Contatto Telefonico
Ricerca:

Missione

L'Università Europea di Roma (UER) è una Università non statale, legalmente riconosciuta* che, da 10 anni, rilascia titoli di studio aventi valore legale: Laurea Triennale, Laurea Magistrale, Laurea Magistrale a Ciclo unico, Master di I e II livello, Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali e Tirocinio Formativo Attivo.

L'eccellenza accademica, le attività di formazione della persona e le esperienze di studio all'estero formano professionisti e futuri manager con alti valori umani, capaci di incidere positivamente nella società.

Nel motto Formiamo persone, prepariamo professionisti è racchiuso infatti l'intero progetto formativo dell'Università Europea di Roma: promuovere la formazione integrale della persona, coniugando preparazione tecnica e formazione umana. Inoltre, l'idea-guida dell'attività formativa che la UER rivolge ai suoi studenti è rappresentata dal principio della centralità dello studente, vero protagonista della vita universitaria.

Il corpo docente ed il personale amministrativo sono sempre disponibili per fornire risposte rapide ed evitare inutili attese. Il progetto formativo dell'Università Europea consente a 8 studenti su 10 di trovare lavoro entro 3 anni dalla laurea, grazie anche ad un'intensa attività di organizzazione di tirocini formativi prima della laurea e stage presso aziende e istituzioni a seguire.

Per perseguire tali obbiettivi l'Università Europea ha costruito un campus dedicato all'alta formazione secondo i pià moderni criteri di architettura, con molto spazio dedicato al verde, con diffusa luce naturale, punti di ritrovo ed aree di studio. La sede è inoltre dotata di numerosi parcheggi gratuiti ed è facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici (10 minuti di treno da San Pietro). Comfort, condivisione e sicurezza rendono l'Università Europea un ambiente di studio ideale. Il corpo docente ed il personale amministrativo sono sempre disponibili per fornire risposte rapide ed evitare inutili attese. Il progetto formativo dell'Università Europea consente a 8 studenti su 10 di trovare lavoro entro 3 anni dalla laurea, grazie anche ad un'intensa attività di organizzazione di tirocini formativi prima della laurea e stage presso aziende e istituzioni a seguire.

* Decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca del 5 agosto 2004, pubblicato nella G.U. - Serie Generale del 25 novembre 2004, n. 277, ed è abilitata al rilascio dei titoli di studio universitari aventi valore legale, in virtù del decreto ministeriale del 4 maggio 2005, pubblicato sul Supplemento ordinario n. 90 della G.U. del 13 maggio 2005, n. 110).

Regolamenti

Statuto dell'Università Europea di Roma, approvato con D.M. 4 maggio 2005, pubblicato sul Supplemento Ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 13 maggio 2005 - Serie Generale ed emanato con Decreto Rettorale n. 14-ter del 4 agosto 2006.

Codice Etico dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n. 139/16 del 19 settembre 2016.

Regolamento Generale dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n. 12 del 31 luglio 2006.

Regolamento Didattico di Ateneo D.M. 270/04 approvato con D.M. 4 maggio 2005, pubblicato sul Supplemento Ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 13 Maggio 2005 - Serie Generale - e modificato con i Decreti Rettorali n. 14-bis del 04 Agosto 2006, n. 29-07, n. 30-07 del 23 Luglio 2007, n. 08-09 del 05 Marzo 2009, n. 230-09 del 03 Novembre 2009, D.R. 50/10 del 07/05/2010, con D.R. 96/11 del 20/09/2011 e con D.R. 31/12 del 07/06/2012.

Regolamento del Centro Dipartimentale della Ricerca dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n. 36/08 del 25 giugno 2008.

Regolamento del Dipartimento di Scienze Umane dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n. 116/07 del 4 settembre 2007 e successivamente modificato con D.R. n. 201/15 del 21 dicembre 2015.

Regolamento per l'amministrazione, la contabilità e la finanza dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n. 262/08 del 10 ottobre 2008.

Regolamento Master e Corsi di perfezionamento emanato con D.R. n. N. 96/16 del 22/06/2016.

Regolamento sui Cultori della Materia dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n.122/07 del 4 settembre 2007.

Codice di comportamento degli studenti dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n.124/07 del 4 settembre 2007.

Regolamento per i trasferimenti e la mobilità interna dei professori di I^ e II^ fascia e dei ricercatori universitari dell'Università degli Studi Europea di Roma, emanato con Decreto Rettorale n. 03/08 del 03 marzo 2008.

Regolamento del Consiglio di Amministrazione dell'Università degli Studi Europea di Roma, approvato nella riunione del CDA n. 03-09 del 7 maggio 2009.

Regolamento per la mobilità internazionale degli studenti dell'Università degli Studi Europea di Roma, approvato nella riunione del CDA n. 02-09 del 02 aprile 2009.

Regolamento Rappresentanze Studentesche dell'Università degli Studi Europea di Roma, approvato nella riunione del CDA n. 04-09 del 04 giugno 2009, modificato con D.R. 229/11 del 22/11/2011 e con D.R. n. 150/13 del 04 novembre 2013.

Regolamento per il conferimento di incarichi di docenza a contratto ai sensi della Legge 30/12/2010 n. 240, emanato con D.R. n. 27/11 del 25 maggio 2011.

Regolamento per il reclutamento dei ricercatori a tempo determinato, emanato con D.R. n. 29/11 del 25/05/2011, ai sensi della Legge 30/12/2010 n. 240, modificato con D.R. n. 135/11 del 29 settembre 2011 e successivamente modificato con D.R. n. 67 del 21 luglio 2014.

Regolamento delle Scuole dottorali e dei corsi di dottorato, emanato con D.R. n.28/10 del 16 aprile 2010, modificato con D.R. n. 70/11 del 26 luglio 2011.

Regolamento per il fondo di Ateneo per la ricerca scientifica, emanato con D.R.324/10 del 04 ottobre 2010.

Regolamento attuativo ex art.5 del regolamento generale delle scuole dottorali e dei corsi di dottorato, emanato con D.R.328/10 del 04 ottobre 2010, modificato con D.R. n. 71/11 del 26 luglio 2011 e con D.R. 25/12 del 17 maggio 2012.

