposita dichiarazione al Rettore dell'Università.
La rinuncia agli studi deve essere formalizzata compilando l'apposito modulo (mod. 16).
Tale modulo deve essere consegnato presso la segreteria amministrativa unitamente alla marca da bollo di € 16,00.
La rinuncia agli studi è irrevocabile e comporta l'estinzione della carriera universitaria percorsa, fermo restando il diritto dello studente alla certificazione relativa agli esami sostenuti e ai crediti conseguiti.
In caso di rinuncia, lo studente è esonerato da ogni obbligo connesso all'iscrizione e non può fruire dei diritti connessi alla frequenza a meno che risulti essere in una posizione debitoria relativa ad un anno accademico. In tal caso lo studente sarà tenuto a corrispondere l'importo mancante.

Cosa è la decadenza dagli studi?

La decadenza dagli studi universitari colpisce chi, pur essendo in regola con l'iscrizione all'Università in qualità di fuori corso, non sostenga esami per otto anni accademici consecutivi.
La decadenza non colpisce chi abbia superato tutti gli esami di profitto e debba completare gli studi universitari con il solo esame di laurea. Chi voglia riprendere gli studi, dopo essere stato colpito dalla decadenza, dovrà pertanto rinnovare l'iscrizione ai corsi universitari e ripetere le prove già superate.

Come posso ottenere un certificato?

In base all'articolo 15 della legge 183/2011, a decorrere dal 1 gennaio 2012 le Pubbliche Amministrazioni e i Gestori di pubblici servizi non possono più richiedere né accettare dai privati certificati prodotti da altri uffici pubblici.
In questi casi il cittadino deve autocertificare il possesso dei requisiti richiesti.
Le Pubbliche Amministrazioni e i Gestori di pubblici servizi (compresi gli Ordini professionali, INPS, le scuole e gli uffici scolastici), sono obbligati ad accettare le autocertificazioni, pena la violazione dei doveri d'ufficio.
I certificati rilasciati dalle amministrazioni pubbliche sono validi e utilizzabili solo nei rapporti tra i privati e su tali certificazioni è apposta la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".
Ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR n. 445/2000 i diretti interessati possono produrre dichiarazioni sostitutive di certificazione.
Per agevolare la compilazione delle autocertificazioni riguardanti la carriera universitaria, il possesso dei titoli di studio e il pagamento delle tasse sono disponibili moduli precompilati in base alla situazione dello studente.
Per ottenere le autocertificazioni collegarsi al sistema informatico di Ateneo Esse3, accedere con le proprie credenziali e selezionare dal menu laterale la voce "Certificati". Verrà visualizzato l'elenco dei modelli di autocertificazione disponibili.
Per il rilascio di certificati, utilizzabili nei rapporti tra privati, collegarsi al sistema informatico di Ateneo, accedere con le proprie credenziali e selezionare dal menu laterale la voce "Certificati". Verrà visualizzato l'elenco dei certificati disponibili. È possibile ottenere il rilascio di certificati anche recandosi di persona presso lo sportello della Segreteria compilando l'apposito modulo di richiesta (con imposta di bollo dell'importo di € 16,00 se il certificato deve essere rilasciato in marca da bollo) ed esibendo un documento di riconoscimento in corso di validità.
Tutti i certificati saranno rilasciati in bollo (un contrassegno al momento pari ad € 16,00 per ciascun certificato richiesto, per ogni foglio composto da quattro facciate), salvo ricorra una delle ipotesi di esenzione dal bollo previste dalla normativa vigente in materia. Se sussistono delle ipotesi di esenzione dall'imposta di bollo, l'interessato dovrà dichiararlo all'atto della richiesta del certificato. Alcune casistiche sono previste nell'allegato "B" allo stesso D.P.R. 642/72.
Il certificato verrà rilasciato al momento dalla presentazione della richiesta, se informatizzato; entro 15 gg. lavorativi se non informatizzato.

Cosa devo fare per ottenere un certificato per uso estero?

Per questo puoi rivolgerti alla segreteria amministrativa. Si precisa che i certificati da utilizzare all'estero si rilasciano solo in bollo; qualora si richieda un certificato con la firma del rappresentante legale il certificato verrà rilasciato entro 15 gg lavorativi.

Che cosa devo fare per presentare la domanda di laurea?

Per gli adempimenti consultare il seguente pro-memoria.

Dove posso trovare la modulistica da presentare entro i termini previsti dagli adempimenti?

Puoi scaricare la modulistica dalla tua pagina personale del sistema informatico di Ateneo Esse3.