Regolamento di svolgimento degli esami di laurea, emanato con D.R. n. 11/11 del 17 febbraio 2011.

Regolamento di svolgimento degli esami di laurea emanato con D.R. n. 203/15 del 21 dicembre 2015 applicabile agli studenti che si immatricoleranno all'anno accademico 2016-2017.

Regolamento per lo svolgimento del tirocinio post-lauream professionalizzante in psicologia, emanato con D.R. n. 247/11 del 13/12/2011.

Regolamento per la fornitura del servizio di accesso a internet, emanato con D.R. n. 248/11 del 13 dicembre 2011.

Regolamento della collana del Dipartimento di Scienze Umane dell'Università Europea di Roma, emanato con D.R. n.34/12 del 25 giugno 2012.

Regolamento della collana di Filosofia dell'Università Europea di Roma, emanato con D.R. n.35/12 del 25 giugno 2012.

Regolamento della collana di Geografia dell'Università Europea di Roma, emanato con D.R. n.36/12 del 25 giugno 2012.

Regolamento per il conferimento di assegni di ricerca, emanato, ai sensi dell'art. 22 della legge n. 240/10, con D.R. n. 17/13 del 12 marzo 2013.

Regolamento della collana di Storia e Filosofia dell'Università Europea di Roma, emanato con D.R. n.32/13 del 17 aprile 2013.

Regolamento per l'assegnazione delle attività di collaborazione a tempo parziale, emanato con D.R. n. 09/13 del 24 gennaio 2013 e successivamente modificato con D.R. 3/14 del 29/01/2014.

Regolamento per l'istituzione e l'accreditamento delle sedi e dei corsi di Dottorato di Ricerca, emanato ai sensi dell'art. 19 della legge n. 240/10, con D.R. n. 18/13 del 12 marzo 2013 e successivamente modificato con D.R. n. 55/13 del 28 maggio 2013.

Regolamento per la chiamata dei Professori di I e di II fascia, emanato in attuazione degli articoli 18 e 24 della legge n. 240/2010 con D.R. n. 49/13 del 23 maggio 2013, modificato con D.R. n. 84/13 del 26 luglio 2013 e successivamente modificato con D.R. 47/14 dell'08 luglio 2014.

Regolamento per l'assegnazione della menzione al miglior studente emanato con D.R. n.118/14 del 05 novembre 2014.

Regolamento per la valutazione dell'attività didattica e di ricerca scientifica nelle procedure di chiamata diretta dei Professori di I e di II fascia ai sensi della L. n. 240/2010 emanato con D.R. 130/14 del 9 dicembre 2014.

Regolamento per l'istituzione di spin-off presso l'Università Europea di Roma, emanato con D.R. n. 55/15 del 24/03/2015.

Regolamento per il conferimento della Laurea "Honoris Causa" emanato con D.R. n. 91/15 del 2606/2015.

Regolamento per il funzionamento della Commissione Paritetica Docenti-Studenti per la didattica e il diritto allo studio emanato con D.R. n. 92/15 del 26 giugno 2015.

Regolamento per il funzionamento del Presidio di Qualità di Ateneo emanato con D.R. n. 93/15 del 26 giugno 2015 e successivamente modificato con D.R. n. 204/15 del 21 dicembre 2015.

Regolamento del Nucleo di Valutazione d'Ateneo emanato con D.R. n 94/15 del 26 giugno 2015.

Organizzazione Universitaria

Organi di Governo e Autorità Accademiche

Il Consiglio di Amministrazione:
Il Consiglio di Amministrazione è il supremo organo di governo dell'Università. Ad esso competono tutte le principali determinazioni che riguardano la vita dell'Ateneo.

    In particolare, ad esso spetta il compito di approvare:
  • l'indirizzo generale di sviluppo dell'Università
  • i bilanci preventivo e consuntivo
  • lo Statuto ed i Regolamenti, e le loro eventuali modifiche ed integrazioni
  • le norme in tema di immatricolazione ed iscrizione
  • i contributi accademici
  • l'attivazione dei Corsi di laurea e dei Master
  • i programmi di studio e di ricerca
  • le nomine del personale docente ed amministrativo
  • l'indizione di procedure comparative per copertura dei posti di professori e ricercatori di ruolo
  • le convenzioni, i contratti e le spese dell'Ateneo.
Nell'attuale fase di prima istituzione dell'Università, le funzioni del Consiglio di Amministrazione sono esercitate dal Comitato Tecnico-Organizzativo, presieduto dal Rettore e composto di tre membri designati dall'Ente promotore.

Il Rettore:
Il Rettore sovrintende alle attività didattiche, di ricerca, di formazione e di gestione amministrativa dell'Università. Egli presiede i principali Organi collegiali dell'Ateneo, quali il Consiglio di Amministrazione, il Senato Accademico, i Consigli di Dipartimento di Didattica e di Ricerca. A lui spetta il compito di dare esecuzione, con decreto rettorale, alle deliberazioni adottate dal Consiglio di Amministrazione. Infine, egli è l'organo di rappresentanza istituzionale dell'Università e sottoscrive, in questa veste, le convenzioni e gli accordi di collaborazione scientifica con le altre Università e con le altre Istituzioni di ricerca pubbliche e private.

Il Senato Accademico:
Il Senato Accademico costituisce il principale organo consultivo dell'Università. Esso esprime parere sui principali atti ed attività dell'Università, sulla base delle proposte formulate dagli Organi e dagli Uffici competenti nella materia. Nella fase attuale, le sue funzioni sono esercitate da un Comitato Ordinatore composto dal Rettore, che lo presiede, e da alcuni professori di ruolo nominati dall'Ente promotore.

Il Consiglio dei Dipartimenti di Didattica e di Ricerca:
Il Consiglio del Dipartimento di Didattica e di Ricerca coordina il complesso dei servizi concernenti l'offerta didattica e la ricerca all'interno del Dipartimento. In particolare, coordina e verifica lo svolgimento delle attività didattiche e di ricerca attinenti alle discipline che ineriscono al Dipartimento, predispone l'offerta formativa, propone il programma delle ricerche e la ripartizione delle risorse, predispone convenzioni e contratti con altre università, istituzioni ed enti pubblici e privati. Nell'attuale fase le sue funzioni sono esercitate dal Comitato Ordinatore.

I Consigli di Ambito e dei Corsi di Laurea
I Consigli di Ambito sovraintendono all'esercizio delle attività didattiche relative ai Corsi di studio attivati nell'Ambito. Qualora all'Ambito afferiscano più Corsi di laurea, è istituito un Consiglio di Corso di laurea per ciascun Corso. Essi sono composti dai docenti titolari degli insegnamenti compresi nel curriculum dei Corsi di studio attivati nell'Ambito.

    In particolare, i Consigli di Ambito e di Corso di laurea:
  • formulano proposte sulla istituzione, trasformazione o soppressione di Corsi di laurea e sulla copertura degli insegnamenti
  • propongono la definizione dei curricula degli studi per ogni anno accademico, nel rispetto delle previsioni del Regolamento Didattico di Ateneo e sulla base del parere delle Commissioni paritetiche
  • definiscono il programma delle lezioni ed il calendario degli esami
  • stabiliscono i programmi delle attività informatiche e linguistiche e delle altre attività formative
  • adottano i provvedimenti relativi alla carriera universitaria degli studenti (quali l'approvazione dei piani di studio individuali, il riconoscimento dei crediti per attività pregresse o per attività svolte all'estero o presso altre Università, la definizione dei programmi di studio individuali per studenti a tempo parziale o per studenti con debiti formativi).
Nella fase attuale, le funzioni dei Consigli di Ambito e dei Consigli dei Corsi di laurea sono esercitate dal Comitato Ordinatore.

Il Coordinatore Accademico ed i Coordinatori degli Ambiti e dei Corsi di Laurea:
Il Coordinatore accademico ha il compito di assicurare l'armonico sviluppo ed il corretto svolgimento delle attività didattiche e di ricerca nel Dipartimento a cui è adibito. D'intesa con il Rettore e con i Coordinatori dei Corsi di laurea, egli elabora le strategie di crescita dell'Università, nel contesto delle Istituzioni di cultura superiore del Paese; cura le relazioni con il Ministero dell'Università, dell'Istruzione e della Ricerca e segue i procedimenti per il conseguimento delle prescritte autorizzazioni; predispone le convenzioni con altre Università, italiane ed estere, e con altre Istituzioni private e pubbliche con le quali l'U.E.R. collabora; verifica la legittimità dell'attività amministrativa dell'Università e la conformità dei programmi di studio alle vigenti norme regolamentari; verifica il regolare svolgimento delle attività didattiche e di ricerca nell'ambito del Dipartimento, e ne riferisce al Consiglio di Amministrazione; predispone la Guida dello Studente e l'ordine degli studi.
I Coordinatori degli Ambiti e dei Corsi di laurea presiedono i Consigli dei rispettivi Consigli, convocano le riunioni e ne fissano l'ordine del giorno, danno esecuzione alle loro deliberazioni, sovraintendono al regolare svolgimento di tutte le attività accademiche afferenti all'Ambito o al Corso di laurea, e partecipano alle riunioni degli altri Organi Accademici, secondo le vigenti norme statutarie e regolamentari.

Il Segretario Generale
Il Segretario Generale assiste il Rettore nell'esercizio delle sue funzioni, coadiuvandolo nelle attività giuridico-amministrative. Inoltre, egli coordina i servizi e le attività degli uffici amministrativi relativi alla didattica, alla formazione ed alla ricerca, e ne cura l'organizzazione e la gestione. In particolare, egli presiede al funzionamento degli uffici di Segreteria Generale provvedendo a tutte le attività relative all'ammissione, all'immatricolazione ed all'iscrizione degli studenti, alla archiviazione ed alla custodia della documentazione relativa alla loro carriera universitaria, alla gestione dei servizi informativi, al raccordo tra l'attività della Segreteria Generale e quelle della Segreteria dipartimentale e dei Corsi di laurea, al rilascio dei certificati e dei diplomi.
Il Segretario Generale partecipa alle adunanze del Consiglio di amministrazione e del Senato accademico, esprimendo voto consultivo e redigendo i verbali.

Il Coordinatore Amministrativo
Il Coordinatore amministrativo coordina le strutture che svolgono le attività finanziarie e contabili e i servizi tecnici ed ausiliari dell'Ateneo, e ne cura l'organizzazione e la gestione. Egli predispone il bilancio preventivo ed il conto consuntivo dell'Università, da sottoporre all'approvazione del Consiglio di amministrazione.

Presidio di Qualità di Ateneo
Presidente:
Prof.ssa Matilde Bini Ordinario di Statistica Economica

Componenti

  • Prof. Riccardo Brunetti
  • Prof. Andrea Stazi
  • Prof.ssa Laura Mecella
  • Dott. Giovanni Intrasidola

Rettorato

Magnifico Rettore:
P. Pedro Barrajón, L.C.

Segretario Particolare del Rettore:
Domenico Misale - Tel. (+39) 06 66 543 871 - email - fax (+39) 06 66 543 840

Corpo Accademico

Dipartimento di Scienze Umane

L'Università Europea di Roma si ripartisce in Dipartimenti di Didattica e di Ricerca che costituiscono le strutture nelle quali si svolgono le attività didattiche e scientifiche dell'Ateneo, in relazione a macro-aree culturali omogenee.

    I Dipartimenti si compongono:
  • degli Ambiti di Didattica e di Ricerca, che costituiscono le strutture nelle quali si svolgono i Corsi di laurea relativi alle specifiche discipline che afferiscono al Dipartimento
  • dei Centri Dipartimentali, che svolgono attività di servizio comuni a tutti i corsi di studio che si svolgono nel Dipartimento

Ambiti di Didattica e di Ricerca

I Dipartimenti si articolano in Ambiti di Didattica e di Ricerca, che costituiscono le strutture entro le quali si svolgono le attività di didattica e di ricerca relative a discipline specifiche ed alle quali afferiscono i Corsi di laurea attivati dall'Università Europea di Roma.