Quali sono le scadenze da rispettare per la consegna della modulistica di laurea?

Prima fase (Consegna documentazione domanda di ammissione): entro due mesi dalla data di inizio della sessione di laurea;
Seconda fase (Consegna Tesi di laurea): entro 20 gg. dalla data di inizio della sessione di laurea.

Cosa succede se, dopo aver fatto domanda di laurea on line, non riesco più a laurearmi?

Devi annullare la tua domanda di laurea in Esse3 e darne comunicazione immediatamente alla segreteria amministrativa. Ricordati di ricompilare la domanda in Esse3 e di rispettare le scadenze della seduta di laurea successiva per la consegna dei documenti.

Cosa devo fare per ritirare la pergamena di laurea?

Sarà possibile ritirare la pergamena in originale presso la segreteria amministrativa successivamente alla data di cerimonia di consegna.
Puoi ritirare la pergamena direttamente allo sportello della Segreteria studenti presentando un valido documento di identità. Se non puoi venire personalmente puoi delegare qualcuno, accompagnando la tua richiesta scritta con la copia di un tuo documento d'identità. Infine puoi anche chiedere che la pergamena ti venga consegnata a casa tramite posta.

Nel caso in cui io perda la pergamena di laurea, posso chiederne un duplicato?

Si è possibile richiedere un duplicato. Devi compilare l'apposito modulo (mod. 30) corredarlo di marca da bollo di € 16,00 e consegnarlo allo sportello della segreteria amministrativa allegando la denuncia di smarrimento all'autorità competente e copia della ricevuta di pagamento del contributo di duplicato di € 90.
Potrai pagare il contributo previsto con bancomat o carta di credito presso lo sportello dell'economato.

Segreteria didattica

Non mi è chiara la differenza tra Segreteria Didattica e segreteria amministrativa.

La Segreteria Didattica supporta e fornisce allo studente tutte le informazioni relative all'attività didattica (orari delle lezioni, ricevimento dei docenti, offerte formative, piani di studio, etc.).
La segreteria amministrativa gestisce dal punto di vista amministrativo tutta la carriera dello studente fino al conseguimento del titolo.

Cosa vuol dire "frequenza obbligatoria"?

L'obbligo di frequentare i corsi per almeno i loro 2/3.

Quale è la presenza minima in aula richiesta per accedere agli esami?

Se vuoi accedere agli esami nella prima sessione utile dopo il termine dei corsi devi partecipare alle lezioni per i loro 2/3 in altre parole puoi fare solo 1/3 delle assenze rispetto al monte ore totale del corso.

Cosa succede se non raggiungo la percentuale minima prevista alla prima sessione utile?

Se non raggiungi al termine del corso, la soglia minima di presenza, non potrai sostenere il relativo esame nella prima sessione utile. Potrai sostenere l'esame dalla sessione successiva.

Come faccio a sapere se ho raggiunto i 2/3 delle lezioni indispensabili per poter accedere alla prima sessione di esami utile?

Ad esempio se si tratta di un corso semestrale a cui potresti accedere nella sessione invernale (gennaio/febbraio), e non hai raggiunto i 2/3 delle presenze, quando accederai alla tua pagina personale di Esse3 e proverai a prenotarti all'esame, troverai la dicitura "pianificata" (accanto al nome dell'insegnamento) se non hai raggiunto la soglia minima di presenze. Troverai invece la dicitura "frequentata" se puoi accedere all'esame. Quando arriverà invece la sessione estiva, per quel corso che è terminato al primo semestre per il quale non avevi raggiunto la soglia minima, troverai la dicitura "frequentata", sarai infatti sbloccato e potrai prenotarti all'esame.

Ho subito un impegnativo intervento chirurgico, sono mancato dalle lezioni molti giorni a causa di una grave malattia, ho subito un infortunio invalidante. Posso giustificare tramite certificato medico il periodo di assenza?

Si, lo puoi fare consegnando tutta l'opportuna certificazione presso la Segreteria didattica.

A causa di un'influenza passeggera ho fatto qualche assenza alle lezioni, posso essere giustificato consegnando il certificato medico?

No, è possibile giustificare solo assenze dovute a motivazioni straordinarie. Tutti gli altri casi sono inclusi all'interno margine di assenze (1/3) che ti è permesso fare.

Cosa vuol dire studente con status di frequenza parziale?

Avere lo status di studente con frequenza parziale vuol dire essere esonerati completamente dall'obbligo di frequenza.