    Il Dipartimento di Didattica e di Ricerca in Scienze Umane dell'U.E.R. dispone dei seguenti Ambiti:

  • Economia
  • Giurisprudenza
  • Psicologia
  • Scienze della Formazione Primaria
  • Storia e Filosofia
Agli Ambiti afferiscono i seguenti Corsi di laurea, istituiti in base ad apposita autorizzazione ministeriale:
Ambito di Giurisprudenza
Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (LMG/01)
Ambito di Economia
Corso di laurea triennale in Economia e Gestione Aziendale (L. 18)
Corso di laurea magistrale in Economia Management dell'Innovazione (LM 56)
Ambito di Filosofia e Storia
Corso di laurea triennale in Filosofia (L-5)
Corso di laurea magistrale in Storia della Civiltà Cristiana (LM-84)
Ambito di Psicologia
Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24)
Corso di laurea magistrale in Psicologia (LM-51)

I Centri Dipartimentali

I Centri Dipartimentali costituiscono gli organismi di gestione delle attività che afferiscono al Dipartimento nel suo complesso, fornendo servizi comuni a tutti i Corsi di studio.
Sono stati istituiti i seguenti Centri Dipartimentali:

Il Centro Dipartimentale di Formazione Integrale

Il Centro Dipartimentale per le Relazioni Internazionali

Il Centro Dipartimentale per il Job-placement

Il Centro Dipartimentale per la Ricerca

Il Centro Dipartimentale di Formazione Post Laurea

Nucleo di valutazione interna

Il Nucleo di Valutazione di Ateneo dell'Università Europea di Roma è stato istituito con decreto rettorale n.5/12 del 03 Settembre 2012.

I componenti del Nucleo sono:
Presidente:
Prof.ssa Margherita Velucchi

Componenti:
- Prof. José Manuel Garcia Ramos
- Prof. Bruno Bertaccini

L'art. 10 dello Statuto della UER definisce il Nucleo di Valutazione come organo dell'Università Europea di Roma; l'art. 19 specifica le attività e le funzioni svolte dal Nucleo, come segue:

Art.19 - Il Nucleo di Valutazione
Il Nucleo di Valutazione di Ateneo, istituito ai sensi della legge 370/99, provvede, in piena autonomia operativa, alla valutazione interna della gestione amministrativa, delle attività didattiche e di ricerca, degli interventi di sostegno al diritto allo studio, raccogliendone, esaminandone ed organizzandone i dati necessari alla valutazione delle strutture, nonché delle attività didattiche e scientifiche dell'Università. In particolare prepara e organizza i rapporti finali di valutazione del costo-rendimento dell'Università da sottoporre all'Agenzia Nazionale Valutazione Università e Ricerca (ANVUR), al Senato Accademico e al Consiglio di Amministrazione, onde suggerire in merito a miglioramenti nell'organizzazione delle attività dell'Università. Il Nucleo provvede alla pubblicizzazione delle proprie considerazioni alla fine di ogni anno accademico e prima di ogni eventuale ripartizione delle risorse.

Fondazione & Sostenitori

Partnership con aziende e enti

Le partnership permettono all'Università di raccogliere stimoli dal mondo produttivo e perseguire finalità di aggregazione, networking e sviluppo umano.
Per questo cerchiamo aziende ed imprese consapevoli del valore dell'educazione e della ricerca che vogliano collaborare alle molte attività dell'Ateneo.
Attraverso varie forme di collaborazione quali: testimonianze di aziende e manager, progetti di ricerca, creazione di comitati di indirizzo, portiamo avanti attività di reciproco interesse.
Ogni progetto sarà costruito assieme al Partner per permettere la massima efficacia in comunicazione.

Donazioni e sostegni

Come istituzione non profit siamo in grado di ricevere donazioni e possiamo garantire la trasparenza gestionale dei fondi raccolti.
Incentiviamo in particolare le donazioni per Borse di Studio a studenti in grave difficoltà familiare per i quali è a rischio la permanenza nell'Università.

I nostri donatori, inoltre, secondo la legge italiana possono usufruire della deducibilità fiscale.

  • Persone fisiche: Le donazioni in denaro a favore dell'Università sono totalmente deducibili dal reddito complessivo (mod. 730, UNICO) ai sensi dell'art.10 comma 1 lettera I-quarter del DPR 917/1986 (TUIR).
  • Imprese: In base alla normativa attualmente vigente, il margine di deducibilità dipende dalle caratteristiche dell'ente destinatario delle liberalità e/o delle attività da questo svolte. Le erogazioni liberali sono deducibili nel limite del 2% del reddito di impresa (art. 100, comma 2, lettera a) del DPR 917/1986 RM del 17 ottobre 2008, n. 386/E) se finalizzate all'istituzione e a progetti sociali, mentre sono totalmente deducibili dal reddito, se finalizzate al sostegno della ricerca (art. 1, comma 353 della Legge Finanziaria 2006).

Sponsorizzazioni e patrocini

A sponsor e patrocinatori offriamo visibilità su un target di studenti e famiglie composto da varie migliaia di persone.
È possibile sponsorizzare corsi, convegni, Master post Lauream. Eccone un esempio.
Ogni progetto sarà costruito assieme allo sponsor per permettere la massima efficacia in comunicazione.

Fondazione

Il 12 gennaio 2007, l'Università Europea di Roma ha costituito la Fondazione Universitaria Europea, ente di diritto privato senza fini di lucro, per sostenere e promuovere l'Università Europea di Roma. Il 5 novembre 2008 la Fondazione Universitaria Europea ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica ed è stata iscritta nel registro prefettizio.

La Fondazione Universitaria Europea si propone di garantire l'autonomia, l'indipendenza e l'equilibrio economico dell'Università Europea di Roma. Inoltre, finanzia infrastrutture didattiche; promuove attività formative e di ricerca, costruisce e gestisce spazi didattici e di ricerca; promuove il diritto allo studio mediante l'istituzione di borse di ricerca.

La Fondazione Universitaria Europea utilizza i contributi per incoraggiare e sostenere i giovani più meritevoli, offrendo l'occasione di impegnarsi per contribuire all'innovazione, al rinnovamento, culturale ed economica del nostro Paese.

Per qualsiasi ulteriore informazione, sulla Fondazione Universitaria Europea e su come sostenerla è possibile contattare:

Responsabile Attività di donazione
Annita Di Donato
email - Tel: 335 123 5140

Rettorato
email - Tel: 06.66 54 38 71

Concorsi

Bando per tutor organizzatore e tutor coordinatore (ai sensi dell'art. 11, comma 2, del D.M. 10 settembre 2010 e dell'art. 1 del D.M. 8 novembre 2011) per il Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria.