Come faccio ad ottenere lo status di studente con frequenza parziale?

È possibile ottenere l'esonero completo dall'obbligo di frequenza per due motivazioni: residenza o lavoro. In entrambi i casi è necessario compilare il relativo modulo (mod. 15) , allegare l'opportuna certificazione (in un caso il certificato di residenza almeno 50 km dalla sede universitaria, nell'altro il contratto di lavoro oppure un'autocertificazione che attesti lo svolgimento dell'attività lavorativa) e consegnarlo in segreteria amministrativa entro le scadenze previste (31 dicembre di ogni anno). È possibile richiedere tale status anche per motivazioni straordinarie che non rientrano nei due casi descritti sopra, ma per questo tipo di richieste è necessario ricevere l'approvazione della commissione apposita che valuterà caso per caso.

Lo status di frequenza parziale ottenuto mantiene la sua validità anche per gli anni accademici successivi?

No, è necessario rinnovare la richiesta di studente con status di frequenza parziale per ogni anno accademico, consegnando nuovamente il modulo e la relativa certificazione in segreteria amministrativa.

Ho consultato il mio profilo esse3 ed ho riscontrato che un esame sostenuto non mi è stato ancora registrato. Devo rivolgermi alla Segreteria Didattica?

No. La struttura competente per la registrazione degli esami è la segreteria amministrativa; puoi segnalare con un messaggio di posta elettronica segreteria@unier.it la mancata registrazione dell'esame.

Come faccio ad ottenere le credenziali di accesso al mio profilo personale esse3?

Puoi richiedere le tue credenziali alla segreteria amministrativa.

Come faccio a prenotarmi ad un esame?

Puoi prenotarti agli esami esclusivamente tramite il tuo profilo Esse3, trovi qui il link alla guida per la prenotazione.

È possibile prenotarsi agli esami oltre il termine di scadenza?

No, oltre il termine di scadenza non è possibile prenotarsi agli appelli; è necessario pertanto, attendere la riapertura delle prenotazioni all'appello successivo.

Quanti giorni prima della data di esame fissata riesco a visualizzare l'appello su Esse3 per potermi prenotare?

Potrai visualizzare l'appello sul tuo profilo Esse3 e prenotarti all'esame a partire da 14 giorni e fino a 5 giorni prima della data di esame fissata.

Quanti appelli ci sono in un anno?

Per l'a.a. 2016/2017 sono previste 3 sessioni di esame:
1) Invernale: 4 appelli (da dicembre a febbraio)
2) Estiva: 3 appelli (da maggio a luglio)
3) Autunnale: 1 appello (settembre)

Come faccio a sapere quali esami devo e/o posso sostenere?

Puoi trovare questa informazione all'interno del tuo piano di studi. Per visualizzare il tuo piano di studi puoi accedere con le tue credenziali al tuo profilo Esse3.

Il docente non mi ha registrato sul libretto cartaceo un esame sostenuto. È ugualmente valido?

Se apponi la tua firma solo sul verbale di esame ma il docente non riporta l'esame sostenuto sul tuo libretto puoi tornare all'appello successivo all'interno della sessione di esame o della sessione successiva e chiedere al docente di riportare l'esame sostenuto sul tuo libretto.

Il docente ha fissato la data di un appello ma vorrei fare l'esame prima di tale data. Posso farlo?

No, occorre rispettare le date d'appello d'esame calendarizzate.

Non trovo all'interno del mio profilo Esse3 l'esame a cui vorrei prenotarmi. Che cosa devo fare?

Se non visualizzi la materia a cui vorresti prenotarti ci possono essere due soluzioni:
a. La prenotazione non ti è ancora possibile in quanto non sei all'interno dei 14 o dei 5 giorni utili per poterti prenotare all'esame
b. Se anche questa indicazione è rispettata allora puoi rivolgerti alle Segreterie Didattiche per chiedere aiuto e informazioni

Non riesco a prenotarmi ad un esame anche se sono all'interno della finestra temporale utile per farlo. Come mai?

Il sistema Esse3 permette la prenotazione degli esami solo agli studenti in regola con il pagamento delle tasse universitarie. In primo luogo controlla nella pagina personale Esse3 la tua situazione tasse. Se risulti in regola con le tasse universitarie potresti non aver raggiunto la percentuale minima che ti permette di partecipare alla prima sessione utile (in questo caso visualizzerai nel tuo piano di studi la dicitura "pianificata" accanto al nome dell'insegnamento).

Che cos'è il questionario di valutazione della didattica?