Bando D.R. 106-16
del 07/07/2016 in pubblicato in data 08/07/2016
Scadenza bando 18/07/2016
D.R.110-16.pdf

Avviso del 22.07.2016 Si comunica ai candidati ammessi che il colloquio si terrà presso l'Università Europea di Roma - Via degli Aldobrandeschi n. 190 - Aula Magna (2 piano) in data 27.07.2016 alle ore 9:30.

D.R. 114-16 - Decreto di approvazione atti e delle graduatorie di merito.

Bandi per ricercatore a tempo determinato - art. 24 della L. n. 240/2010

A.A. 2016/2017 - Bandi per Ricercatore con contratto a tempo determinato - D.R. n. 173/16 del 19/12/2016

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Ricercatore a tempo determinato ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. a della Legge n. 240/2010
Settore Concorsuale: 11/D2 - Didattica, Pedagogia speciale e Ricerca educativa
Settore Scientifico Disciplinare: M-PED/03 Didattica e Pedagogia speciale;
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 1 del 3 Gennaio 2017.
Scadenza bando: 02/02/2017
Bando: D.R. n. 173/16 del 19/12/2016
D.R. 13-17 del 15/02/2017 pubblicato il 22/02/2016 Commissione M-PED/03
Data prima riunione 16/03/2017 ore 8:15
Criteri di valutazione pubblicato il 22/03/2017
Data seconda riunione 30/03/2017 ore 8:30
Data prova orale 27/04/2017 ore 10:00

A.A. 2015/2016 - Bandi per Ricercatore con contratto a tempo determinato - D.R. n. 191/15 del 09/12/2015

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Ricercatore a tempo determinato ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. a della Legge n. 240/2010
Settore Concorsuale: 11/D1 - Pedagogia e Storia della Pedagogia;
Settore Scientifico Disciplinare: M-PED/02 Storia della Pedagogia;
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 99 del 29 Dicembre 2015.
Bando: D.R. n. 191/15 del 09/12/2015
D.R. 13-16 del 10/02/2016 pubblicato il 11/02/2016
Commissione M-PED/02
Scadenza bando: 28/01/2016
Data prima riunione 14/03/2016 ore 16:30
Criteri di valutazione pubblicato il 15.03.2016
Data seconda riunione 23/03/2016 ore 10:30
Data prova orale 21/04/2016 ore 13:30
Elenco ammessi alla prova orale
Approvazione atti
Relazione finale
Allegato verbale riunione del 21/04/2016

A.A. 2015/2016 - Bandi per Ricercatore con contratto a tempo determinato - D.R. n. 184/15 del 26/11/2015

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Ricercatore a tempo determinato ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. a della Legge n. 240/2010
Settore Concorsuale: 11/E4 - Psicologia Clinica e Dinamica;
Settore Scientifico Disciplinare: M-PSI/08 Psicologia clinica;
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 95 del 11 Dicembre 2015.
Scadenza bando: 11/01/2016
Bando: D.R. n. 184/15 del 26/11/2015
D.R. 5-16 del 22/01/2016 pubblicato il 25/01/2016
Commissione M-PSI/08
Data prima riunione 25/02/2016 ore 10:30
Criteri di valutazione pubbllicato il 01/03/2016
Data seconda riunione 24/03/2016 ore 8:30
Data prova orale 21/04/2016 ore 9:00
Elenco ammessi alla prova orale
Approvazione atti
Relazione finale
Allegato relazione finale

A.A. 2015/2016 - Bandi per Ricercatore con contratto a tempo determinato - D.R. n. 183/15 del 26/11/2015

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Ricercatore a tempo determinato ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. b della Legge n. 240/2010
Settore Concorsuale: 13/A2 - Politica Economica;
Settore Scientifico Disciplinare: SECS - P/02 Politica economica;
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 95 del 11 Dicembre 2015.
Scadenza bando: 11/01/2016
Bando: D.R. n.183/15 del 26/11/2015
D.R. 4-16 del 22/01/2016 pubblicato il 25/01/2016
Commissione SECS-P/02
Data prima riunione 7/03/2016 ore 14:30
Criteri di valutazione pubblicato il 09/03/2016
Data seconda riunione 22/03/2016 ore 14:30
Data prova orale 26/04/2016 ore 9:00
Elenco ammessi alla prova orale
Approvazione atti
Relazione finale
Giudizi individuali
Giudizio collegiale

A.A. 2015/2016 - Bandi per Ricercatore con contratto a tempo determinato - D.R. n. 182/15 del 26/11/2015

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Ricercatore a tempo determinato ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. b della Legge n.240/2010
Settore Concorsuale: 10/D1 Storia Antica;
Settore Scientifico Disciplinare: L - ANT/03 Storia Romana;
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 95 del 11 Dicembre 2015.
Scadenza bando: 11/01/2016
Bando: D.R. n. 182/15 del 26/11/2015
D.R. 3-16 del 22/01/2016 pubblicato il 25/01/2016
Commissione L-ANT/03
Data prima riunione 29/02/2016 ore 10:00
Criteri di valutazione pubblicato il 29/02/2016
Data seconda riunione 18/03/2016 ore 10:00
Data prova orale 22/04/2016 ore 10:00
Elenco ammessi alla prova orale
Approvazione atti
Relazione finale
Allegato verbale riunione del 22/04/2016

A.A. 2014/2015 - Bandi per Ricercatore con contratto a tempo determinato - D.R. n. 73/14 del 03/09/2014
Bando-73-14
Commissione
Criteri di valutazione
Approvazione atti
A.A. 2014/2015 - Bandi per Ricercatore con contratto a tempo determinato - D.R. n. 61/13 del 07/06/2013
Bando IUS-17
Commissione
Criteri di valutazione
Approvazione atti