È un questionario anonimo su ogni insegnamento che hai frequentato in cui esprimi la tua opinione sulla didattica e su come migliorare l'organizzazione delle attività e i servizi agli studenti.
Il questionario deve essere sempre compilato al termine delle lezioni nel periodo indicato da ciascun corso di laurea e, in ogni caso, prima di sostenere l'esame. Ti ricordiamo che in caso di mancata compilazione del questionario non ti sarà possibile prenotarti agli appelli d'esame. In caso di problemi nella compilazione puoi contattare la segreteria amministrativa.

Cosa sono le propedeuticità?

Sono esami da sostenere e superare obbligatoriamente per poter sostenere esami successivi. Le varie propedeuticità sono indicate negli Ordini degli Studi, che trovi sul sito nell'area dedicata al tuo Corso di Studi.

Sono iscritto al primo anno di un Corso di Laurea triennale: se non supero gli esami del primo anno, il prossimo anno potrò iscrivermi al secondo anno?

La durata legale di un Corso di Laurea Triennale è di 3 anni, per cui indipendentemente dagli esami sostenuti puoi iscriverti all'anno seguente, andrai fuori corso dopo il 3 anno.

Dove posso vedere l'orario dei corsi?

Puoi trovare l'orario dei corsi nell'area del sito dedicata al tuo Corso di Studi:

Dove posso trovare il programma del corso, le mail e gli orari di ricevimento dei docenti?

Puoi trovare tutti i programmi dei corsi all'interno dell'Ordine degli studi (che trovi sul sito nell'area dedicata al tuo Corso di Studi, riquadro a destra "Documenti"), vedrai che nel curriculum del corso di laurea le materie sono colorate in blu, sono infatti link che rimandano al programma:

Voglio lasciare il vecchio ordinamento a cui sono iscritto e passare all'ordinamento più recente. Come posso Farlo?

In questo caso puoi rivolgerti alla segreteria amministrativa. Si tratta di una pratica simile a quella del riconoscimento crediti.

Come faccio ad iscrivermi ad un corso opzionale?

Devi accedere al tuo profilo Esse3 e seguire la procedura per la modifica del piano di studi online . Se hai difficoltà puoi contattare la Segreteria didattica.

Che cos'è il piano degli studi?

Il piano degli studi è l'insieme di tutti gli esami che lo studente deve sostenere per potersi laureare. Alcuni esami sono obbligatori e vengono stabiliti dagli organi accademici dell'Ateneo, mentre altri sono a scelta dello studente.

Posso modificare il mio Piano di studi?

Si, puoi sostituire alcune attività oppure puoi aggiungere degli insegnamenti. Puoi consegnare domanda di Piano di studi individuale tramite il modulo 06.

Come faccio a sapere se le modifiche che ho introdotto al mio piano di studi (sostituzioni o aggiunta corsi) sono state approvate?

Una volta consegnato il modulo di richiesta di modifica del Piano degli Studi alla segreteria amministrativa, dovrai attendere la comunicazione relativa all'approvazione della richiesta. Dopo tale indicazione il tuo Piano degli Studi approvato sarà visibile direttamente all'interno della tua area riservata su esse3.

Posso inserire nel piano di studi esami in più? Il voto conseguito all'esame fa media?

Si puoi sostenere uno o più esami al di fuori di quelli previsti dal piano di studi che diventano "attività soprannumerarie". Il corso scelto sarà inserito nel tuo curriculum di studi ma il voto non verrà tenuto in considerazione ai fini del calcolo della media di partenza per il voto di laurea. Per poter inserire attività soprannumerarie nel tuo libretto è necessario fare richiesta di piano di studi individuale, compilando il relativo modulo 06 che deve poi deve essere consegnato in segreteria amministrativa. La tua richiesta sarà valutata da un'apposita commissione.

Posso inserire come corso opzionale un insegnamento di un altro corso di studi?

Si, è possibile, ma è necessario fare richiesta di Piano di studi individuale, compilando il relativo modulo che deve poi deve essere consegnato in segreteria amministrativa. La tua richiesta sarà valutata da un'apposita commissione.

È possibile anticipare esami previsti dal piano di studi in anni accademici successivi a quello di appartenenza?

No, Non è possibile.

Dove possono trovare tutte le informazioni che mi sono utili per redigere la tesi di laurea?

Tutte le informazioni tecnico/formali di cui hai bisogno per scrivere la tua tesi di laurea sono contenute all'interno delle "norme redazionali" (che trovi sul sito nell'area dedicata al tuo Corso di Studi).

Quante sessioni ho a disposizione per laurearmi?

Le sessioni di Laurea previste sono:
a. luglio 1° sessione dell'anno accademico
b. ottobre/novembre 2° sessione dell'anno accademico
c. marzo/aprile 3° sessione dell'anno accademico

Mi voglio laureare, cosa devo fare?

Per gli adempimenti consultare il seguente pro-memoria.

Chi sceglie il mio correlatore se sono un laureando Magistrale?

Il correlatore è assegnato dal Coordinamento del Corso di Studi dopo la consegna della domanda di ammissione in segreteria amministrativa. Potrai vedere il nominativo del docente che ti è stato assegnato direttamente sul tuo profilo Esse3 oppure troverai una lista presso la segreteria amministrativa.

Sono rimasto/a indietro con gli esami e vedo che nella nuova offerta non è più attivo l'insegnamento con il docente di riferimento. Cosa devo fare per sostenere l'esame mancante?

Distinguiamo due casi:
- L'insegnamento è ancora attivo nella nuova offerta ma come titolare del corso vedo un altro docente. Devi sostenere l'esame con il nuovo docente. Puoi contattarlo (trovi la mail nella pagina in cui trovi i programmi) per chiedergli informazioni relative al programma e accordarti rispetto alle modalità di esame nel caso in cui siano cambiate rispetto al tuo piano di studi. Ti ricordiamo che hai diritto a studiare sul materiale e sul programma che avevi quando il tuo corso era attivo.
- L'insegnamento non è più attivo. In questo caso sosterrai l'esame comunque, con lo stesso docente oppure con un altro docente. Troverai in ogni caso l'esame nella pagina Esse3 delle prenotazioni. In questo caso puoi contattare la Segreteria didattica per ricevere le informazioni necessarie.

Sono rimasto indietro e non so da dove iniziare, chi mi può aiutare?

La nostra università prevede un servizio di Tutoring, gestito dall'Ufficio CEFI. Puoi contattare la responsabile chiedendole chi sia il tuo tutor, oppure puoi chiederle di assegnartene uno nuovo.
Il tutor ti seguirà nella preparazione degli esami e ti guiderà nel riprendere il lavoro da dove lo avevi lasciato. Puoi inoltre contattare la Segreteria didattica per avere tutte le informazioni riguardanti la tua carriera.

Job Placement

Cos'è il placement?

È un servizio trasversale a tutti i corsi di laurea che si occupa di favorire l'inserimento dei laureandi/laureati dell'Università Europea di Roma, nel mercato del lavoro fornendo un supporto specialistico, in termini di orientamento in uscita dal percorso universitario, per agevolare l'inizio della propria carriera professionale e mettendo a disposizione contatti e/o opportunità professionali. Chi sono i destinatari del servizio placement? Il servizio di placement si rivolge a due target principali:
a) Studenti, laureandi e laureati dell' Università Europea di Roma (offerta di lavoro);
b) Aziende, enti della Pubblica Amministrazione e organizzazioni no-profit (domanda di lavoro).

Cosa fa il servizio placement per i laureandi e i laureati?

Il servizio fornisce un aiuto concreto per l'inserimento nel mercato del lavoro cercando di ridurre tempi di ingresso fornendo supporto nella ricerca attiva del lavoro. In particolare, il servizio Placement:
- Organizza tirocini curriculari pre-laurea, tirocini professionalizzanti e stage post laurea (entro 12 mesi dal conseguimento del titolo), previo colloquio individuale di orientamento e analisi delle attitudini e delle motivazioni del singolo.
- Offre percorsi di accompagnamento finalizzati a rendere preparati e competenti nella ricerca attiva del lavoro: percorsi di coaching individuali per la definizione del proprio progetto professionale, bilancio di competenze, giornate di orientamento professionali, workshop tematici su temi quali la stesura del proprio curriculum vitae, della cover letter, simulazioni sui colloqui di selezioni;
- Fornisce un servizio di Newsletter attraverso il quale provvede a inviare informazioni su offerte di stage e lavoro, premi di laurea, borse di studio, ecc.;
- Promuove iniziative volte a moltiplicare le opportunità di orientamento al lavoro attraverso: presentazioni aziendali orientate al placement; seminari di orientamento al lavoro; seminari di orientamento all'imprenditoria.

Cosa fa il servizio placement per le aziende, la pubblica amministrazione e le organizzazioni in genere?