Procedure valutative - art. 24, comma 5 e 6, della L. n. 240/2010

A.A.2016/2017 - Procedura valutativa per la copertura di n. 1 posto di Professore di I fascia mediante chiamata D.R. 10/17 del 09/02/2017
Bando D.R. 10-17 del 15/02/2017
Nomina Commissione D.R. 11-17 pubblicato il 20/02/2017
A.A.2015/2016 - Procedura valutativa per la copertura di n. 3 posti di professore di I fascia mediante chiamata - D.R. 174/15 del 18/11/2015
D.R.174-15-Bando
D.R.192-15-NominaCommissione-IUS-01
D.R.193-15-NominaCommissione-L-ANT-03
D.R.194-15-NominaCommissione-IUS-05
A.A.2014/2015 - Procedura valutativa per la copertura di n. 3 posti di Professore di II fascia - D.R 63/15 del 17/04/2015
DR-63-15-Bando
DR-66-15-NominaCommissione-M-GGR-01
DR-67-15-NominaCommissione-M-STO-02
DR-68-15-NominaCommissione-M-STO-04
A.A.2014/2015 - Procedura valutativa per la copertura di n. 4 posti di Professore di II fascia - D.R 125/14 del 27/11/2014
DR-01-15-SECS-P08
DR-125-14-Bando
DR-131-14-NominaCommissione-IUS-18
DR-132-14-NominaCommissione-M-FIL-03
DR-133-14-NominaCommissione-M-PSI-08

Bandi per il reclutamento di Professori di I e di II Fascia - art. 18 della L. n. 240/2010

A.A.2016/2017 - Bando Professori di I Fascia - D.R. n. 172/16 del 19/12/2016

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Professore di II Fascia
Settore Concorsuale: 12/D1 - Diritto Amministrativo;
Profilo: SSD IUS/10 Diritto Amministrativo
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 1 del 3 Gennaio 2017.
Scadenza bando: 02/02/2017
Bando: D.R. n. 172/16 del 19/12/2016
Allegati
D.R. 12/17 del 15/02/2017 pubblicato il 22/02/2017 Commissione IUS/10

A.A.2015/2016 - Bando Professori di II Fascia - D.R. n. 199/15 del 21/12/2015 - Scadenza 15/02/2016

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Professore di II Fascia
Settore Concorsuale: 12/G1 - Diritto Penale;
Profilo: SSD IUS/17 Diritto Penale
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 4 del 15 Gennaio.
Scadenza bando: 15/02/2016
D.R. 199-15-Bando
D.R. 32/16 del 03/03/2016. pubblicato il 03/03/2016 Commissione IUS/17
Data prima riunione 13 Aprile 2016 ore 16:30
Criteri di valutazione pubblicato il 14/04/2016
Data seconda riunione 03/05/2016 ore 16:00
Elenco candidati ammessi alla procedura di valutazione
Approvazione atti
Relazione finale
Giudizi

A.A.2015/2016 - Bando Professori di II Fascia - D.R. n. 185/15 del 26/11/2015 - Scadenza 11/01/2016

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Professore di II Fascia
Settore Concorsuale: 11/A4 - Scienze del libro e del documento e Scienze storico religiose;
Profilo: SSD M-STO/07 Storia del Cristianesimo e delle Chiese
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 95 del 11 Dicembre 2015.
Scadenza bando: 11/01/2016
D.R. 185-15-Bando
D.R. 6-16 del 22/01/2016 pubblicato il 25/01/2016
Commissione M-STO/07
Data prima riunione 08/03/2016 ore 10:30
Criteri di valutazione pubblicato il 09/03/2016
Data seconda riunione 26/04/2016 ore 10:30
Elenco candidati ammessi alla procedura di valutazione
Approvazione atti
Relazione finale
Allegato giudizi del 26/04/2016

A.A.2015/2016 - Bando Professori di II Fascia - D.R. n. 176/15 del 18/11/2015 - Scadenza 04/01/2016

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Professore di II Fascia
Settore Concorsuale: 12/E2 - Diritto Comparato;
Profilo: SSD IUS/02 Diritto privato comparato;
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 94 del 4 Dicembre 2015.
Scadenza bando: 04/01/2016
D.R.176-15-Bando
D.R. 2-16 del 22/01/2016 pubblicato il 25/01/2016
Commissione IUS/02
D.R. 39/16 del 18 marzo 2016 pubblicato il 23.03.2016 - Accettazione della rinuncia del Prof. Alberto Gambino quale componente della Commissione Giudicatrice
D.R. 40/16 del 23 marzo 2016 pubblicato il 23.03.2016 - Nomina Commissione
Data prima riunione 26 Aprile 2016 ore 9:00
Elenco ammessi pubblicato il 26/04/2016
Criteri di valutazione pubblicato il 26/04/2016
Data seconda riunione 4 Maggio 2016 ore 9:00
Approvazione atti
Relazione finale
Allegato alla relazione finale

A.A.2015/2016 - Bando Professori di II Fascia - D.R. n. 175/15 del 18/11/2015 - Scadenza 04/01/2016

Iter procedurale della valutazione comparativa:
Numero posti messi a bando: 1
Qualifica: Professore di II Fascia
Settore Concorsuale: 13/C1 - Storia Economica;
Profilo: SSD SECS-P/12 Storia Economica;
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 94 del 4 Dicembre 2015.
Scadenza bando: 04/01/2016
D.R.175-15-Bando
D.R. 1-16 del 22/01/2016 pubblicato il 25/01/2016
Commissione SECS-P/12
Data prima riunione 16/03/2016 ore 15:00
Criteri di valutazione pubblicato il 17/03/2016
Data seconda riunione 12/04/2016 ore 9:30
Elenco candidati ammessi alla procedura di valutazione
Approvazione atti
Relazione finale
Allegato alla relazione finale

A.A.2013/2014 - Bando Professori di II Fascia - D.R. n. 18/15 del 02/02/2015 - Scaduto
Bando-MPSI-03
Commissione
Criteri di valutazione
Approvazione atti
A.A.2013/2014 - Bando Professori di II Fascia - D.R. n. 63/13 del 17/06/2013 - Scaduto
Bando reclutamento
Commissione.pdf
Criteri di valutazione
Approvazione atti

Bandi per il reclutamento di docenti a contratto - art. 23, comma 2, della L. n. 240/2010

A.A. 2016/2017 - Bando per il reclutamento di docenti a contratto - D.R. 2/17 del 20/01/2017
D.R. 2/17 - Bando
Pubblicato il 23/01/2017
Scadenza bando 2/02/2017
D.R. 14/17 del 15/02/2017 Commissione
D.R. 23/17 del 16/02/2017 Approvazione atti laboratorio di tecnologie didattiche
A.A. 2016/2017 - Bando per il reclutamento di docenti a contratto - D.R. 104/16
del 06/07/2016
D.R.104-16 - Bando
D.R. n. 150-16 del 20 ottobre 2016 - Commissione
D.R. n. 159-16 del 9 novembre 2016 - Approvazione atti "Marketing management" SSD SECS-P/08
Pubblicato il 07-07.2016
Scadenza bando 22/07/2016
A.A. 2015/2016 - Bando per il reclutamento di docenti a contratto - D.R. 11/16
del 27/01/2016
D.R.11-16 - Bando
D.R.14-16 - Commissione
D.R. n. 26-16 approvazione atti del 17.02.2016
Scadenza bando 11/02/2016
A.A. 2015/2016 - Bando per il reclutamento di docenti a contratto - D.R. 153/15 del 29/09/2015
D.R.153-15-Bando
D.R.163-15-Commissione.pdf
D.R.165-15-Graduatorie
A.A. 2015/2016 - Bando per il reclutamento di docenti a contratto - D.R. 107/15 del 27/07/2015
D.R.107-15-Bando
D.R.143-15-Commissione
D.R.149-15-Graduatorie
A.A. 2014/2015 - Bando per il reclutamento di docenti a contratto - D.R. 122/14 del 13/11/2014
DR122-Bando
DR-04-15-Commissione
DR-17-15-Graduatorie

Bandi per assegni di ricerca - art. 22 della L. n. 240/2010

A.A.2016 - Bandi Assegni di ricerca - D.R n.92/16 del 30/05/2016
DR.92-16 - Bando
Scadenza bando 15/06/2016
DR. 100-16 Commissione
AVVISO
La Commissione giudicatrice nominata con DR. 100/16 del 5/7/2016 si riunirà in data 13 luglio 2016 alle ore 14.00 presso la sede dell'Università Europea di Roma in Via degli Aldobrandeschi - 190, al fine di procedere con la valutazione dei titoli, l'ammissione alla prova orale e, a seguire, lo svolgimento dei colloqui.
I candidati che hanno presentato domanda sono, pertanto, convocati a partire dalle ore 14:00 poiché, coloro che saranno ammessi, svolgeranno la prova orale nello stesso giorno."
Elenco ammessi alla prova orale
DR.111-16-Approvazione atti
A.A.2015 - Bandi Assegni di ricerca - D.R n.156/15 del 09/10/2015
DR.156-15-Bando
DR.171-15-commissione
DR.198-15-Approvazione atti
A.A.2014 - Bandi Assegni di ricerca - D.R n.44/14 del 08/07/2014
DR-44-14-Bando
DR-46-14-Commissione
D.R.74-14-Approvazione atti
A.A.2014 - Bandi Assegni di ricerca - D.R n.43/14 del 08/07/2014
DR-43-14-Bando
DR-45-14-Commissione
D.R.71-14-Approvazione atti
D.R.71-14-Graduatorie
A.A. 2013 - Bandi Assegni di ricerca - D.R n.82 del 26/07/2013
DR-82-13-Bando
DR 86-13-Commissione
D.R n. 153-Graduatoria
Graduatoria finale

Borse di studio per attività di ricerca

A.A.2015/2016 - Bando per n. 4 borse di studio per attività di ricerca - D.R 18/16 del 15/02/2016
D.R.18-16 - Bando
Scadenza del bando: 1 marzo 2016
D.R.33-16 - Commissione
AVVISO: la commissione giudicatrice del concorso nominata con DR 33/16 dell'8/3/2016 si riunirà il giorno 16 marzo 2016 alle ore 12.30 presso la sede dell'Università Europea di Roma al fine di procedere con la valutazione dei candidati secondo quanto disposto dall'art.5 del bando di concorso.
DR-38-16-Graduatoria
A.A.2015/2016 - Bando per una borsa di studio per attività di ricerca - D.R 158/15 del 19/10/2015
D.R.158-15-Bando
179-15-Commissione
A.A.2014/2015 - Bando per una borsa di studio per attività di ricerca - D.R 05/15 del 23/01/2015
DR-05-15-Bando
DR-26-15-Commissione
DR-34-15-Graduatorie
A.A.2014/2015 - Bando per una borsa per attività di ricerca post-dottorato - D.R 126/14del 02/12/2014
DR.126-14-Bando
DR-136-14-Commissione
D.R.137-14-Graduatorie
A.A. 2013 - Bando per borse di studio per attività di ricerca - D.R 157/13 del 04/12/2013
DR-157-13-Bando
DR-158-13-Commissione
DR.167-13-Graduatorie

Valutazione didattica

Qui di seguito è riportato il documento contenente la valutazione della didattica (espressa in punteggi medi percentuali per singolo Corso di Studi) basata sulle opinioni degli studenti. I risultati di sintesi si riferiscono all'A.A. 2014-2015.

Leggi i risultati di sintesi delle opinioni degli studenti riguardo i Corsi di Laurea 2014-2015

Presidio Qualità

Il Presidio di Qualità dell'Università Europea di Roma è istituito con D.R. n. 54 del 28.05.2013 e successivamente integrato con D.R. n.130 del 16.09.2013.

Componenti
Prof.ssa Matilde Bini - Ordinario di Statistica Economica - (Presidente)
Dott.ssa Laura Mecella - Ricercatore di Civiltà Bizantina
Dott. Riccardo Brunetti - Ricercatore di Psicologia Generale
Dott. Andrea Stazi - Ricercatore di Diritto Privato Comparato
Dott. Giovanni Intrasidola - Responsabile del Centro Dipartimentale per la Ricerca

Presidio Qualità Ateneo

    Il sistema nazionale di valutazione, assicurazione della qualità e accreditamento delle università opera in coerenza con gli standard e le linee guida per l'assicurazione della qualità nell'area Europea dell'istruzione superiore e si articola in:
  • un sistema di valutazione interna attivato in ciascuna università
  • un sistema di valutazione esterna delle università
  • un sistema di accreditamento delle sedi e dei corsi di studio delle università.
    Il D.Lgs 19/12 affida all'Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) il compito di definire il sistema nazionale per l'accreditamento iniziale e periodico delle sedi e dei corsi di studi universitari ed in particolare disciplina:
  1. l'introduzione di un sistema di accreditamento iniziale e periodico delle sedi e dei corsi di studio universitari;
  2. l'introduzione di un sistema di valutazione e di assicurazione della qualità, dell'efficienza e dell'efficacia della didattica e della ricerca;
  3. il potenziamento del sistema di autovalutazione della qualità e dell'efficacia delle attività didattiche e di ricerca delle università .