Il servizio di placement offre la possibilità di creare un incrocio domanda/offerta il più rispondente possibile alle proprie esigenze.
In particolare:
- Fornisce un servizio di informazione e di prima accoglienza delle richieste di lavoro e di tirocinio;
- Invia una rosa di candidati con un profilo in linea con i fabbisogni dell'aziendali;
- Promuove iniziative volte a moltiplicare le opportunità di ricerca e selezione di risorse umane qualificate attraverso: presentazioni aziendali orientate al placement; seminari di orientamento al lavoro; seminari di orientamento all'imprenditoria.

Come posso usufruire del servizio di placement?

È possibile usufruire del servizio presentandosi, durante gli orari di apertura, al Centro Dipartimentale Job Placement. In alternativa, è possibile richiedere un appuntamento all'indirizzo e-mail jobplacement@unier.it , oppure telefonando ai numeri: 0666543889 o 0666543832.

Dove si trova l'ufficio placement e quali sono gli orari di apertura al pubblico?

Il Centro Dipartimentale Job Placement si trova al I piano corridoio B.
Il ricevimento studenti è tutti i gironi dalle ore 11 alle 13.

Posso inviare il mio curriculum all'ufficio placement?

Studenti, laureandi, laureati Università Europea di Roma possono inviare il proprio CV all'indirizzo di posta elettronica: jobplacement@unier.it

Come si possono avere informazioni sulle ultime novità in termini di occasioni di stage, lavoro o eventi sul placement?

Il Centro Dipartimentale Job Placement dispone di una pagina FACEBOOK e Linkedin. Tutte le informazioni vengono postate sulla bacheca della pagina FACEBOOK dell'ufficio Placement. Diventa FAN e clicca su MI PIACE

Relazioni internazionali

Una volta iscritto ho possibilità di trascorrere un periodo di studio all'estero?

Certamente. Nel quadro della cooperazione universitaria internazionale, l'UER ha stipulato una serie di accordi bilaterali con Università di paesi europei (programma Erasmus+) sia extra-europei, che consentono agli studenti di svolgere un periodo, tipicamente un semestre, di mobilità all'estero. Questa mobilità può essere volta sia a fini di studio che di traineeship (tirocinio).

Dove si trovano le Università con cui l'UER è convenzionata?

I paesi in cui poter svolgere il periodo di mobilità sono una trentina e l'elenco delle convenzioni viene continuamente aggiornato. Le principali mete sono: Austria, Croazia, Francia, Germania, Portogallo, Slovenia, Spagna, Regno Unito; Messico, Canda, Stati Uniti.

Ci sono altre opportunità?

Molte. Ciascun corso di Laurea prevede specifiche opportunità di formazione all'estero, quali ad esempio il programma Youth in Action o le visite al Parlamento Europea o alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Inoltre per gli studenti più meritevoli sono previste borse di studio per frequentare Summer School d'importanti Atenei americani.

Cos'è il NEIR programme?

Si tratta di un programma interdisciplinare (che interessa tutti i CdL) con lezioni che si svolgono interamente in lingua inglese. Al programma possono partecipare sia i nostri studenti (nell'ambito degli esami opzionali) sia gli studenti Erasmus e Internazionali presenti presso l'UER, favorendo così la massima integrazione e la conoscenza di diverse culture.

A chi debbo rivolgermi se voglio approfittare di queste opportunità?

All'Ufficio Relazioni Internazionali, che ti offrirà il massimo supporto e disponibilità, sia nel periodo precedente alla mobilità, che durante la tua permanenza all'estero.

Che differenza c'è tra Erasmus+ e Programma di scambi internazionali?

Il Programma Erasmus Plus è promosso dalla Commissione Europea ed è rivolto alla mobilità all'interno degli Stati membri dell'Unione Europea, mentre il programma di scambi internazionali è rivolto a tutte le altre destinazioni, principalmente al di fuori del continente europeo. Inoltre il programma Erasmus+ garantisce una borsa di mobilità mentre per gli scambi internazionali non è previsto alcun contributo.

Quanto dura la mobilità a fini di studio?

La mobilità dura minimo 3 mesi e massimo 12 mesi. Lo studente può partire più volte nel corso della carriera universitaria ma non superare i 12 mesi di mobilità complessivi per ogni ciclo di studio (laurea triennale, laurea magistrale, dottorato).

Gli esami sostenuti all'estero vengono riconosciuti dall'UER?

Si. Gli esami che gli studenti della UER sostengono presso le Università di accoglienza sono riconosciuti come parte integrante del curriculum universitario. La valutazione degli esami che saranno riconosciuti all'esito della mobilità viene fatta prima della partenza, definendo un programma di studi individuale insieme ai docenti delegati per ciascun Corso di Laurea.