Il Presidio di Qualità è l'organo di Ateneo istituito ai sensi del DM 47/2013 e del documento ANVUR del Sistema di Autovalutazione, Valutazione e Accreditamento del Sistema Universitario Italiano. Tale organo assume un ruolo centrale nell'Assicurazione di Qualità (AQ) di Ateneo come garante all'interno dell'articolato sistema universitario, della qualità dei corsi di studio e delle strutture didattiche, attraverso la centralità dello studente.

    In particolare:
  • Nell'ambito delle attività formative organizza e verifica il continuo aggiornamento delle informazioni contenute nelle SUA-CdS di ciascun Corso di Studio dell'Ateneo, sovrintende al regolare svolgimento delle procedure di AQ per le attività didattiche in conformità a quanto programmato e dichiarato, regola e verifica le attività periodiche di Riesame dei Corsi di Studio, valuta l'efficacia degli interventi di miglioramento e le loro effettive conseguenze, assicura il corretto flusso informativo da e verso il Nucleo di Valutazione e la Commissione Paritetica Docenti-Studenti.
  • Nell'ambito delle attività di ricerca verifica il continuo aggiornamento delle informazioni contenute nelle SUA-RD di ciascun Dipartimento (o di altre articolazioni interne di organizzazione della ricerca) e sovraintende al regolare svolgimento delle procedure di AQ per le attività di ricerca in conformità a quanto programmato e dichiarato, e assicura il corretto flusso informativo da e verso il Nucleo di Valutazione.

Ufficio statistico

UERStat, l'Ufficio Statistico dell'Università Europea di Roma si occupa della rilevazione, dell'analisi e della pubblicazione dei dati riguardanti la vita dell'Ateneo.

    I suoi obiettivi sono:
  1. promuovere e realizzare la rilevazione, l'elaborazione, la diffusione e l'archiviazione dei dati statistici che interessano l'amministrazione di appartenenza, nell'ambito del programma statistico nazionale;
  2. fornire ai vari organi di Ateneo i dati informativi previsti dal programma statistico nazionale relativi all'amministrazione di appartenenza, anche in forma individuale ma non nominativa ai fini della successiva elaborazione statistica;
  3. collaborare, se richiesto, con gli uffici statistici degli altri Atenei italiani per l'eventuale collaborazione e scambio informativo teso al miglioramento dello scambio dell'informazione statistica rilevante per il monitoraggio della vita dell'Ateneo;
  4. contribuire alla promozione del dato statistico e allo sviluppo informatico a fini statistici nell'Ateneo. In particolare, si propone come supporto alla ricerca per i docenti e lo staff accademico che ne faccia richiesta;
  5. inviare dati sull'Università Europea di Roma ai mezzi di comunicazione.

Per la diffusione interna, l'Ufficio realizzerà un articolato set di statistiche correnti riguardanti la popolazione studentesca e il personale dell'Ateneo. Gli elaborati saranno raccolti in una pubblicazione che avrà di norma cadenza semestrale, il Bollettino di Statistica, e saranno distribuiti tramite posta elettronica agli utenti accreditati.

Sul versante dell'informazione on-line l'Ufficio, che potrà essere raggiunto in una pagina web all'interno del sito dell'Ateneo, sarà impegnato attivamente nello sviluppo del servizio di datawarehouse dell'Ateneo e curerà in particolar modo la produzione degli elaborati, la definizione delle specifiche di sviluppo e di consultazione del servizio.

Oltre all'attività corrente, l'Ufficio è impegnato nella fornitura di prodotti personalizzati richiesti da soggetti istituzionali sia interni che esterni all'Ateneo riguardanti i vari aspetti della gestione e i relativi processi.

Responsabile dell'Ufficio Statistiche: Margherita Velucchi, Professore Associato di Statistica Economica dell'Università Europea di Roma.

Coordinamento e Sviluppo: Matilde Bini, Professore Ordinario di Statistica Economica dell'Università Europea di Roma e Coordinatrice del Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale.

Per informazioni e accreditamenti: email - tel: 06.66.54.31

Cattedra UNESCO

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura - UNESCO - ha firmato un accordo con l'Università Europea di Roma e l'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, col quale si stabilisce una Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani.

La Cattedra è inserita all'interno dell'Istituto di Bioetica e Diritti Umani, sostenuto dalla Facoltà di Bioetica del Regina Apostolorum e dalla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Europea di Roma.

La cattedra promuove un ampio interscambio di idee e la condivisione di esperienze diverse attraverso il dialogo tra le istituzioni di educazione superiore di diversi paesi, specialmente dei paesi in via di sviluppo.

I nostri partner (UNITWIN) diretti sono la Universidade Agostinho Neto (Luanda, Angola) e l'Universidad Anahùac (Città del Messico, Messico).

La cattedra UNESCO stabilisce uno spazio di riflessione, studio ed informazione sull'applicazione dei principi di bioetica nella scienza, la medicina e le nuove tecnologie, alla luce della Dichiarazione Universale sulla Bioetica e i Diritti Umani dell'UNESCO. Attraverso la formazione integrale, la ricerca e l'informazione, la cattedra vuole contribuire al riconoscimento e la promozione di una visione globale ed integrale della bioetica, portando alla luce i valori e i principi universali e le loro implicazioni legali in relazione ai diritti umani.

Le principali aree di interesse della Cattedra sono le seguenti:

  • Neurobioetica
  • Bioetica, Multiculturalismo e Religioni
  • Bioetica & Mass media
  • Bioetica ed Arte
  • Etica delle nanotecnologie
  • Dignità ed equità nella salute delle donne
  • Bioetica ed Ecologia umana
  • Osservatorio di bioetica

Non sei registrato? Scopri MyUER