Posso usufruire sia della mobilità per studio che della mobilità per tirocinio?

Certamente, i periodi di studio e i periodi di tirocinio possono essere alternati tra loro, sempre nel rispetto della durata massima di 12 mesi per ogni ciclo di studio.

Quando esce il bando per la mobilità a fini di studio?

Il bando è annuale, esce solitamente a dicembre e ci si può candidare per partire nel primo semestre, nel secondo semestre dell'a.a. successivo oppure per l'intero anno accademico, ricordando che quest'ultima scelta è sottoposta al giudizio dei Coordinatori dei vari Cdl.

Post lauream

Cosa devo fare per iscrivermi ad un Master?

Le domande di immatricolazione devono essere presentate tramite il sistema informatico Esse 3 entro i termini indicati dai regolamenti dei singoli corsi.

Ho fatto domanda di immatricolazione on line. Devo fare qualcos'altro?

Deve consegnare copia della domanda di ammissione, copia del pagamento della tassa di iscrizione, una marca da bollo da € 16,00 ed eventuali altri documenti indicati dal Regolamento del corso prescelto, presso la segreteria amministrativa in via degli Aldobrandeschi, 190 00163 Roma. Può anche inviare la documentazione tramite Raccomandata A/R.

Quali sono i requisiti richiesti per accedere a un Master, a un Corso di Alta Formazione o a un corso di perfezionamento/Aggiornamento

Si accede ai Master di I Livello e ai Corsi di Alta Formazione con il Diploma di Laurea (vecchio ordinamento) e la Laurea Triennale; ai Master di II Livello con la Laurea magistrale o il Diploma di Laurea (vecchio ordinamento). Alcuni corsi ammettono quale requisito il Diploma Universitario o titoli equipollenti, tuttavia poiché ognuno richiede requisiti specifici, è necessario consultare il Regolamento del Master scelto.
I corsi di perfezionamento e di aggiornamento professionale sono aperti, a coloro che siano in possesso dei seguenti titoli universitari: diploma universitario, laurea, laurea specialistica/magistrale. Possono inoltre essere aperti a coloro che sono in possesso di diploma di istruzione di secondo grado e che hanno maturato esperienze professionali ritenute congrue agli scopi del corso. L'iscrizione ai Corsi di Perfezionamento non è incompatibile con la contemporanea iscrizione a corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale, master, dottorati di ricerca, corsi di specializzazione.

Mi serve un certificato. A chi devo rivolgermi?

Può stampare i certificati direttamente dal Sistema Informatico Esse 3 nella sua area riservata, oppure fare richiesta alla segreteria amministrativa dell'Università Europea di Roma.

Qual è la differenza tra un Corso di Perfezionamento e un Master?

Si tratta in entrambi i casi di corsi formativi post-laurea funzionali allo sviluppo di competenze professionali di qualità elevata; mirano ad approfondire conoscenze già acquisite in corsi di studio precedenti o sviluppate in attività lavorative; sono rivolti pertanto sia a coloro che intendano proseguire gli studi approfondendo la materia in cui si sono Laureati e a coloro che sono già inseriti nel mondo del lavoro e sentano la necessità di riqualificarsi.
I Corsi di perfezionamento hanno una durata limitata: ai partecipanti viene rilasciato un attestato di frequenza.
I Corsi per Master invece, strutturalmente più complessi e di durata superiore, danno diritto al Master Universitario e all'acquisizione di almeno 60 crediti (CFU), ai sensi del DM 509/99.

Sono iscritto ad un altro corso: posso iscrivermi al Master/Corso di Alta Formazione?

È vietata l'iscrizione contemporanea a più corsi di studio universitari italiani o stranieri; Nessuna incompatibilità per chi si iscrive a un corso di perfezionamento/aggiornamento.

Ho un titolo di studio conseguito all'estero: devo inviare documenti particolari? A chi?

Ai soli limitati fini dell'iscrizione al corso il Consiglio Scientifico del Master scelto può riconoscere idonei titoli di studio conseguiti all'estero. I cittadini italiani e stranieri in possesso di un titolo accademico straniero dovranno presentare, entro il termine ultimo previsto per l'iscrizione, nel rispetto delle norme vigenti in materia di ammissione degli studenti stranieri, la seguente documentazione:
- titolo di studio tradotto e legalizzato dalla Rappresentanza italiana (Ambasciata o Consolato) nel Paese in cui esso è stato conseguito;
- dichiarazione di valore in loco da richiedere alla stessa Rappresentanza. Per ulteriori informazioni consultare il sito del MIUR - Università - Studenti - Studenti stranieri.
La domanda e i documenti utili per il riconoscimento del titolo dovranno essere spediti o consegnati al seguente indirizzo: Università Europea di Roma - segreteria amministrativa - Via degli Aldobrandeschi, 190 00163 Roma. La Domanda e documenti dovranno pervenire entro la data di scadenza del bando, pena la nullità dell'iscrizione.

Posso usufruire di borse di studio?

Nell'ambito di ogni singolo corso è possibile che vengano assegnate borse di studio; l'informazione viene resa pubblica attraverso il Regolamento pubblicato sul sito, nel quale vengono specificati i criteri per l'assegnazione, i requisiti per averne diritto, gli eventuali documenti per poterne usufruire.

Cosa sono i Crediti?

I Crediti Formativi Universitari (CFU), introdotti dal DM 509/99 sostituito successivamente dal DM 270/04, in adeguamento alla normativa Europea, corrispondono alla misura del volume di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto ad uno studente.
Al credito formativo universitario corrispondono 25 ore di impegno complessivo per studente; La quantità media di impegno complessivo di apprendimento svolto in un anno da uno studente a tempo pieno è convenzionalmente fissata in 60 crediti.
I crediti acquisiti possono essere riconosciuti per il proseguimento in altri percorsi formativi, in Italia e in Europa.

Cosa devo fare per conseguire il titolo del Master frequentato?

Per conseguire il Master è necessario superare la prova finale di accertamento delle competenze acquisite. Alle prove finali vengono ammessi tutti gli iscritti che hanno regolarmente frequentato il corso, effettuato i tirocini (se previsti) e che risultano in regola con i pagamenti.
Il conseguimento del titolo dà diritto all'acquisizione di almeno 60 crediti.

Vorrei sapere la durata dei corsi, i costi e le modalità di pagamento

Può trovare queste informazioni cliccando sulla denominazione del corso nella pagina dei corsi attivi, Gli iscritti devono provvedere al pagamento con le modalità ed entro i termini prescritti dal Regolamento del corso scelto.

Sono un laureando posso iscrivermi ad un master?

Sì. Possono partecipare alla selezione anche coloro che conseguiranno il titolo di studio richiesto per l'accesso entro la data di immatricolazione al corso, e comunque, che conseguano il titolo entro l'ultima sessione utile dell'anno accademico precedente a quello di attivazione del Master per cui si richiede l'iscrizione. Tali candidati verranno ammessi con riserva alle selezioni e la loro immatricolazione sarà subordinata all'esistenza di posti disponibili al termine delle iscrizioni e degli eventuali subentri.

In caso di rinuncia ad un corso post lauream è previsto il rimborso della contribuzione)

È previsto il rimborso della quota di iscrizione nel caso in cui un master non venga attivato a causa del mancato raggiungimento del numero degli studenti minimi richiesto nel Regolamento del singolo corso.
Non è previsto, invece, nessun rimborso nell'ipotesi di rinuncia ad attività formative già iniziate o dopo conferma da parte dell'Università dell'attivazione del corso in quanto l'attivazione dei corsi in argomento è subordinata alla copertura finanziaria assicurata dal numero di iscritti.

Cosa bisogna fare se si incontrano problemi nella procedura di presentazione della domanda di iscrizione?

Per ogni eventuale problema tecnico e/o operativo, è a disposizione la casella di posta elettronica oppure al numero 06/66543937

È possibile sospendere il Master?

In nessun caso può essere consentita la sospensione degli obblighi di frequenza dal Master.

Sono previsti Master in FAD?

Si, alcuni Master possono prevedere modalità di erogazione delle lezioni, oltre che in presenza, anche a distanza, ossia in modalità FAD. I corsi FAD permettono di assistere a vere e proprie lezioni virtuali o di accedere ai materiali didattici on-line. I corsi FAD hanno gli stessi contenuti di quelli in presenza.

Informazioni utili sulla procedura di ammissione all'Universitテ Europea di Roma: giurisprudenza, economia, psicologia, scienze della formazione primaria, turismo

UNIVERSITテ EUROPEA DI ROMA
Via degli Aldobrandeschi, 190
00163 Roma
Tel.(+39) 06 66 54 31
Copyright 2015 - All rights reserved
Privacy Policy - Credits

Non sei registrato? Scopri MyUER